Thatgamecompany: sperimentazioni e rischi possono condurre a novità interessanti

Thatgamecompany: sperimentazioni e rischi possono condurre a novità interessanti

Durante un evento svoltosi alla GDC Next, Sunni Pavlovic ha spiegato da quali premesse lo studio californiano cerca di proporre al pubblico prodotti fuori dagli schemi.

di Davide Spotti pubblicata il , alle 09:14 nel canale Videogames
 

Secondo gli sviluppatori di Thatgamecompany - studio noto per la creazione di flOw, Flower e soprattutto Journey - l'innovazione e la scelta di idee fuori dagli schemi comportano una dose di rischio ma anche un'elevata disponibilità a sperimentare.

Nome immagine

A dichiararlo è stata Sunni Pavlovic, manager dello studio californiano, in occasione della GDC Next che si è tenuta la scorsa settimana a Los Angeles. Durante l'evento intitolato "un approccio sperimentale all'intrattenimento interattivo", è stato spiegato il motivo per cui le nuove idee e l'eliminazione di concept impraticabili siano la chiave nell'evoluzione di uno studio.

"La nostra definizione di approccio sperimentale corrisponde a qualcosa di non dimostrato, rischioso, con profili commerciali non individuati. La gente talvolta si riferisce a questi giochi come sperimentazioni artistiche o prodotti indie, ma in realtà per noi 'sperimentale' significa la realizzazione di giochi che comportino un sacco di ricerca e sviluppo, tentativi, errori, fallimenti e incertezza".

"Ci muoviamo su questo terreno sconosciuto nella convinzione che al termine del percorso avremo creato qualcosa di nuovo, bello e significativo, per un pubblico che include anche coloro che non hanno mai giocato e apprezzato altri titoli in passato", ha proseguito la Pavlovic.

"Mentre la sperimentazione conduce al collaudo di molte idee nuove e ardite, è al contempo richiesta attenzione per evitare che questo procedimento divenga casuale e dannoso. Focalizzare l'obiettivo è l'opposto del caso, la mancanza di focus è la ricetta per un potenziale disastro, soprattutto quando nel bel mezzo del progetto non si è nemmeno in grado di mettere d'accordo i membri del team sulla natura del gioco; un rischio davvero comune nel momento in cui si sta cercando di realizzare un titolo che non è mai esistito prima".

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^