That Dragon, Cancer disponibile da oggi: Razer devolve ricavato in beneficenza

That Dragon, Cancer disponibile da oggi: Razer devolve ricavato in beneficenza

Il noto produttore di periferiche Razer rivela che devolverà in beneficenza tutti i profitti legati a That Dragon, Cancer realizzati tramite le vendite su Razer Cortex.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 15:25 nel canale Videogames
SteamRazer
 

Dopo una lunga campagna di finanziamento tramite Kickstarter, That Dragon, Cancer diventa oggi disponibile presso gli store online come Steam e Razer Cortex. Il noto produttore di periferiche ha rivelato che i profitti legati alle vendite di That Dragon, Cancer veicolate tramite Cortex verranno devoluti in beneficenza.

That Dragon, Cancer

Nello specifico, alla Morgan Adams Foundation, che contribuisce alla ricerca sul cancro, e a Family House SF, che fornisce case gratuite a famiglie che devono recarsi a San Francisco per ricevere trattamenti medici. Le due associazioni sono state scelte direttamente dai coniugi Green, ovvero i due autori del videogioco in questione.

That Dragon, Cancer è stato ampiamente finanziato da Ouya, che è stata acquisita da Razer nel luglio 2015 e che ora fornisce contenuti per i giochi sull’Android TV tramite la micro console Forge TV di Razer. Con la sua uscita, That Dragon, Cancer rappresenta il primo passo di Ouya nella pubblicazione di giochi multi-piattaforma come partner promozionale con Numinous Games per Forge TV, Windows e Mac OS.

Ryan e Amy Green hanno creato That Dragon, Cancer per raccontare la storia del figlio Joel e della sua lotta contro il cancro durata quattro anni. L'obiettivo dei due, che sono coadiuvati da un team di artisti e altri sviluppatori, è quello di creare un gioco che sia poetico e divertente allo stesso tempo, che sia pieno di fantasia e di speranza. Una voce per tutti coloro che combattono contro il cancro.

Il gioco si può attualmente acquistare per 14,99€ ed è disponibile nei formati Windows e Mac. Altre informazioni su That Dragon, Cancer si trovano qui.

1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
wolverine12 Gennaio 2016, 19:59 #1
Lo aspettavo da tempo.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^