Tech demo Nvidia: ecco il futuro della distruzione ambientale

Tech demo Nvidia: ecco il futuro della distruzione ambientale

Nvidia ha mostrato la tech demo "Real Time Dynamic Fracture" in occasione del Game Developers Conference.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 12:01 nel canale Videogames
NVIDIA
 

Il noto produttore di schede video ha rilasciato un nuovo video con una demo tecnologica che mostra un tipo di distruzione ambientale di alto livello possibile con l'hardware di nuova generazione.

Il video viene definito cos dai tecnici di Nvidia: "Real Time Dynamic Fracture with Volumetric Approximate Convex Decompositions". L'intera dimostrazione gira su una singola scheda video Geforce GTX 680 al frame rate di 30 fps.

Mostra un impressionante livello di dettaglio nella distruzione, con l'operatore che sembra in grado di sgretolare ogni parte dell'ambiente roccioso. Ogni pezzo si rompe realisticamente fino a quando l'intera struttura ridotta interamente in macerie.

27 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
sbudellaman28 Marzo 2013, 12:06 #1
Distruzione totale. L'ho sempre voluta nei videogiochi, uno dei motivi per cui apprezzo battlefield ma qui siamo su un altro livello. Me gusta
callalla28 Marzo 2013, 12:06 #2
Abbinare QUESTA distruttibilità dell'ambiente a un videogioco, ad esempio, come Battlefield 4... SBAAAV !
Khronos28 Marzo 2013, 12:11 #3
non è ancora affinata. le strutture che rimangono in piedi sfidano la fisica. però è un buon passo avanti.
StyleB28 Marzo 2013, 12:20 #4
la fisica però è ancora a zero, non so quanto ci sia da gasarsi per questo video.
chiaramente a 1:00 il tipo "spara" alle colonne portanti della torre e questa resta in piedi come se nulla fosse.
mi ricorda sinceramente quelle distruzioni abbozzate di tanti giochi del passato, dove gli edifici crollavano alla meno peggio senza considerare le basilari leggi fisiche.
Bivvoz28 Marzo 2013, 12:25 #5
Originariamente inviato da: StyleB
la fisica però è ancora a zero, non so quanto ci sia da gasarsi per questo video.
chiaramente a 1:00 il tipo "spara" alle colonne portanti della torre e questa resta in piedi come se nulla fosse.
mi ricorda sinceramente quelle distruzioni abbozzate di tanti giochi del passato, dove gli edifici crollavano alla meno peggio senza considerare le basilari leggi fisiche.


La fisica delle strutture effettivamente non è ancora sviluppata.
Però la fisica degli oggetti è molto valida.

In realtà però non è nulla di così eclatante rispetto ad giochi già visti sul mercato come red faction guerrilla, si più raffinato certo, ma alla fine non cambia più di tanto.
DarKilleR28 Marzo 2013, 12:34 #6
Però gli effetti fisici sono veramente ridicoli....

La caduta è innaurale, la meccanica della frattura non sanno neanche cos'è, e allo stesso modo la quantità e la grandezza dei detriti è completamente sballata.

Senza neanche avere una minima cognizione di funzionamento strutturale degli edifici, o integrato un legame costitutivo inerente il comportamento del materiale.

Ma per fare questo assoldare uno studentello di ingegneria che gli spiegava 2 cosine no?
GabrySP28 Marzo 2013, 12:42 #7
penoso, molto meglio dei crolli "scriptati" che un'oscenità del genere
Ares1728 Marzo 2013, 12:45 #8
Originariamente inviato da: Bivvoz
La fisica delle strutture effettivamente non è ancora sviluppata.
Però la fisica degli oggetti è molto valida.

In realtà però non è nulla di così eclatante rispetto ad giochi già visti sul mercato come red faction guerrilla, si più raffinato certo, ma alla fine non cambia più di tanto.


Ammesso che le esplosioni avvengono dall'interno (onestamente se è un oggetto che colpisce dall'esterno il tutto è ivverosimile), la fisica e la riproduzione è zero:
Oggetti pesantissimi che col.pendo il suolo rimangono intatti, massi che colpiscono le gradinate senza sbeccarli, tutti i frammenti delle esplosioni che cadono all'interno dell'agorà, la polvere che precipita al suolo senza lasciare traccia.
II ARROWS28 Marzo 2013, 12:53 #9
Ma dai, che critiche del cavolo... hanno fatto un ottimo lavoro invece, i limiti ci sono... pensate che sia facile calcolare IN TEMPO REALE quelle cose?

Lo studentello di 2 anni di ingegneria saprà come funziona, ma pensate che ci sia la capacità di fare calcoli così complessi in TEMPO REALE? Ovvero 30 volte al secondo?

Lo sapete quanto impiegano i software che usano gli architetti per analizzare il carico?
E non solo gli architetti, in generale chiunque progetti strutture che devono sostenere un peso, anche non edifici come i veicoli...
dtpancio28 Marzo 2013, 13:08 #10
dipende cosa vuole mostrare la tech demo. se si limita a mostrare lo sgretolamento dei poligoni, allora è convincente. altrimenti valgono le critiche di cui sopra, ovvero la fisica non realistica, la non gestione delle collisioni (rotture causa due oggetti che collidono e non per via del cannone ad aria) e la gestione delle strutture portanti.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^