Syndicate: primo trailer e nuove informazioni

Syndicate: primo trailer e nuove informazioni

Electronic Arts e Starbreeze completano l'annuncio di Syndicate con il primo trailer e diversi dettagli sulle caratteristiche di gioco. All'interno anche una nuova gallery di screenshot.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 10:20 nel canale Videogames
Electronic Arts
 

Sono adesso pubblici diversi nuovi dettagli sul reboot di Syndicate affidato a Starbreeze (Chronicles of Riddick), insieme al primo trailer e agli screenshot che abbiamo inserito nella gallery. Electronic Arts ha confermato la data di rilascio dello shooter, che quindi arriverà in Europa il prossimo 24 febbraio.

Il nuovo Syndicate è una re-immaginazione del gioco originale. Se quest'ultimo era un gioco di strategia con visuale isometrica in cui i giocatori dovevano gestire un team di soldati con caratteristiche cyborg, adesso Syndicate diventa uno sparatutto in prima persona contestualizzato in uno scenario coinvolgente.

Ci troviamo nel 2069, quando il mondo sviluppato è diviso in regioni controllate da megacorporazioni conosciute come Syndicate. Queste megacorporazioni hanno rivoluzionato il modo con cui i clienti interagiscono con il mondo digitale: non è più richiesto un dispositivo per accedere a questo tipo di contenuti, ma ciò è diventato possibile grazie a un chip neurale. Grazie al chip i clienti possono usufruire dei servizi medici, bancari, assicurativi, educativi e di svago. Le megarcorporazioni così acquisiscono controllo completo sui loro clienti e sui loro comportamenti. A causa dello scarso controllo politico, tutto questo si trasforma in un mondo senza regole dove la guerra è business.

Alla base della strategia dei Syndicates ci sono gli Agenti, operatori di sicurezza bio-ingegnerizzati e con capacità migliorate tramite chip. Loro sono superiori a tutti gli altri e possono controllare i nemici, le armi e gli ambienti che li circondano, il che li rende le più pericolose e mortali armi tecnologiche del mondo.

Starbreeze si è preoccupata principalmente di ricreare in maniera affascinante l'atmosfera fantascientica, caratterizzandola con una palette cromatica che ricordi il gioco originale. Il giocatore avrà a che fare con una serie di tecnologie come localizzazione satellitare, GPS, geocaching. Si potrà vedere attraverso i muri e violare il mondo digitale e i nemici con una serie di meccaniche di hacking potenziabili. Nonostante il passaggio alla prima persona, il principale obiettivo di Starbreeze è di mantenere il feeling del gioco originale.

"Il cuore di Syndicate riguardava l'armamento e la brutalità. Siamo in grado di riproporre tutto questo in una nuova veste, insieme al mondo e alla storia, che ancora oggi risulta molto suggestiva. Bisogna reimmaginare tutti questi elementi per i giocatori di oggi", dice Jeff Gamon, executive producer di EA Partners ed ex-impiegato di Bullfrog, a Computer and Videogames. Gamon ha lavorato anche sul Syndicate originale.

Starbreeze è molto orgogliosa dei risultati raggiunti dal punto di vista dell'intelligenza artificiale, con la quale si può interagire attraverso le abilità di cui è dotato il protagonista. Una delle strategie storiche degli Agenti di Syndicate, che tornerà massicciamente nel reboot, consente di fare il lavaggio del cervello ai civili e agli altri Agenti e indurli a schierarsi dalla propria parte.

L'abilità, o hack, Suicide induce l'avversario a puntare la pistola contro la propria testa e, appunto, a suicidarsi. Backfire, invece, fa esplodere l'arma del proprio opponente, colpendo anche gli altri Agenti che si trovano nelle vicinanze. L'abilità più potente tra quelle rivelate, infine, è Allegiance, che induce la vittima a puntare le armi prima contro i propri alleati e poi contro sé stesso, uccidendosi.

Gli hack possono essere avviati e interrotti o portati a termine. Bisogna mantenere premuto il tasto per qualche istante per completare l'hack, ma si possono fare dei tentativi di avvio. Quando si avvia un hack, infatti, si ottengono informazioni sull'esito dell'operazione, che è più o meno positiva a seconda delle caratteristiche della parte del corpo del nemico mirata. Realizzare gli hack più efficienti consente di guadagnare punti IPA e migliorare la propria Dart Vision.

"Credo che Blade Runner e Terminator siano state le principali fonti di ispirazione", dice ancora Gamon. "Ma diversi film recenti hanno offerto più di uno spunto, tra questi sicuramente Matrix e Inception".

28 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
SilverLian30 Settembre 2011, 10:45 #1
Perchè han reso il tema originale tunz tunz...perchèèèèèè???
MadMax of Nine30 Settembre 2011, 11:18 #2
Stupro

Syndicate per me non è concepibile come FPS...
Azazhell30 Settembre 2011, 11:50 #3
Syndicate è stato un capolavoro,
rifarlo come fps è una bestemmia...
IRAx30 Settembre 2011, 12:14 #4

hmmmm

Mio pensiero personale,
il trailer è spettacolare, davvero.
Ma non è Syndicate
muppo30 Settembre 2011, 12:35 #5
aspettavo con ansia syndicate, in versione fps.
la latitanza di questo genere è disarmante, chissà quando ne faranno altri non vedo l'ora....di lasciarli sullo scaffale
C++Ronaldo30 Settembre 2011, 12:41 #6
come si fa per le persone
che si chiamano realmente "Napoleone Bonaparte" o "Giulio Cesare",
in questi casi c'è solo da dire:

"Tranquilli; è solo un caso di omonimia! Ma con l'altro non c'entra un caz@#"
allora a quel punto il cuore si rasserena e tutto quadra



dopo di ciò pretendo il gioco: "Tekken 5 Kart WII vs Mortal Kombat & Sonic; alle olimpiadi"
con Mario special guest che fa l'arbitro!!
E vorrei anche il Gabibbo come personaggio sbloccabile.
Portocala30 Settembre 2011, 13:35 #7
Originariamente inviato da: SilverLian
Perchè han reso il tema originale tunz tunz...perchèèèèèè???


Perchè Skrillex tira in sto periodo tra i giovani.
Stevejedi30 Settembre 2011, 13:52 #8
Non ho giocato all'originale (e non ne conoscevo la sua esistenza) ma credo che finalmente ci sia un FPS decente, un ritorno al single player con una trama da hollywood che non si vedeva da tempo...
LILOLILO30 Settembre 2011, 15:18 #9
Un pò come dire che ogni film ambientato nel mondo di Blade Runner è Blade Runner. Syndacate era un'altra cosa, punto.
marco_iol30 Settembre 2011, 16:12 #10
Aspettiamo e diamogli comunque una chance. In fin dei conti gli Starbreeze, con Chronicles of Riddick, hanno dimostrato di saperci fare...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^