Sviluppo di videogiochi sempre meno conveniente nell'Est Europa

Sviluppo di videogiochi sempre meno conveniente nell'Est Europa

Il capo del progetto legato allo sviluppo del sempre più rinviato S.T.A.L.K.E.R.: Shadow of Chernobyl esprime la sua idea sullo sviluppo di videogiochi nell'Europa dell'Est.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 10:12 nel canale Videogames
 
Mentre l'iter di sviluppo di S.T.A.L.K.E.R.: Shadow of Chernobyl si rivela sempre più complesso, il capo progetto della software house ucraina GSC Game World, Anton Bolshakov, ha realizzato un discorso durante una conferenza di presentazione del gioco, nel quale analizza la situazione riguardo allo sviluppo di software nell'Est europeo.

S.T.A.L.K.E.R.: Shadow of Chernobyl

"Il periodo nel quale lo sviluppo di software qui era economico è terminato. Quindi il finanziamento per lo sviluppo è ormai comparabile a quello necessario nelle altre parti d'Europa o negli Stati Uniti". Sono queste le parole di Bolshakov, il quale ha approfittato dell'evento volto a presentare una versione quasi definitiva di S.T.A.L.K.E.R. per affrontare questo argomento.

"Per ogni sviluppatore è importante avere un grande partner come THQ con cui lavorare", continua Bolshakov. Questi considera una delle cause principali di questo cambiamento l'ormai continuo affidamento a team extra-europei, prevalentemente cinesi o indiani, di progetti nati in Europa. Sviluppare in Cina o in India, piuttosto che nell'Est europeo, diventa ormai ben più conveniente per un qualunque produttore.

S.T.A.L.K.E.R.: Shadow of Chernobyl era inizialmente previsto per un rilascio nel 2004 e quindi in competizione con i titoli di riferimento di quell'anno come Half-Life 2 e DooM 3. Continui rinvii hanno portato a quella che sembrerebbe la data di rilascio definitiva, prevista per il marzo 2007. Il suo sviluppo ha richiesto un ingente quantitativo di risorse, mentre GSC Game World aveva in precedenza lavorato in maniera semi-indipendente con le serie di strategici Cossacks e American Conquest.

S.T.A.L.K.E.R.: Shadow of Chernobyl

Quanto a S.T.A.L.K.E.R.: Shadow of Chernobyl, GSC Game World ha annunciato nello scorso giugno di aver provveduto alla semplificazione delle meccaniche di base del progetto. I piani iniziali si sono rivelati, infatti, eccessivamente ambiziosi; per cui si è reso necessario il ridimensionamento di diversi aspetti del gioco quali l'intelligenza artificiale e l'uso dei veicoli, nonché una riduzione della struttura open-ended di cui si avvale S.T.A.L.K.E.R.

45 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
lorynz09 Novembre 2006, 10:25 #1
piano piano spostandosi sempre più ad est si ritroveranno di nuovo a casa!!
Wonder09 Novembre 2006, 10:26 #2
S.T.A.L.K.E.R.: Shadow of Chernobyl
bah, i giochi che girano attorno a catastorfi umane che hanno decretato la morte di migliaia di persone e hanno influenzato la vita di milioni...li lascio direttamente sullo scaffale e passo oltre.

Anche i giochi sulle guerre mondiali, idem.

Preferisco cose completamente inventate, stile Half life, o Seriuos Sam, o FarCry, proveniente sempre dall'est.

melomanu09 Novembre 2006, 10:36 #3
c'è da dire che a prima vista, almeno dagli screen, non sembra malaccio come grafica...
anche la trama potrebbe rivelarsi interessante...


ovviamente tutto sto accrocco andrà a nozze con la mia potentissima radeon 8500 ( o ancora meglio, futura scheda video integrata via o nvidia )
Catan09 Novembre 2006, 10:37 #4
credo che anche questo gioco sia completamente inventato...la locazione di chernobyl fa solo da backgroud
jpjcssource09 Novembre 2006, 10:39 #5
Far Cry proviene dagli studi Crytech che è un'azienda tedesca, Half life è della Valve che è americana, Croteam invece non so.

Comunque anche questo gioco è compleatamente inventato nella sua trama, ipotizza una seconda esplosione radiottiva nella zona di chernobuyl.
fras7809 Novembre 2006, 10:49 #6
"Mentre l'inter di sviluppo di S.T.A.L.K.E.R.: Shadow of Chernobyl si rivela sempre più complesso..."

In questo caso l'inter non c'entra proprio!!!
Bisognerebbe correggere con "iter"
melomanu09 Novembre 2006, 10:53 #7
Originariamente inviato da: fras78
"Mentre l'inter di sviluppo di S.T.A.L.K.E.R.: Shadow of Chernobyl si rivela sempre più complesso..."

In questo caso l'inter non c'entra proprio!!!
Bisognerebbe correggere con "iter"

Si infatti

A meno che Moratti non voglia metter le mani anche sui giochi, così l'inter vince sempre anche li
AndreaG.09 Novembre 2006, 11:11 #8
Originariamente inviato da: melomanu
Si infatti

A meno che Moratti non voglia metter le mani anche sui giochi, così l'inter vince sempre anche li



Anche!!??
monsterman09 Novembre 2006, 11:16 #9
[OT] e adesso aspettiamo pure i flame delle squadre di calcio visto che non sono sufficenti quelli su amd/intel nvidia/ati windows/linux ecc [/OT]

che la trama sia inventata o no a me non interessa il gioco lo aspetto dal primo momento che l'ho visto e lo prenderò quando esce, l'unica cosa che mi sta qui è il ridimensionamento di certe caratteristiche che lo rendevano ancora più appetibile
Freisar09 Novembre 2006, 11:20 #10
Ed è un peccato a volte penso che questi titoli coem dire open based dovrebbero puntare più su quello che sulla grafica!

Mah un peccato ero stufo di FPS lineari e questo team mi piaceva come stile diciamo "puro stile pcista hardcaore gamer" che cerca di andare oltre la grafica....

Sicuramente hanno ricevuto pressioni in tal senso....

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^