Supercell: il 51% va alle giapponesi Softbank e GungHo per 1,5 miliardi di dollari

Supercell: il 51% va alle giapponesi Softbank e GungHo per 1,5 miliardi di dollari

La software house campione di incassi con Hay Day e Clash of Clans ha ceduto il 51% del suo pacchetto azionario a due colossi giapponesi del mondo della tecnologia.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 11:01 nel canale Videogames
 

La software house finlandese Supercell ha ceduto il 51% del suo pacchetto azionario alla telco giapponese Softbank e allo sviluppatore GungHo Online Entertainment. L'accordo ha un valore di 1,5 miliardi di dollari, cifra notevole se si considera che Supercell è un gruppo composto da 95 dipendenti e che ha ottenuto successo solamente con due giochi, Hay Day e Clash of Clans.

Clash of Clans

Softbank aveva già aumentato nello scorso marzo la sua partecipazione azionaria in GungHo Online Entertainment, ovvero il team di sviluppo dietro uno dei maggiori successi del mondo mobile dell'ultimo periodo, Puzzle and Dragons. Controlla attualmente il 58% di GungHo.

Supercell, invece, è stata una delle prime aziende su cui ha investito London Venture Partners, la società fondata dall'ex-dirigente di Sony e attuale dirigente di Microsoft, Phil Harrison; da David Gardner, precedente dirigente di Electronic Arts e Atari; e da David Lau-Kee, ex-CEO di Criterion.

Nello scorso agosto si disse che Supercell era vicina a ricevere un nuovo round di investimenti da 100 milioni di dollari. Secondo voci interne al settore, registra vendite per 500 mila dollari al giorno grazie agli acquisti in-app all'interno dei due successi per iOS Clash of Clans e Hay Day.

Ilkka Paananen, CEO di Supercell, ha commentato così l'accordo con le due aziende giapponesi, all'interno blog ufficiale: "Questa partnership ci consentirà di raggiungere più velocemente l'obiettivo di diventare la prima società di videogiochi veramente globale".

"La combinazione fra tablet, mobile e modello di business free to play ha creato un nuovo mercato per i videogiochi, che sarà accessibile per miliardi di utenti, molti più di quanti si siano interessati finora al mondo dei videogiochi. Questa è veramente una nuova era per il gaming, aprendo nuove interessanti opportunità per nuovi tipi di aziende".

Gamemag si è occupata del fenomeno Supercell con questo articolo.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^