Steam rimuove dal catalogo Spintires, il videogioco che si auto-sabotava

Steam rimuove dal catalogo Spintires, il videogioco che si auto-sabotava

Secondo alcune speculazioni su Reddit, il programmatore di Spintires avrebbe volutamente inserito nel codice del gioco delle "time bombs" che provocavano crash e altri tipi di malfunzionamenti in protesta per il trattamento ricevuto dal publisher Oovee Game Studios.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 10:01 nel canale Videogames
Steam
 

Un comunicato di Oovee Game Studios e la rimozione del gioco dal catalogo di Steam sembrano confermare le supposizioni di alcuni utenti di Reddit, secondo i quali il programmatore di Spintires, Pavel Zagrebelnyy, avrebbe volutamente manomesso il codice del gioco come protesta per il trattamento ricevuto dal publisher e per il mancato pagamento di grosse somme di denaro promesse con un precedente accordo tra le due parti.

Spintires

Spintires è un interessante gioco uscito nel 2014 che porta i giocatori a guidare veicoli pesanti di fabbricazione sovietica su terreni accidentati. Il grosso del lavoro su questo titolo è stato realizzato da un'unica persona, Zagrebelnyy appunto, che in precedenza aveva lavorato su titoli di grosso calibro per Saber Interactive, oltre che su Halo Anniversary per Microsoft, Inversion per Namco Bandai e Battle L.A. per Konami.

Negli ultimi giorni Spintires ha palesato diversi tipi di malfunzionamenti tecnici con bug a tempo che portavano a crash dell'applicazione dopo precisi intervalli di tempo o in giorni specifici.

Zagrebelnyy ha rilasciato un'intervista a Eurogamer, confermando che Oovee Game Studios è in forte ritardo con i pagamenti e che "c'è stata una cattiva comunicazione con loro per molti mesi". Ma il publisher ha a più riprese respinto le accuse e lo stesso Zagrebelnyy ha detto a Gamasutra che non si tratta di un sabotaggio intenzionale.

Secondo quest'ultimo contenuto si sarebbe trattato di un bug relativo al sistema di controllo anti-pirateria e che presto arriverà su Steam una patch che metterà a posto le cose. "Ma la prossima volta starò più attento a scegliere i miei partner professionali", ha comunque concluso il programmatore russo.

5 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
SpyroTSK03 Marzo 2016, 10:16 #1
"Ma la prossima volta starò più attento a scegliere i miei partner professionali"


Basta togliere la protezione anti-pirateria....FIXED.
Axios200603 Marzo 2016, 10:35 #2
Originariamente inviato da: SpyroTSK
Basta togliere la protezione anti-pirateria....FIXED.


La Oovee, oltre a non aver pagato Pavel, ha anche gestito in modo pessimo la comunicazione con la community sin da prima di questo incidente. Mesi di silenzio, voci di beta leaked, settimane per un misero fix di gioco non funzionante con Steam offline....
SpyroTSK03 Marzo 2016, 10:43 #3
Originariamente inviato da: Axios2006
La Oovee, oltre a non aver pagato Pavel, ha anche gestito in modo pessimo la comunicazione con la community sin da prima di questo incidente. Mesi di silenzio, voci di beta leaked, settimane per un misro fix di gioco non funzionante con Steam offline....


Si, ma se pavel se n'è andato perchè non lo pagavano e il progetto è rimasto a metà avevano due soluzioni:
1) Assumere uno bravo che possa sostituire pavel
2) Chiudere il progetto.

Ora, oltre che aver perso Fan e fiducia di valve, hanno pure fatto la figura di merda, quindi questo gioco fallirà.
Axios200603 Marzo 2016, 10:50 #4
Originariamente inviato da: SpyroTSK
{edit}
Il problema è che pavel ha sviluppato il sistema anti-pirateria, ma loro sono i proprietari, quindi se non hanno le capacità di sistemarlo, beh che chiudano o lo tolgano.


Nelle ultime 2 pagine del thread ufficiale, tutte le peripezie: http://www.hwupgrade.it/forum/showt...743&page=10
SpyroTSK03 Marzo 2016, 10:55 #5
Originariamente inviato da: Axios2006
Nelle ultime 2 pagine del thread ufficiale, tutte le peripezie: http://www.hwupgrade.it/forum/showt...743&page=10


Ho letto infatti poi ho fixato il mio post

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^