Steam raggiunge i 9 milioni di utenti simultanei nonostante le difficoltà del servizio clienti

Steam raggiunge i 9 milioni di utenti simultanei nonostante le difficoltà del servizio clienti

Steam ha fatto segnare un nuovo record, con 9 milioni di utenti contemporaneamente collegati. Ma ci sono problemi significativi con il servizio di assistenza clienti.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 17:45 nel canale Videogames
Steam
 

La piattaforma di distribuzione e di gaming di Valve ha raggiunto il traguardo dei 9.060.000 milioni di utenti simultanei, battendo il precedente record di 8,5 milioni di utenti rilevato a gennaio. In meno di un anno, in media il numero di utenti collegati è cresciuto di circa un milione di unità.

Steam

Valve può dirsi, quindi, giustamente orgogliosa per aver conquistato una leadership che appare ormai incontrastabile nell'universo PC, ma non sono tutte rose e fiori. Kotaku, infatti, ha recentemente rilevato che Valve ha ricevuto per il suo servizio di assistenza clienti la valutazione in assoluto più bassa dal Better Business Bureau (BBB), un'associazione no-profit che valuta la qualità delle risposte che i clienti ricevono dalle aziende in merito ai problemi che riscontrano con i vari servizi.

Erik Johnson di Valve ha affrontato la questione mettendo in discussione l'utilità di associazioni come il BBB rispetto al feedback che è possibile avere con i canali social più moderni come Twitter e Reddit. Ma ha anche ammesso che l'approccio che Valve usa con i suoi clienti deve essere completamente ripensato.

"La cosa più importante è che avvertiamo la necessità di dover modificare il nostro servizio di assistenza clienti", ha detto Johnson. "Ascoltiamo queste lamentele e pensiamo che i clienti abbiano ragione".

"Dobbiamo costruire innanzitutto un supporto clienti direttamente integrato in Steam e capire qual è il modo più efficace per affrontare i problemi dei clienti".

16 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Titanox216 Marzo 2015, 19:00 #1
non capisco perche sbandierare questi dati, steam è un drm cioe un software obbligatorio per giocare.
Se fosse una piattaforma facoltativa avrebbe un senso vantarsi di avere tanti utenti
hardwarestrider16 Marzo 2015, 19:06 #2
Originariamente inviato da: Titanox2
non capisco perche sbandierare questi dati, steam è un drm cioe un software obbligatorio per giocare.
Se fosse una piattaforma facoltativa avrebbe un senso vantarsi di avere tanti utenti


Steam non è solo un DRM, è anche e soprattutto uno store online. Dubito che "Games for Windows" arrivasse a 9 milioni di giocatori attivi...
andrew0416 Marzo 2015, 19:15 #3
Steam quasi non è un DRM, ci sono alcuni giochi che si avviano anche al di fuori di Steam o con Steam chiuso
http://steam.wikia.com/wiki/List_of_DRM-free_games
Torquemada8416 Marzo 2015, 19:47 #4
Originariamente inviato da: Titanox2
non capisco perche sbandierare questi dati, steam è un drm cioe un software obbligatorio per giocare.
Se fosse una piattaforma facoltativa avrebbe un senso vantarsi di avere tanti utenti


Se Steam fosse facoltativo, ci si lamenterebbe dei prezzi.
Se ha i prezzi bassi, ci si lamenta del servizio.
Se ci sono giochi Tripla A, ci si lamenta del prezzo pieno.
Se ci scappa dentro qualche ciofeca (comunque segnalata dagli utenti) ci si lamenta dei controlli qualità.

Steam mi ha fatto abbandonare Xbox360, è infiinitamente superiore ad Origin (perchè non è fatta solo per vendere, ma per condividere), è talmente forte da far indietreggiare la concorrenza e lanciare una LORO (pseudo) console multimarca. Il loro consulente economico è il ministro greco che fa il dito medio alla Germania della Merkel.

Gabe Newell è il Chuck Norris dei videogiochi.
Raven16 Marzo 2015, 20:49 #5
Originariamente inviato da: Torquemada84
Gabe Newell è il Chuck Norris dei videogiochi.


... solo un po' più grasso...
Krusty9316 Marzo 2015, 21:03 #6
Steam ha anche annientato xFire che fino a qualche anno fa era un must
Max_R16 Marzo 2015, 21:29 #7
Viva Steam! Almeno finchè non succede qualcosa di male (che significherebbe per me la fine del gaming)
Axios200616 Marzo 2015, 23:52 #8
I dati di questa BBB.org risalgono al giugno 2013 ed esaminano solo 717 casi, ovvero quelli di coloro che si sono rivolti a BBB per protestare.... Grande campione statistico...

717 lamentele, manco 717 utenti su qualche decina di milioni di clienti....

"Consumers allege the games they purchase from Valve Corporation or Steam malfunction, do not work or have an invalid CD key. Consumers also claim the company blocks users from accessing their library of games. "

I consumatori si lamentano che i giochi che acquistano da Valve hanno i seriali invalidi e che Steam inibisce l'accesso ai giochi acquistati....

Cioè sono le lamentele di chi ha key comprate da siti di dubbia provenienza....
Spider-Mans17 Marzo 2015, 00:15 #9
ho oltre 900 giochi su steam

che dite? mi piace?

steam per me è IL motivo per cui sono tornato da alcuni anni a videogiocare su pc come piattaforma principale... dopo anni di console

poter godere di un unico store online dove acquistare/concentrare tutti i miei giochi..chattare e giocare online con amici..acquistare giochi spesso a prezzi stracciati con le offerte...che si vuole di piu?

steam è riuscito a farmi amare il supporto digitale rispetto a quello fisico oramai obsoleto...oggi inserire un disco è un fastidio..non la pensavo cosi anni fa su console

viva Gabe
yukon17 Marzo 2015, 08:56 #10
steam va bene intanto che hai la connessione, appena sei senza iniziano i dolori..

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^