Steam Greenlight adesso disponibile

Steam Greenlight adesso disponibile

Valve annuncia la disponibilità del nuovo servizio per Steam che supporta le produzioni minori.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 11:01 nel canale Videogames
Steam
 

Valve ha rilasciato puntualmente il nuovo servizio Steam Greenlight. Attraverso Greenlight sono gli utenti a stabilire se un gioco merita o meno di finire nel catalogo di Steam. Greenlight offre un elevato livello di esposizione ai nuovi giochi e dà la possibilità ai giocatori di entrare in contatto in maniera immediata con gli sviluppatori.

Steam Greenlight

Greenlight, infatti, consente a sviluppatori e produttori di pubblicare informazioni e media sul loro gioco con l'obiettivo di convincere la community che il loro lavoro merita di essere premiato con la pubblicazione su Steam. La community poi assegna un voto e lascia un feedback, mentre i giochi con le medie più alte finiscono, infine, nel catalogo di Steam.

"Abbiamo lavorato su questa feature negli ultimi mesi sotto l'impulso di una serie di partner indipendenti, e la risposta del pubblico è stata estremamente positiva", ha detto Anna Sweet di Valve. "Grazie al supporto dei beta tester, siamo in grado di lanciare una solida line-up di titoli per la community in modo da iniziare a mettere a disposizione i nuovi giochi e dare avvio alla fase di votazione. Come per tutte le feature di Steam, intendiamo continuamente modificare e migliorare Greenlight e coinvolgere progressivamente sempre più membri della community e nuovi sviluppatori".

Greenlight si basa sul flessibile sistema Steam Workshop, che permette di organizzare i contenuti, mentre gli utenti possono assegnare dei voti e lasciare un feedback.

Il nuovo servizio è disponibile a questo indirizzo con la prima serie di giochi disponibili.

24 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
fherendil31 Agosto 2012, 11:17 #1
BRAVISSIMA VALVE.

Questa è una software house seria,le altre software house dovrebbero imparare dal VALVE
biometallo31 Agosto 2012, 11:52 #2
"Da' un'occhiata in giro e scopri qualcosa riguardo questo gioco. Se lo ritieni così valido da volerlo vedere su Steam, puoi dargli un voto positivo usando i pulsanti qui sotto. Clicca qui per scoprire maggiori informazioni riguardo questo processo"

Tutto qui?
loro offrono solo una manciata di screen in croce, la possibilità agli utenti di scrivere i loro commenti e poi sono io che mi devo sbattere in giro a cercare informazioni?

Io credevo fosse una roba più seria, per esempio una sorta di miniblog dove gli autori dei giochi potevano tenere un mini diario, mettere link a filmati, demo ecc.. . che se gli costava tanto potevano anche restare su youtube\mediafire\dropbox ecc...

Mah, alla fine sto green light mi pare da parte loro solo un modo per risparmiare, facendo fare la selezione dei giochi agli utenti, senza fornire nulla di veramente valido in cambio.

Minimo sforzo massima resa ok sono sicuramente dei bei furboni, ma visto l'hype che c'era speravo davvero in qualcosa in più.

Edit vi riporto un commento che trovo alquanto curioso:

"This is a good game not awesome but better than your average retrovenia, you can play it on Desura."

Cioè io devo andare su una piattaforma concorrente per trovare le informazioni e capire se il gioco in questione è valido o meno... ma a sto punto che serve greenlight, e che serve steam? lo piglio direttamente da Desura no?

Non so, a me sembra una cosa paradossale...
Tasslehoff31 Agosto 2012, 11:55 #3
Bravissima anche quando vende a prezzi fuori mercato?
Io ieri ho acquistato Skyrim a 26 euro spedizione inclusa, la brava Valve lo vende su Steam a 49,99 euro, mentre durante gli ultimi pseudo-saldi il prezzo su Steam era sceso a 33 euro (sempre e comunque più del prezzo fatto dalla distribuzione tradizionale).

A me pare che Valve sia bravissima a "prendere per il naso" gli utenti, molti dei quali ignorano tutto questo accecati dallo scintillante modello di distribuzione considerato il progresso senza se e senza ma.
uncletoma31 Agosto 2012, 12:04 #4
Tass, carissimo, anche 26 euro è troppo per un TES: il prezzo giusto è meno di 20
(su G2P oggi c'è ME3 in offerta a 16,99, daily deal: quando sarà a 9,99 lo compro, lol)
Comunque a parte DLC Quest (RPG simpatico e divertente), Forge e poco altro non c'è nulla che valga la pena.
E non hanno pubblicato l'italiano Anna
AndreaG.31 Agosto 2012, 12:33 #5
Originariamente inviato da: Tasslehoff
Bravissima anche quando vende a prezzi fuori mercato?
Io ieri ho acquistato Skyrim a 26 euro spedizione inclusa, la brava Valve lo vende su Steam a 49,99 euro, mentre durante gli ultimi pseudo-saldi il prezzo su Steam era sceso a 33 euro (sempre e comunque più del prezzo fatto dalla distribuzione tradizionale).

A me pare che Valve sia bravissima a "prendere per il naso" gli utenti, molti dei quali ignorano tutto questo accecati dallo scintillante modello di distribuzione considerato il progresso senza se e senza ma.


Pensi che il prezzo di un gioco su steam sia di esclusiva competenza di Valve?
Altair[ITA]31 Agosto 2012, 12:44 #6
tass,carissimo
e quando vedi ad esempio duke nukem forever su steam a 5€, e intanto nei negozi retail sta a 30 euro ancora?

pensi che i prezzi siano esclusiva competenza valve?
pensi che sia facile allineare sempre i prezzi, da entrambe le parti?
JackZR31 Agosto 2012, 13:01 #7
Ho dato un occhiata a sto Greenlight ma la metà dei giochi fanno schifo e anche i migliori non arrivano al 2% di voti necessari per passare su Steam, evidentemente c'è qualcosa che non va...
gaxel31 Agosto 2012, 13:17 #8
Originariamente inviato da: JackZR
Ho dato un occhiata a sto Greenlight ma la metà dei giochi fanno schifo e anche i migliori non arrivano al 2% di voti necessari per passare su Steam, evidentemente c'è qualcosa che non va...


Si, che son 24 ore che è partito e serve solo ed esclusivamente a chi non ha i soldi per produrre un Crysis 3, quello su Steam ci arriva senza problemi, mica Valve deve pensarci su.

Per me ci sono già 3-4 prodotti in GreenLight che son meglio di tutta questa generazione consolare e pcista, almeno come idee...
Tasslehoff31 Agosto 2012, 13:18 #9
Originariamente inviato da: AndreaG.
Pensi che il prezzo di un gioco su steam sia di esclusiva competenza di Valve?


Originariamente inviato da: Altair[ITA]
tass,carissimo
e quando vedi ad esempio duke nukem forever su steam a 5€, e intanto nei negozi retail sta a 30 euro ancora?

pensi che i prezzi siano esclusiva competenza valve?
pensi che sia facile allineare sempre i prezzi, da entrambe le parti?
Scusate un secondo ma a me "consumatore" non interessa minimamente di chi siano competenza i prezzi applicati da Steam.
A me "consumatore" interessa solo il bene e il prezzo a cui viene venduto, il resto sono fattacci del venditore che non mi riguardano minimamente.
Attenzione, questo vale anche per tutti quegli store online che hanno sede in luoghi che beneficiano di un regime fiscale agevolato (es la famosa Jersey come potrebbe essere Livigno o qualsiasi altro posto al mondo).

Non sta a me consumatore stare a sindacare su tutto questo, a me importa solo avere il bene al prezzo più conveniente e chiaramente nel rispetto della legge, e dovrebbe essere lo stesso per chiunque senza levate di scudi in difesa di Steam o di chicchessia.

Riguardo a Duke Nukem faccio presente che è venduto a 5 euro anche da store tradizionali (amazon).
La differenza qual'è?
Dietro la copia venduta da Amazon ci sono costi di stampaggio per confezione e supporto, confezionamento, distribuzione e spedizione.
Dietro la copia di Steam c'è un servizio di e-commerce si ammortizza su migliaia di titoli e migliaia di vendite e che molto probabilmente è già stato ammortizzato da anni.
Einhander31 Agosto 2012, 13:21 #10
Originariamente inviato da: Tasslehoff
Bravissima anche quando vende a prezzi fuori mercato?
Io ieri ho acquistato Skyrim a 26 euro spedizione inclusa, la brava Valve lo vende su Steam a 49,99 euro, mentre durante gli ultimi pseudo-saldi il prezzo su Steam era sceso a 33 euro (sempre e comunque più del prezzo fatto dalla distribuzione tradizionale).

A me pare che Valve sia bravissima a "prendere per il naso" gli utenti, molti dei quali ignorano tutto questo accecati dallo scintillante modello di distribuzione considerato il progresso senza se e senza ma.




MMMM.... se valve ci prende in giro di conseguenza cosa fanno tutti gli altri pubblisher o distributori tipo EA, ubisoft, activision, zenimax, namco-bandai, konami, thq, ecc??? -unica eccezione forse i ragazzi di cd projekt-...
No perche' se ho preso circa una 30 di giochi spendendo meno di dieci euro invece che trenta o 40 lo devo a valve.. non ad una di queste aziende citate sopra..
Ci sara' sempre qualcosa da criticare e da migliorare in ogni societa' ed in ogni tecnologia dato che la perfezione in questa realta' non esiste, ma ad essere sinceri preferisco millemila volte valve ad una delle aziende citate sopra -le quali coprono quasi 80% del mercato videoludico mondiale- sia per rispetto degli utenti sia per modus operandi...ah no la preferisco anche come softwarehouse ora che ci penso

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^