Star Wars Battlefront beta PC: confronto qualità grafica

Star Wars Battlefront beta PC: confronto qualità grafica

Grazie a dei codici che ci sono stati mandati da Electronic Arts, abbiamo avuto modo di iniziare a giocare la beta di Star Wars Battlefront con qualche ora di anticipo.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 17:10 nel canale Videogames
Electronic ArtsStar Wars
 

Di seguito potete osservare qualche confronto fra le varie opzioni grafiche messe a disposizione nella versione PC di Star Wars Battlefront. Le immagini provengono dalla beta che diventerà accessibile per tutti a partire dalla giornata di domani.


Low


Medium


High


Ultra


Low


Medium


High


Ultra


Low


Medium


High


Ultra

Come potete verificare voi stessi, le differenze più notevoli riguardano l'applicazione dell'occlusione ambientale e il livello di dettaglio poligonale, con ombre di contatto più realistiche nel primo caso e maggiore densità nelle rocce e negli scenari nel secondo, con mesh di maggiore qualità. Deludenti, invece, le texture, che non scalano in maniera considerevole tra le varie impostazioni a disposizione. Anche dall'anti-aliasing ci si sarebbe potuto aspettare qualcosa in più, magari con un maggiore numero di opzioni a disposizione dell'utente: si può scegliere, invece, solo se abilitarlo o meno.

Oltre che agire sui preset (Low, Medium, High e Ultra), Star Wars Battlefront consente di modificare le singole opzioni. Nel menù troviamo le seguenti: Vertical Sync, Field of View, Motion Blur Amount, Resolution Scale, Texture Quality, Texture Filtering, Lightning Quality, Shadow Quality, Effects Quality, Post Process Quality, Mesh Quality, Terrain Quality, Terrain Groundcover, Anti-aliasing, Ambient Occlusion.

Le prestazioni sono soddisfacenti dopo i primissimi test, con 60fps granitici sulla nostra postazione dedicata ai test con i giochi, dotata della seguente configurazione: Intel Core i7-3280, 16 GB di RAM e GeForce GTX Titan.

Quanto al gioco vero e proprio, Star Wars Battlefront si conferma come una variante immediata e semplificata di Battlefield, la famosa serie che condivide con il nuovo gioco su Star Wars il team di sviluppo, l'espertissima DICE. A differenza delle precedenti beta che avevamo avuto modo di provare, qui si nota una maggiore attenzione per le rifiniture, con un prodotto sensibilmente più completo.

Questo lo rende anche maggiormente differente rispetto a Battlefield: insomma, si ha finalmente la sensazione che si tratti di un altro gioco. E si ha finalmente la sensazione che Electronic Arts sia riuscita a sfornare il vero rivale di Call of Duty, obiettivo che persegue ormai da diversi anni. SW Battlefront è infatti veloce, reattivo e facile da padroneggiare, proprio come i più recenti titoli Activision.

I ritmi della nuova modalità di gioco introdotta con questa beta, Drop Zone, sono infatti elevatissimi. Inoltre, non c'è una minima parvenza di rinculo, il che rende il tutto particolarmente "arcade" e soprattutto differenzia in maniera sensibile Battlefront da Battlefield. Inoltre, le armi laser del nuovo titolo DICE non vanno ricaricate. E altra differenza importante riguarda il fatto che la mira non migliora se ci si accovaccia: per il nemico sarà più difficile colpirci ma non si guadagnerà comunque in precisione a differenza di quanto avviene in Battlefield. Si tratta, dunque, di ritmi di gioco più congeniali per un titolo su Star Wars, pensati per poter offrire un'esperienza innanzitutto rapida e fruibile alla maggior parte dei giocatori.

Anche la struttura di Drop Zone si adatta particolarmente agli scontri ravvicinati e ai ritmi veloci. A intervalli regolari dei pod si schiantano al suolo e le due squadre, Ribelli e Imperiali ovviamente, devono darsi battaglia per presidiare la zona in cui è avvenuto lo schianto. Chi detiene il controllo del pod alla scadenza del tempo prefissato segna un punto.

Drop Zone in questa beta si svolge su Sullust, una mappa molto particolare soprattutto per l'insistita presenza della lava che forma dei corridoi che possono essere usati strategicamente. Fungono, infatti, principalmente da trincea, ma rimane comunque possibile salire sui cumuli di lava in modo da perlustrare la zona dall'alto. Segnaliamo anche una fisica migliorata rispetto al passato, soprattutto la reazione dei corpi ai colpi ricevuti risulta essere maggiormente realistica.

È molto importante la progressione, perché scalare di livello permette di sbloccare armi più efficaci, soprattutto per gli attacchi dalla distanza. Quasi tutte le armi sono dotate di ottica, per cui, a differenza di certi comunicati del passato, riemerge l'importanza di schiacciare il tasto destro del mouse per prendere la mira. Insomma, l'ironsight è ben presente in Star Wars Battlefront.

Al di là della possibilità di sbloccare nuove armi troviamo le cosiddette Star Card. Queste si possono acquistare con una valuta in-game collezionabile semplicemente giocando. Le Star Card possono abilitare diversi tipi di granata, come Thermal Detonator, ma anche abilità speciali come Ion Shot, che elettrizza i proiettili sparati dall'arma impugnata. Le Star Card permettono, inoltre, di aggiungere altre armi al proprio arsenale, come Cicler Rifle, particolarmente utile per gli attacchi dalla distanza.

Sulla mappa, inoltre, appaiono dei powerup, che possono essere raccolti per sbloccare ulteriori funzioni tattiche. Ad esempio, si possono ottenere così delle torrette o degli scudi protettivi, oppure abilitare dei mezzi corazzati per quanto riguarda la modalità Walker Assault. Insomma, come è facile intuire, si tratta di tutta una serie di accortezze studiate in modo da adattere gli equilibri di gioco alla frenesia e all'adrenalina degli scontri a fuoco tipici di Star Wars.

Obiettivo centrato in pieno da DICE, o perlomeno è il nostro primo pensiero dopo queste prime prove. Anche perché si può impersonare lo stesso Darth Vader o Luke Skywalker all'interno del nuovo Hero System. Questa prerogativa, però, smette di essere tale dopo un paio di minuti, evidentemente per motivi di bilanciamento. Darth Vader può essere particolarmente efficace con la sua spada laser, mentre l'iconica abilità Force Choke gli consente di afferrare i nemici per il collo e di scagliarli in giro per la mappa. Darth Vader può anche lanciare la sua spada laser contro un gruppo di nemici e deflettere i colpi avversari. Luke, invece, usa la spada laser per colpire più nemici contemporaneamente e la spinta della Forza per mandarli in là. L'abilità Saber Rush, invece, gli consente di essere molto rapido.

"Finalmente ho esaudito il sogno della mia vita: ho ucciso Darth Vader", vi capiterà di dire durante le partite a Star Wars Battlefront. Farlo fuori, infatti, quando si è un semplice soldato ribelle, è oltremodo gratificante.

A proposito di equilibri, il gioco sembra scorrere fluidamente ed è quasi sempre appagante. Nella modalità Walker Assault, invece, ci sembra che gli Imperiali siano leggermente avvantaggiati, perché possono proteggere l'avanzata degli AT-AT con una serie impressionante e decisamente potete di mezzi come TIE Fighter e AT-ST. I Ribelli devono innanzitutto assicurarsi di abilitare degli uplink sparsi sulla mappa per aver modo di richiamare gli Y-Wing e gli Snowspeeder per avere l'opportunità di indebolire e fermare l'avanzata dei walker. Ciscuno di questi mezzi ha modalità di fuoco alternative, che possono essere usate in senso tattico.

Se Drop Zone, dunque, è una replica di Re della Collina, Walker Assault ricorda la classica modalità Corsa di Battlefield. Per questo è molto più ragionata della prima, che invece come abbiamo detto "riduce" il gioco a una sorta di Call of Duty, e conseguenzialmente più tattica, il che richiede oltretutto maggiore coordinazione fra tutti i membri della squadra.

La beta permette anche di provare la missione Sopravvivenza su Tatooine, dove nei panni di un Ribelle bisogna respingere gli assalti delle forze imperiali gestite dall'intelligenza artificiale, il tutto in compagnia di un amico. Questa modalità, strutturata su ondate, può essere affrontata sia in single player che in co-op con un amico.

Durante questi due giorni di test non abbiamo riscontrato problemi di netcode. Star Wars Battlefront supporta i server dedicati e non include un browser delle partite. Questo rientra nella volontà di rendere le cose più immediate e accessibili possibile, e infatti il matchmaking si rivela, perlomeno in questa beta, incredibilmente funzionale e rapido.

Penso di poter tranquillamente dire, inoltre, che Star Wars Battlefront è il videogioco con il miglior audio che mi sia mai capitato di provare nella mia vita. Questo perché conferma la qualità dei suoni di Battlefield e l'abilità di riprodurli in maniera direzionale. Ottima anche la resa dei bassi e variegati i vari rumori emessi da tutte le armi laser coinvolte sullo stesso campo di battaglia. Ovviamente, poi, la ciliegina sulla torta, che ci permette di usare un'espressione tanto roboante, è la presenza delle musiche originali di Star Wars, emozionanti come sempre per tutti i fan della saga. Tutto questo spettacolo richiede, naturalmente, delle buone cuffie con surround virtuale 5.1 o 7.1.

In definitiva, le premesse per avere un ottimo titolo multiplayer ci sono tutte. Da una parte troviamo la collaudata base di Battlefield, ma allo stesso tempo DICE si è assicurata di cambiare gli equilibri di gioco e le meccaniche di firing per venire incontro alle esigenze soprattutto degli appassionati di Star Wars. Questo rende Battlefront un titolo molto più immediato e meno tattico rispetto a Battlefield, con modalità come Drop Zone che ricordano da vicino Call of Duty. Per questi motivi, potrebbe non essere il miglior gioco possibile per quei giocatori che invece sono più legati all'impostazione di Battlefield classica. Ricordiamo che la versione definitiva di Star Wars Battlefront è prevista per il 19 novembre e che a partire da domani, fino al 12 ottobre, tutti voi potrete provare la beta di cui stiamo parlando.

Di seguito vi proponiamo la serie di immagini dalle quali abbiamo ritagliato i particolari che avete visto prima, stavolta nel formato originale in modo che possiate avere una visione complessiva sulla grafica di Star Wars Battlefront. Notate che potete scorrere le immagini una dopo l'altra per un migliore confronto.

Star Wars Battlefront

Star Wars Battlefront

Star Wars Battlefront

Star Wars Battlefront

Star Wars Battlefront

Star Wars Battlefront

Star Wars Battlefront

Star Wars Battlefront

Star Wars Battlefront

Star Wars Battlefront

Star Wars Battlefront

Star Wars Battlefront

44 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
demon7707 Ottobre 2015, 17:35 #1
oddio.. guardando gli screeenshot non mi pare di vedere so miracolo di cambiamento tra un LOW ed un ULTRA.. se poi aggiungiamo la foga del gioco dove certo non ti fermi a guardare i dettagli..
Il che alla fine è buona cosa perchè in low o al meglio in medium ti godi il gioco in modo più che soddisfacente.
theboy07 Ottobre 2015, 19:44 #2
Originariamente inviato da: demon77
oddio.. guardando gli screeenshot non mi pare di vedere so miracolo di cambiamento tra un LOW ed un ULTRA..

qualche dettaglio migliorato, più ombre nel alto ed ultra
Originariamente inviato da: demon77
se poi aggiungiamo la foga del gioco dove certo non ti fermi a guardare i dettagli..

o le ombre, ma preferisco tutto bello visibile quindi qualità media più che buona
Originariamente inviato da: demon77
Il che alla fine è buona cosa perchè in low o al meglio in medium ti godi il gioco in modo più che soddisfacente.

la seconda
e non ti serve altro per giocare
ROBHANAMICI07 Ottobre 2015, 19:47 #3
Se avete visto i requisiti del gioco ufficiale c'e' poco da stare allegri: qua bisogna cambiare il pc ogni anno per giocare al meglio.

Minimi

OS: 64-bit Windows 7 or later
Processor (Intel): Intel i3 6300T or equivalent
Memory: 8GB RAM
Hard Drive: At least 40 GB of free space
Graphics card (NVIDIA): nVidia GeForce GTX 660 2GB
Graphics card (ATI): ATI Radeon HD 7850 2GB
DirectX: 11.0 Compatible video card or equivalent
Online Connection Requirements: 512 KBPS or faster Internet connection

Raccomandati

OS: 64-bit Windows 10 or later
Processor (Intel): Intel i5 6600 or equivalent
Memory: 16GB RAM
Hard Drive: At least 40 GB of free space
Graphics card (NVIDIA): nVidia GeForce GTX 970 4GB
Graphics card (AMD): AMD Radeon R9 290 4GB
DirectX: 11.1 Compatible video card or equivalent
Online Connection Requirements: 512 KBPS or faster Internet connection
theboy07 Ottobre 2015, 20:11 #4
Originariamente inviato da: ROBHANAMICI
Raccomandati

OS: 64-bit Windows 10 or later

concordo sul later

Originariamente inviato da: ROBHANAMICI
Se avete visto i requisiti del gioco ufficiale c'e' poco da stare allegri: qua bisogna cambiare il pc ogni anno per giocare al meglio.

evviva le console! chi non desidera essere consolato, consolati pure tu
Lino P07 Ottobre 2015, 20:12 #5
Originariamente inviato da: demon77
oddio.. guardando gli screeenshot non mi pare di vedere so miracolo di cambiamento tra un LOW ed un ULTRA.. se poi aggiungiamo la foga del gioco dove certo non ti fermi a guardare i dettagli..
Il che alla fine è buona cosa perchè in low o al meglio in medium ti godi il gioco in modo più che soddisfacente.


quoto, ma vuoi vedere quanti fps di differenza ci sono tra low e ultra a parità di hardware?
Lino P07 Ottobre 2015, 20:13 #6
Originariamente inviato da: ROBHANAMICI
Se avete visto i requisiti del gioco ufficiale c'e' poco da stare allegri: qua bisogna cambiare il pc ogni anno per giocare al meglio.

Minimi

OS: 64-bit Windows 7 or later
Processor (Intel): Intel i3 6300T or equivalent
Memory: 8GB RAM
Hard Drive: At least 40 GB of free space
Graphics card (NVIDIA): nVidia GeForce GTX 660 2GB
Graphics card (ATI): ATI Radeon HD 7850 2GB
DirectX: 11.0 Compatible video card or equivalent
Online Connection Requirements: 512 KBPS or faster Internet connection

Raccomandati

OS: 64-bit Windows 10 or later
Processor (Intel): Intel i5 6600 or equivalent
Memory: 16GB RAM
Hard Drive: At least 40 GB of free space
Graphics card (NVIDIA): nVidia GeForce GTX 970 4GB
Graphics card (AMD): AMD Radeon R9 290 4GB
DirectX: 11.1 Compatible video card or equivalent
Online Connection Requirements: 512 KBPS or faster Internet connection


basta smettere di assecondarli e risolvi il problema.
sweetlou07 Ottobre 2015, 20:45 #7
Su guru3d hanno testato parecchie schede grafiche ,a qualità ultra, alle risoluzioni full hd,whd e 4k

gioco tutt'altro che pesante visti i risultati
Lino P07 Ottobre 2015, 20:59 #8
Originariamente inviato da: sweetlou
Su guru3d hanno testato parecchie schede grafiche ,a qualità ultra, alle risoluzioni full hd,whd e 4k

gioco tutt'altro che pesante visti i risultati


vista la resa grafica, sarebbe stata scandalosa una pesantezza smisurata.
ironman7207 Ottobre 2015, 21:02 #9
Non capisco cosa ci sia di scandaloso nei requisiti... fino a qualche tempo fa tutti ad imprecare che erano tutti porting da consolle e hw pc sottosfruttato...
Ora che ( a quanto sembra) ci sia uno spremi vga tutti a sindacare.... mah...
arwar07 Ottobre 2015, 21:06 #10
Originariamente inviato da: ironman72
Non capisco cosa ci sia di scandaloso nei requisiti... fino a qualche tempo fa tutti ad imprecare che erano tutti porting da consolle e hw pc sottosfruttato...
Ora che ( a quanto sembra) ci sia uno spremi vga tutti a sindacare.... mah...


Peccato che sia il solito porting con requisiti sovradimensionati. Questo trend ultimamente spopola.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^