Staff di EVE Online sotto accusa per condotta irregolare

Staff di EVE Online sotto accusa per condotta irregolare

La community di EVE Online è in tumulto in seguito alla rivelazione di una possibile condotta anti-convenzionale da parte di alcuni impiegati della software house che si occupa del MMORPG.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 12:19 nel canale Videogames
 
Si sono scatenate delle polemiche intorno al presunto comportamento anti-convenzionale di alcuni membri dello staff di CCP, la software house che ha sviluppato e che aggiorna costantemente il MMORPG spaziale EVE Online. Il tutto nasce da questo thread in cui il manager della community promette delle indagini volte a chiarire quanto avvenuto.

Si parla di identità violate di alcuni membri di CCP che hanno dei personaggi in gioco e soprattutto della rivelazione al grande pubblico di segmenti di storia che invece andrebbero tenuti nascosti. I personaggi gestiti da membri dello staff la cui identità è stata rivelata saranno rimossi, perché fa parte della politica di gestione di CCP. Molti di questi impiegati hanno fatto parte dello sviluppo del gioco dall'inizio dei lavori.

Viene promesso anche un irrigidimento dei controlli e indagini sui log delle corporazioni, sui messaggi, sulle transazioni e sui trasferimenti di oggetti e di denaro. In realtà, le entità delle accuse diventano più pesanti man mano che si va avanti a leggere il thread. Molti utenti, infatti, individuano la vera colpa di CCP nella fornitura di oggetti in-game da parte dei membri dello staff ad alcuni gruppi. L'accusa implicita è che questa condotta sia mirata a fidelizzare il più possibile alcuni gruppi, in modo che non abbandonino EVE Online.

Il thread, infine, viene chiuso dallo stesso manager della community che lo aveva aperto. Si promette maggiore chiarezza nei confronti di tutti i giocatori nei prossimi giorni. Intanto, trapela che una parte delle indagini è stata conclusa un paio di giorni fa, ma non ne vengono al momento divulgati gli esiti.

27 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
skorpietto08 Febbraio 2007, 12:42 #1
infatti me n'ero accorto quando ho giocato per 6 mesi, troppi intrallazzi fra corporazioni, impossibile evolvere come alcuni personaggi giocanti! se non dopo anni e anni di duro lavoro! e invece in poco tempo alcuni pg giocanti diventavano semidei!
Ciminiera08 Febbraio 2007, 12:48 #2
I mondi virtuali sono lo specchio di quelli reali, nel bene e nel male.
Asterion08 Febbraio 2007, 13:00 #3
Originariamente inviato da: Ciminiera
I mondi virtuali sono lo specchio di quelli reali, nel bene e nel male.


Temo di si, ma non mi è mai capitato di vedere ingiustizie così clamorose da parte dello staff. Non ho un'esperienza decennale, ma 4 anni con Dark Age of Camelot italiano prima e GOA poi, me li sono fatti
Erfico08 Febbraio 2007, 13:25 #4
Originariamente inviato da: Asterion
Temo di si, ma non mi è mai capitato di vedere ingiustizie così clamorose da parte dello staff. Non ho un'esperienza decennale, ma 4 anni con Dark Age of Camelot italiano prima e GOA poi, me li sono fatti


Eh... mi sa che te ne sei persi tanti di pezzi di daoc ita
Almeno su vortigern ne son successe di tutti i colori ^^ da ginofelino che ci provava con le ragazze in game, alle porte dei relic keep albion settate a 0 perchè era crashato il server (e durante il raid middo che le aveva rotte c'era anche un gm col suo pg giocante)
L'identità dello staff era ben nota a tutti, e di conseguenza......

Ah.. dimenticavo.. si patcha dopo la smau!
Duncan08 Febbraio 2007, 13:28 #5
Mi iscrivo visto che ci gioco e mi interessa saperne qualcosa in più
gabi.243708 Febbraio 2007, 13:40 #6
Originariamente inviato da: Erfico
Eh... mi sa che te ne sei persi tanti di pezzi di daoc ita
Almeno su vortigern ne son successe di tutti i colori ^^ da ginofelino che ci provava con le ragazze in game, alle porte dei relic keep albion settate a 0 perchè era crashato il server (e durante il raid middo che le aveva rotte c'era anche un gm col suo pg giocante)
L'identità dello staff era ben nota a tutti, e di conseguenza......

Ah.. dimenticavo.. si patcha dopo la smau!

Bei tempi, ti quoto perchè pensi le stesse cose che penso io

Cmq in tutti i giochi online è così se non peggio, che c'è di strano? Eppoi il gioco è loro

(cmq è la volta buona che i bob van giù...)
Dexther08 Febbraio 2007, 14:19 #7
Originariamente inviato da: Ciminiera
I mondi virtuali sono lo specchio di quelli reali, nel bene e nel male.


definitivamente infranta l'utopia di avere un virtuale non contaminato dal reale
Asterion08 Febbraio 2007, 14:29 #8
Originariamente inviato da: Erfico
Eh... mi sa che te ne sei persi tanti di pezzi di daoc ita
Almeno su vortigern ne son successe di tutti i colori ^^ da ginofelino che ci provava con le ragazze in game, alle porte dei relic keep albion settate a 0 perchè era crashato il server (e durante il raid middo che le aveva rotte c'era anche un gm col suo pg giocante)
L'identità dello staff era ben nota a tutti, e di conseguenza......

Ah.. dimenticavo.. si patcha dopo la smau!


Ti giuro mi viene un groppo alla gola ripensando a quel periodo, alla cto e a tutte le litigate sul forum. Che bei tempi, che bei tempi
Dr3amer08 Febbraio 2007, 14:33 #9
lol davvero... quanti ricordi

e come rullava midgard
4rdO08 Febbraio 2007, 15:24 #10
LOL pensa che ancora conosco ex Albionesi convintissimi che la colpa era di Hibernia se si facevano treni ad Emain.

Su 2000 persone 1000 erano di Albion,venivano tutti ad Emain perche' era la frontiera + giocabile e poi la colpa era di Hibernia che faceva i treni con un rapporto di 2:1 per Albion.

Eh non c'era nulla da fare...Albionesi si nasceva

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^