Square Enix: tra vent'anni il cloud sarà la tecnologia dominante

Square Enix: tra vent'anni il cloud sarà la tecnologia dominante

Il presidente di Square-Enix, Yoichi Wada, è intervenuto per discutere dei piani futuri riguardanti il negozio digitale CoreOnline e ha dichiarato che il cloud rappresenta a tutti gli effetti il futuro dell'industria.

di Davide Spotti pubblicata il , alle 09:48 nel canale Videogames
Square Enix
 

Secondo Yoichi Wada, presidente di Square Enix, il cloud costituirà di fatto il punto d'arrivo definitivo per quanto riguarda il traffico dei dati e la gestione dei server.

"Attualmente solo la CPU e la GPU rimangono su computer. Ma nei prossimi cinque anni o giù di lì, anno più anno meno, non si dovrà nemmeno avere CPU e GPU dal lato del cliente", ha spiegato Wada nel corso di un'intervista rilasciata a MCV.

"Credo che ci siano due scenari possibili. In uno scenario la console del cliente diventa più potente. Ma anche i server lo diventano. Se invece prendiamo in considerazione una visione d'insieme? Si tratta di un cambiamento a favore dei server. Tra vent'anni da adesso intravedo il cloud come sistema dominante", ha proseguito.

Wada ha poi concluso con una serie di considerazioni pratiche sui vantaggi che questa tecnologia potrebbe garantire, anche per il risparmio di risorse.

"Possiedo all'incirca dieci computer. Uno per lavoro, uno per i viaggi d'affari, tre console di gioco, due smartphone, un iPad e un altro tablet. Tutte queste GPU, CPU e memorie sono uno spreco di risorse. Se tutto questo potesse essere collocato su un solo server, sarebbe molto più ecologico".

"Ovviamente c'è richiesta per un'infrastruttura a banda larga più veloce, ma sono portato a pensare che diventerà più economica col tempo. Nel complesso questa valutazione porta a propendere per i server".

17 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
rigelpd18 Settembre 2012, 10:01 #1
Ovvio, è inevitabile.
NighTGhosT18 Settembre 2012, 10:07 #2
Tana libera tutti!

Si sono palesemente accordati con Ballmer
Rubberick18 Settembre 2012, 10:23 #3
20 anni... chissà cosa faremo e dove saremo noi tra 20 anni..

se intendono che tra 20 anni le conn saranno finalmente decenti mi auguro di no altrimenti la vedo dura intendo... mi auguro ben prima
cignox118 Settembre 2012, 10:44 #4
"Possiedo all'incirca dieci computer. Uno per lavoro, uno per i viaggi d'affari, tre console di gioco, due smartphone, un iPad e un altro tablet. Tutte queste GPU, CPU e memorie sono uno spreco di risorse. Se tutto questo potesse essere collocato su un solo server, sarebbe molto più ecologico"

Intanto complimenti per le risorse :-)

Comunque, il fatto di riunire tutto in un solo dispositivo di computazione non esclude il fatto che questo dispositivo non possa essere il mio pc casalingo.

Con una banda sufficiente (ma la banda da sola non basta), si potrebbe pensare che tutti gli altri dispositivi (smartphone, console) si colleghino a questo via lan/wan per delegare i calcoli, offrendo solo i servizi specifici del dispositivo.
Darkon18 Settembre 2012, 10:50 #5
Tra vent'anni con i prodotti scadenti che produce adesso non esiste più square-enix quindi non mi pongo nemmeno il problema.

Per il resto è fuffa... una tecnologia di puro cloud è lontana decenni. Non fosse altro che per adeguare l'infrastruttura di rete al carico di dati da trasmettere ci vorrebbero altro che 20 anni...

La realtà è che ad oggi parlare di cloud quando il 99% del mondo non arriva ad avere una 100mbit a prezzi popolari è come parlare di come fare il check-in quando potremo viaggiare liberamente nello spazio con l'enterprise.

Prima costruiamo l'infrastruttura e poi magari possiamo vedere di sfruttala anche per il cloud e non all'incontrario.
optijet98018 Settembre 2012, 11:13 #6
Domanda: ma col cloud si risolverebbe anche definitivamente la piaga del cheating nei giochi multiplayer ?
Darkon18 Settembre 2012, 11:20 #7
Assolutamente no.
biffuz18 Settembre 2012, 11:40 #8
Mi sa che io ho anche più computer di quelli che ha lui, ma mica li uso tutti contemporaneamente. La questione non è tecnologica o strutturale, ma di fattore di forma delle macchine: non uso il desktop per giocare in treno, non uso il notebook per telefonare dalla stazione, e non uso il telefono per navigare da casa; il gps sta bene sul cruscotto, e poi c'è l'ebook reader che grazie al suo display è imbattibile per la lettura. Se tutti questi dispositivi prenderanno i dati dal cloud anziché dallo storage locale, poco cambia, avranno sempre bisogno di cpu e gpu - semmai quello che cambierà sarà proprio il modello di storage.
Da come ne parla, sembra che si aspetti che torneremo ai terminali stupidi anni '60. Neanche l'idea dei giochi in streaming prenderà piede, grazie proprio alla crescente integrazione e decrescita dei prezzi dell'hardware; probabilmente andremo sempre di più verso il modello alla Diablo 3 fino alla totale eliminazione del client dalla macchina dell'utente.
-Maxx-18 Settembre 2012, 11:42 #9
"Square Enix: tra vent'anni il cloud sarà la tecnologia dominante"

Link ad immagine (click per visualizzarla)
rigelpd18 Settembre 2012, 11:54 #10
Tra qualche anno a finanziare la fibra ottica, anche in italia, saranno le grandi compagnie internazionali di internet come Google, vedrete. E allora in una manciata di anni avremo velocità che ora ci sogniamo.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^