Square Enix: lo sviluppo del remake di Final Fantasy VII è a buon punto

Square Enix: lo sviluppo del remake di Final Fantasy VII è a buon punto

Il game director Yoshinori Kitase ha giustificato la scelta di suddividere il titolo in più parti, spiegando che questo tipo di strategia permetterà al team di ampliare ulteriormente l'esperienza originale.

di Davide Spotti pubblicata il , alle 16:01 nel canale Videogames
Square EnixFinal Fantasy
 

Lo sviluppo del remake di Final Fantasy è ad uno stadio più avanzato di quanto si possa pensare, o per lo meno è quanto ha dichiarato il game director Yoshinori Kitase attraverso le pagine del blog di Square Enix. Nella stessa sede Kitase ha anche giustificato la scelta di suddividere il titolo in più parti, spiegando che questo tipo di strategia permetterà al team di ampliare ulteriormente la storia originale e di garantire un’esperienza epica.

Nome immagine

“Con il remake di Final Fantasy VII abbiamo l’opportunità di andare oltre la storia, il mondo e l’esperienza di Final Fantasy VII, nei modi che abbiamo sempre sognato – dalla profondità di Midgar ai cieli che sovrastano il pianeta. La divisione in più parti ci consente di espandere la storia originale e di trasformarla in un’esperienza epica sia per i fan che per i nuovi giocatori”, ha dichiarato il game designer nipponico per fugare lo scetticismo che si è sollevato in rete negli ultimi giorni.

“Lo scorso weekend al PlayStation Experience siamo stati lieti di presentare qualcosa di nuovo riguardo al remake di Final Fantasy VII. E’ stato bello vedere così tanto entusiasmo quando abbiamo sorpreso tutti con il primo filmato di gameplay, ed è stato un piacere per noi mostrare che lo sviluppo sta procedendo bene e sia più avanzato di quanto molto abbiano realizzato. Esattamente come quando abbiamo rivelato l’annuncio all’E3 di quest’anno, ci piace sorprendervi”.

In seguito Kitase ha spiegato che l’attesa per iniziare i lavori sul remake è stata dovuta soprattutto all’aspetto tecnologico e che l’enorme mole di contenuti giustificherà appieno la scelta di pubblicare più episodi separati. Una politica diversa condurrebbe infatti a tagli e sinterizzazioni poco in linea con lo spirito del progetto.

“Una cosa che abbiamo voluto chiarire durante questo weekend è stata la dimensione di questo progetto. Volevamo farvelo sapere adesso e non in futuro, in modo tale che possiate condividere la nostra visione di ciò che intendiamo offrire. La principale motivazione per cui non abbiamo realizzato un remake fino ad ora è perché ricostruire Final Fantasy VII con l’attuale tecnologia è un’impresa complessa. Produrre un adeguato remake in alta definizione di Final Fantasy VII, che mantenga lo stesso feeling dell’originale avrebbe prodotto una quantità di contenuti che non avrebbe potuto essere racchiusa in un unico prodotto”.

“Spero che spiegando un po’ di più le nostre decisioni di design possiate apprezzare la dimensione di questo progetto e ciò che abbiamo in programma per questo remake. Andare oltre la dimensione, la profondità del mondo, la narrazione e il gameplay dell’originale per proporre qualcosa che risulti familiare eppure anche nuovo. Come ho detto prima, ci piace sorprendere”.

13 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
ThesSteve8711 Dicembre 2015, 16:21 #1
più parti ovvero il gioco verrà rilasciato in episodi?

comunque "stato avanzato" dice poco o niente vedi ffxv e kh3
paolox8611 Dicembre 2015, 19:02 #2
L'importante è che la trama rimanga fedelissima all'originale, se poi verrà espansa e ulteriormente approfondita tanto meglio! Del combat system non mi importa poi più di tanto, voglio che regali le stesse emozioni provate nel 1997 anche se non potrò di certo avere la stessa sensibilità e meraviglia di quando avevo 14 anni.
Noir7911 Dicembre 2015, 19:02 #3
STO TIRANDO SOLDI ALLO SCHERMO MA CONTINUA A NON SUCCEDERE NIENTE
DarkmanDestroyer11 Dicembre 2015, 20:28 #4
il sunto è quello detto da paolox86, il gioco dovrà dare emozione, non modelli poligonali a 9 cifre messi li per il piacere di vedersi.
se poi il gioco si tramuterà nei "vecchi" 24 cd amen.
immersione ed emozione, se azzeccano bene questa accoppiata è fattà.
se inciampano, faranno un flop terrificante.
Lateo11 Dicembre 2015, 23:16 #5
Originariamente inviato da: Noir79
STO TIRANDO SOLDI ALLO SCHERMO MA CONTINUA A NON SUCCEDERE NIENTE





Comunque, una domanda che non c'entra nulla: perché l'autore dell'articolo parla di "sinterizzazione"? Per quanto ne so io, la sinterizzazione è questa:
https://it.wikipedia.org/wiki/Sinterizzazione
E non ne capisco il nesso.
TigerTank12 Dicembre 2015, 00:34 #6
"Nella stessa sede Kitase ha anche giustificato la scelta di suddividere il titolo in più parti, spiegando che questo tipo di strategia permetterà al team di ampliare ulteriormente la storia originale e di garantire un’esperienza epica."

Io la interpreto così: invece di riproporre il gioco originale il più fedelmente possibile e aggiornato graficamente, lo dividiamo in più parti, le rimpinziamo di robetta aggiuntiva e facciamo pagare ogni parte come un gioco intero, trasformando il tutto in un franchise...
amd-novello12 Dicembre 2015, 21:53 #7
ma guarda un po' stessa sensazione
tazok13 Dicembre 2015, 11:16 #8
Non osassero fare cazzate del tipo dlc, webseries, pimpumpam.

Giuro, altrimenti non vedranno più i miei danari
ThesSteve8714 Dicembre 2015, 16:58 #9
Originariamente inviato da: tazok
Non osassero fare cazzate del tipo dlc, webseries, pimpumpam.

Giuro, altrimenti non vedranno più i miei danari


Link ad immagine (click per visualizzarla)
paolox8614 Dicembre 2015, 17:24 #10
Ahahah, e non farei mancare l'invincibilità per gli scontri contro Emerald e Ruby Weapon tra i dlc

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^