Sony scarterà i titoli PlayStation VR che non gireranno a 60fps

Sony scarterà i titoli PlayStation VR che non gireranno a 60fps

A dichiararlo è stato Chris Norden, sviluppatore senior presso Sony Computer Entertainment America, nel corso della Game Developers Conference di San Francisco.

di Davide Spotti pubblicata il , alle 17:31 nel canale Videogames
SonyPlaystation
 

La fluidità del framerate giocherà un ruolo fondamentale su PlayStation VR e richiederà il superamento dei consueti 30 fps che si riscontrano nella maggior parte delle produzioni destinate alle console.

Chris Norden, sviluppatore senior presso Sony Computer Entertainment America, ha assicurato, nel corso della Game Developers Conference, che le prestazioni grafiche di ogni progetto saranno attentamente monitorate e verranno scartati tutti i titoli al di sotto della soglia dei 60 frame per secondo.

Nome immagine

“Il frame rate è davvero importante, non si può mai scendere al di sotto dei 60 frame per secondo. Se ci mandate un titolo che arriva a 55, o a 51… probabilmente lo rifiuteremo. So che riceverò critiche per quello che sto dicendo, ma non ci sono scuse per il mancato raggiungimento di questa soglia”, ha dichiarato Norden.

“E’ davvero dura, non vi mentirò dicendo che è estremamente facile, perché in realtà è davvero complicato. 60hz è il framerate minimo accettabile. Tenetelo ben presente”.

Norden ha poi voluto chiarire i fraintendimenti che sono circolati nelle ultime ore riguardo alla funzione dell’unità esterna di PlayStation VR. Il dispositivo non potrà infatti essere sfruttato dagli sviluppatori come CPU supplementare per incrementare la qualità grafica dei giochi, ma servirà unicamente a garantire la corretta elaborazione delle immagini stereoscopiche necessarie per la VR.

Vi ricordiamo che l’esordio di PlayStation VR è pianificato per il mese di ottobre a 399 euro. Peraltro nel prezzo non è stata inclusa PlayStation Camera, che sarà però indispensabile ai fini della fruizione.

47 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
al13517 Marzo 2016, 17:39 #1
e si... 60 è ben accettabile... per vomitare
PaulGuru17 Marzo 2016, 17:42 #2


In pratica utilizzeranno solo quelli che tengono i 60 per poi percepirli a 30 o poco più e risoluzione dimezzata ..... spero per loro non includano anche quelli a 720p nativi.
Bartsimpson17 Marzo 2016, 17:49 #3
cercasi beta tester paganti per tetris vr edition
floc17 Marzo 2016, 18:12 #4
si' tra il fatto che gia' mettono le mani avanti e i requisiti... Su sto coso ci girara' viva pinata
PaulGuru17 Marzo 2016, 18:13 #5
VR come si deve = PC
Zappz17 Marzo 2016, 18:27 #6
Originariamente inviato da: PaulGuru


In pratica utilizzeranno solo quelli che tengono i 60 per poi percepirli a 30 o poco più e risoluzione dimezzata ..... spero per loro non includano anche quelli a 720p nativi.


No, vogliono giochi che girano a 60fps con la ps normale, poi sicuramente il box esterno li raddoppia per il visore portandoli a 60 per occhio.
ice_v17 Marzo 2016, 18:49 #7
Originariamente inviato da: Zappz
No, vogliono giochi che girano a 60fps con la ps normale, poi sicuramente il box esterno li raddoppia per il visore portandoli a 60 per occhio.


Non diciamo cazzate per piacere. L'unità esterna non raddoppia un bel niente...è lì per svolgere le seguenti funzioni:

- processare l'audio 3D
- gestione del social screen
- elaborare dati quando si attiva il Cinematic Mode (simula uno schermo gigante per la visione dei film)

queste 3 cosucce vengono sgravate dalla CPU&GPU della PS4 per non perdere ulteriori frame durante la fruizioni dei giochi VR. Fine.

fonte: http://www.tomshw.it/news/playstation-vr-l-unita-esterna-non-rende-piu-potente-ps4-75289
PaulGuru17 Marzo 2016, 19:36 #8
Originariamente inviato da: Zappz
No, vogliono giochi che girano a 60fps con la ps normale, poi sicuramente il box esterno li raddoppia per il visore portandoli a 60 per occhio.
Zappz17 Marzo 2016, 20:08 #9
Io sono abbastanza convinto che useranno un sistema "finto" per raddoppiare i frame, anche perche' se no non avrebbe senso il visore a 120hz...
Bivvoz17 Marzo 2016, 20:13 #10
Originariamente inviato da: PaulGuru


In pratica utilizzeranno solo quelli che tengono i 60 per poi percepirli a 30 o poco più e risoluzione dimezzata ..... spero per loro non includano anche quelli a 720p nativi.


Ti sei convinto di sta cosa dei frame percepiti dimezzati, ma non è che li percepisci dimezzati.
Percepisci 60 fps allo stesso modo che con il monitor, solo che 60 fps non sono tanti e guardando un monitor fermo non ti viene da vomitare mentre se avvolge tutto il tuo campo visivo e giri la testa ti viene il vomito.

Diciamo che siamo noi che siamo abituati a vedere 60 fps sul monitor e ci abbiamo fatto il callo, ma non siamo abituati a vederli in un ambiente come la realtà virtuale, il nostro cervello non è abituato e vuole vedere più simile alla realtà.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^