Sony rivela PlayStation Home

Sony rivela PlayStation Home

Alcune indiscrezioni avevano già anticipato le caratteristiche del nuovo servizio per PlayStation 3. Adesso apprendiamo nei dettagli le caratteristiche di PlayStation Home direttamente da Phil Harrison.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 11:15 nel canale Videogames
SonyPlaystation
 
Nei giorni scorsi si è parlato molto della conferenza al GDC di Phil Harrison, direttore di Sony Computer Entertainment, e dei temi che sarebbero stati protagonisti. In realtà, dunque, diverse indiscrezioni avevano anticipato i contenuti e le caratteristiche principali di PlayStation Home.

La conferenza è stata intitolata "Game 3.0: Developing and Creating for the 3rd Age of Video Games", dunque Harrison ha iniziato il suo discorso con l'illustrazione dei concetti di game 1.0 e game 2.0. Secondo il direttore di SCE, la generazione di videogiochi definita come 1.0 era quella dei dischi e delle cartucce, mentre la seconda ha visto l'avvento di internet, pur rimanendo incentrata su dischi statici.

E la terza generazione allora? "Questo è il nostro suggerimento. Riguarda l'interazione sociale e la creazione dei contenuti", risponde Harrison. E' qui che Harrison introduce Home, un servizio interamente gratuito per coloro che possiedono PlayStation 3 e che sarà disponibile a partire dal prossimo autunno.

Con PlayStation Home, Sony offre un mondo virtuale all'interno del quale comunicare e intrattenere rapporti con gli altri giocatori. Il servizio consente agli utenti di realizzare un avatar e di disporre di un appartamento virtuale da riempire con contenuti creati appositamente.

PlayStation Home

Si potranno inserire foto, filmati e i trofei riscossi portando a compimento gli obiettivi con i giochi PlayStation 3. Nel caso dei primi due tipi di contenuto vi sarà un cinema virtuale apposito per la riproduzione. Sony ha pensato anche ad uno spazio dedicato alle creazioni degli utenti, siglando, a questo scopo, un accordo con Grouper.com. Inoltre, sarà possibile invitare degli amici nel proprio appartamento e comunicare con loro tramite testo, audio, video e anche tramite le animazioni degli avatar.

PlayStation Home

Per dialogare con gli altri è preferibile possedere una tastiera USB e un set di cuffie dotate di collegamento Bluetooth. L'utente può, inoltre, creare il proprio personaggio virtuale per mezzo di un potente editor. Il processo di creazione sarà simile a quello a cui siamo abituati con i MMORPG. In definitiva, ciò che Sony sta proponendo è una rivisitazione di Second Life in chiave PlayStation.

Il proprio appartamento potrà essere arricchito anche con mobili, tavoli da biliardo e altri oggetti. Alcuni di questi saranno a pagamento, altri gratuiti. Ogni oggetto sarà dotato di una propria fisica e dunque vi si potrà interagire liberamente. Il beta test del servizio PlayStation Home avrà inizio tra il mese di aprile e quello di maggio. Per vedere un primo filmato di PlayStation Home premete qui.

PlayStation Home

Harrison ha parlato anche di SingStar, videogioco per PlayStation 3 il cui rilascio è atteso nella fase conclusiva della prossima primavera. SingStar consentirà agli utenti di PlayStation 3 di scaricare gratuitamente contenuti per mezzo di PlayStation Network, ma anche di rendere pubbliche le loro creazioni. Ognuna di esse potrà ricevere una votazione dagli altri utenti e partecipare a competizioni online.

Viene introdotto il set di strumenti PlayStation Edge. Include GCM Replay; un potente set di sviluppo per il chip grafico di PlayStation 3, l'RSX di nVidia; e librerie ottimizzate per animazioni, per la compressione e per lo sfruttamento dell'architettura basata sulle SPU del processore Cell.

Harrison, infine, annuncia per la prima volta LittleBigPlanet, sviluppato dalla software house britannica Media Molecule, già artefice di Rag Doll Kung Fu. Il gioco consente di creare i propri giochi e i propri puzzle tramite un'interfaccia user-friendly. E', inoltre, possibile interagire, grazie ad un motore fisico in tempo reale, con gli oggetti. L'utente può inserire anche oggetti creati appositamente, come fotografie.

Ognuna di queste creazioni può essere pubblicata su PlayStation Network e votata dagli altri utenti. Il gioco presenta una grafica stilizzata in stile cartoon ma, come abbiamo detto, è dotato di un avanzato motore fisico. Il titolo è indirizzato al gioco in multiplayer ed è possibile partecipare sino in quattro nei vari livelli creati dagli utenti. L'uscita è prevista nel corso dell'anno su PlayStation Network e nel 2008 su disco Blu-ray.

Vengono confermate le nuove caratteristiche di Warhawk, che già abbiamo anticipato nei giorni scorsi. L'arcade di volo è adesso indirizzato esclusivamente a PlayStation Network e perde la sua componente single player.

50 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
eltalpa08 Marzo 2007, 11:21 #1
che strano, assomiglia vagamente a qualcosa che ho già visto... qualcuno ha detto mii?

ok, qualche differenza forse c'è (loro hanno una casa personalizzabile, nel wii c'è la piazza), però l'idea di base è veramente la stessa...
p4ever08 Marzo 2007, 11:22 #2
che spettacolo! ...ormai mi trasferisco nel mondo virtuale e ci resto di questo passo! Certo che graficamente sembra davvero ben fatto...
rayman208 Marzo 2007, 11:28 #3
più che altro ha stroncato the sims su ps3...
ilmetronotte08 Marzo 2007, 11:31 #4

finalmente...

... era ora che sony tirasse fuori degli assi dalla manica! anche se io spero in una versione di god of war apposta per sta console
Dias08 Marzo 2007, 11:38 #5
Ogni tanto una notizia positiva anche per la Sony, meglio cosi.
capitan_crasy08 Marzo 2007, 11:42 #6
Iniziativa davvero molto interessante, speriamo che questo "PlayStation Home" sia gratuito...
ErminioF08 Marzo 2007, 11:43 #7
Interessante, anche se preferisco la grafica stilizzata dei mii.
Invece littlebigplanet è veramente da sballo
dark.shark.dsk08 Marzo 2007, 11:46 #8
In pratica hanno messo una specie di incrocio tra The Sims e Second Life gratuito (forse) dentro la ps3...
pierpixel08 Marzo 2007, 11:47 #9
"Un servizio interamente gratuito".....qualcuno dovrebbe spiegare il significato di queste parole pure a Microsoft...
dark.shark.dsk08 Marzo 2007, 11:49 #10
Quoto dall'articolo:

Il proprio appartamento potrà essere arricchito anche con mobili, tavoli da biliardo e altri oggetti. Alcuni di questi saranno a pagamento, altri gratuiti.

A quanto pare anche Sony con i suoi servizi "interamente gratuiti" vuol tirare su qualche soldo...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^