Sony: PlayStation VR inferiore ad Oculus Rift, ma più adatto al mercato di massa

Sony: PlayStation VR inferiore ad Oculus Rift, ma più adatto al mercato di massa

Il vice presidente esecutivo della divisione PlayStation di Sony ammette l'inferiorità tecnica del visore di realtà virtuale PlayStation VR rispetto ad Oculus Rifit, ma sottolinea, al tempo stesso, la maggiore capacità di porsi all'attenzione dell'utenza mainstream

di Salvatore Carrozzini pubblicata il , alle 17:01 nel canale Videogames
SonyPlaystationOculus Rift
 

Il mercato dei visori di Realtà Virtuale si trova in una fase embrionale in cui i principali player del mercato coinvolti hanno declinato il prodotto secondo modelli sufficientemente differenziati l'uno dall'altro. Al vertice del mercato - sia per funzionalità, sia per prezzo - si trova HTC Vive, non troppo distante Oculus Rift ed ancor più distanziata come posizionamento, anche se il prezzo ufficiale non è stato ancora comunicato, la proposta di Sony che con PlayStation VR intende proporre una soluzione relativamente semplice con la quale gli utenti PlayStation 4 possono iniziare ad apprezzare l'impiego della realtà virtuale in ambito videoludico. Sony è consapevole dei limiti e dei punti di forza del prodotto, come testimonia in una recente intervista a Polygon, Masayasu Ito, Vice Presidente Esecutivo della divisione PlayStation.

PlayStation VR

Con onestà intellettuale e senza troppi giri di parole, il dirigente ammette l'inferiorità sul piano tecnico del visore PlayStation VR rispetto all'Oculus Rift: "Se si parla solo di qualità hi-end, si, potrei ammettere che Oculus può avere una VR migliore". Ito precisa, tuttavia, "Comunque, [Oculus] richiede un PC veloce e costoso". Per utilizzare il visore PlayStation VR è sufficiente una PlayStation 4, elemento che traccia una grande differenza rispetto ad Oculus ed al Vive, progettati per funzionare esclusivamente in abbinamento ad un PC di fascia alta. Le specifiche minime richieste dai due visori sono sufficientemente eloquenti: il minimo sindacale per usarli - che non significa usarli al massimo delle potenzialità - passa per un PC equipaggiato con CPU Intel i5, GPU NVIDIA GTX 970 e 4GB di RAM. 

Sul piano strettamente tecnico, Oculus Rift presenta una risoluzione più elevata di PlayStation VR (2160 x 1200 pixel contro  1920 x 1080 pixel) e un campo di visione più ampio (110° contro 100°), PlayStation VR risponde con un refresh rate migliore (90Hz per Oculus e 120Hz per PlayStation VR). Il prezzo del visore VR di Sony non è stato formalizzato - potrebbe costare quanto una console - ma il costo della restante parte dall'hardware necessario ad utilizzarlo inizia a far pendere la bilancia dalla parte di Sony in termini puramente economici. 

Il dirigente di Sony sottolinea il vantaggio di PlayStation VR e il target di riferimento del prodotto, differente rispetto a quello a cui puntano Oculus Rift e HTC Vive: "Il più grande vantaggio per Sony è che in nostro visore funziona con PS4. E' più per l'utilizzo quotidiano, quindi deve essere semplice da usare ed economico. Non è per gli utenti che usano un PC di fascia alta. E' per il mercato di massa". Chi non bada a spese pur di provare i più recenti prodotti dell'industria videoludica e chi preferisce giocare su PC di fascia alta non rientra nel target di riferimento di Sony, in altri termini. 

Sony può contare su una base installata di console PS4 particolarmente ampia - grazie agli oltre 35 milioni di pezzi venduti - milioni di potenziali clienti interessati a sperimentare la Realtà Virtuale con una soluzione proposta ad un prezzo - si ipotizza - inferiore a quello dei competitor. Tale vantaggio compenserebbe l'inferiorità tecnica rispetto ad Oculus, in una fase di rapida trasformazione del mercato della Realtà Virtuale ed in cui - per l'utenza mainstream - iniziare a provare è, sotto vari punti di vista, più importante rispetto a raggiungere sin da subito le prestazioni ottimali (che potrebbero essere rapidamente ridefinite con l'avanzare del progresso tecnologico). L'esordio sul mercato di PlayStation VR è fissato per la fine del 2016, ma ulteriori informazioni a riguardo emergeranno verosimilmente in occasione dell'evento fissato da Sony per il 15 marzo prossimo

10 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
demon7710 Marzo 2016, 17:08 #1
Capitan OVVIO.
Lo sanno pure i sassi che OR sta tre spanne sopra a questo.

Basti solo dire che uno deve girare minimo con una 970 e altrettanto buona CPU e l'altro dovrà campare con una scatoletta più scatoletta ausiliaria.

Quello che sarà da capire è se la soluzione per scatoletta basterà a garantire una aesperienza VR un minimo decente..
al13510 Marzo 2016, 17:17 #2
le cose son due:

o faranno esperienze vr per ps4 con grafica da pacman per garantire un flusso di fps adeguato o i giramenti di testa e le sbottate saranno all'ordine del giorno
Domenik7310 Marzo 2016, 17:36 #3
Il visore sony è inferiore (e se lo hanno ammesso perfino loro, lo è in assoluto). Quello che temo è che credo, però, che nonostante questo non sarà molto più economico, forte del fatto che per oculus (o vive), devi avere una macchina che costa più di una ps4.
Nel mio caso, comunque, non mi tange (io il pc in grado di supportare oculus e vive ce l'ho già.
C'è poi da dire che se spendo una cifra importante per qualcosa, non dico che deve essere perfetta, ma, quantomeno, appagante: la risoluzione del visore sony, che è la stessa presente nei modelli per sviluppatori forniti da oculus, a detta di molti che hanno provato quest'ultimo, non è soddisfacente (in parole povere si vedono i pixel). Probabilmente non lo sarà nemmeno quella dei nuovi visori oculus e vive... sarà da vedere
al13510 Marzo 2016, 17:53 #4
io aspetto il mio Vive a maggio
ho la scimmia in testa che sbraita
dwfgerw10 Marzo 2016, 18:29 #5
Se hanno trovato un buon bilanciamento tra prezzo e caratteristiche, dovendo essere venduto con ps4 che costa solo 299€ per me sarà ok.
mau.c10 Marzo 2016, 22:43 #6
francamente i puri dati tecnici non parlano di un'inferiorità così marcata, ma di un equilibrio su quello che l'hardware della ps4 può fare. ricordiamoci che dopo 3 anni comunque uscirà nuva console e nuovo visore, quindi mi sembra molto meglio spendere poco ma avere comunque una risoluzione HD, piuttosto che spendere tanto per un oculus rift e poi tra tre anni comprare un oculus rift 2 con tutto il pc. la differenza di prezzo è molto più importante.

certo se poi mi si dice che l'esperienza del Playstation VR è disastrosa allora è diverso, ma dai dati tecnici sembra ok
fadry11 Marzo 2016, 10:27 #7
Non vedo la novità, è l'infinita battaglia pc-consolari, ne avevo letto la recensione su vrrebels che avevano provato il casco.

Da quello che ho letto HTC Vive > Oculus > PSVR ma quello che si diffonderà più velocemente sarà PSVR sia per il prezzo (circa 400 euro ma non confermato) sia perchè non devi avere un computer da nababbo per mantenere 90FPS visto che Sony castra a 60FPS.
mau.c11 Marzo 2016, 14:21 #8
Originariamente inviato da: fadry
Non vedo la novità, è l'infinita battaglia pc-consolari, ne avevo letto la recensione su vrrebels che avevano provato il casco.

Da quello che ho letto HTC Vive > Oculus > PSVR ma quello che si diffonderà più velocemente sarà PSVR sia per il prezzo (circa 400 euro ma non confermato) sia perchè non devi avere un computer da nababbo per mantenere 90FPS visto che Sony castra a 60FPS.


che si diffonderà di più il PSVR non c'è dubbio, il problema è [U]quanto [/U]si diffonderà. infatti sony può anche venderlo in perdita ma se ne vendono solo 2 o 3 milioni pur superando la concorrenza potrebbero rimetterci un sacco di soldi a causa delle scarse vendite software.

il successo dipenderà come al solito dal supporto degli sviluppatori, e mi sembra che gli annunci di sony in questa fase siano incoraggianti ma non determinanti.

ancora non è detto che questo sia il futuro o che questo futuro sia vicino e che i visori non rimangano comunque sullo scaffale al momento.
polli07911 Marzo 2016, 15:09 #9
Bhè comunque sono prodotti destinati a client diversi, chi usa una console non penso sia interessato a spendere fior di soldi per un visore per pc e relative pc, che ricordiamo deve avere hw abbastanza costoso.
Dinofly12 Marzo 2016, 00:17 #10
Originariamente inviato da: Domenik73
Il visore sony è inferiore (e se lo hanno ammesso perfino loro, lo è in assoluto). Quello che temo è che credo, però, che nonostante questo non sarà molto più economico, forte del fatto che per oculus (o vive), devi avere una macchina che costa più di una ps4.
Nel mio caso, comunque, non mi tange (io il pc in grado di supportare oculus e vive ce l'ho già.
C'è poi da dire che se spendo una cifra importante per qualcosa, non dico che deve essere perfetta, ma, quantomeno, appagante: la risoluzione del visore sony, che è la stessa presente nei modelli per sviluppatori forniti da oculus, a detta di molti che hanno provato quest'ultimo, non è soddisfacente (in parole povere si vedono i pixel). Probabilmente non lo sarà nemmeno quella dei nuovi visori oculus e vive... sarà da vedere


Non siate limitati.
Certo che ti tange! I contenuti VR esisteranno sulla base delle scelte dell'utenza dal punto di vista anche tecnologico.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^