Sony: ingiunzione contro GeoHot e Fail0verflow

Sony: ingiunzione contro GeoHot e Fail0verflow

Il colosso nipponico ricorre alle vie legali per bloccare la diffusione di informazioni sul nuovo hack per PlayStation 3 e sui custom firmware che da questo derivano.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 16:18 nel canale Videogames
SonyPlaystation
 

Così come aveva fatto nel caso del dongle con il jailbreak per PlayStation 3 (vedi qui), Sony ricorre alle vie legali per ottenere un'ingiunzione temporanea in cui richiede che venga cancellata da internet qualsiasi informazione relativa al nuovo hack di PlayStation 3 e ai custom firmware che da questo derivano.

Sony si è rivolta alla Corte Federale della California e l'ingiunzione è indirizzata a George "Geohot" Hotz e al gruppo di hacker tedesco Fail0verflow, che ha ottenuto l'accesso al sistema sfruttando un difetto del sistema di decriptazione di PlayStation 3. GeoHot e Fail0verflow devono quindi rimuovere tutti i documenti relativi all'hack dai rispettivi siti web, cosa che nel momento in cui scriviamo non avviene.

Sony sostiene che questi soggetti hanno infranto le leggi Digital Millennium Copyright Act e Computer Fraud and Abuse Act e violato vari copyright.

GeoHot ha rilasciato nei giorni scorsi la versione custom del firmware 3.55, che consente di eseguire su PlayStation 3 anche software indipendente homebrew. Ha sfruttato proprio il lavoro del team Fail0verflow per ottenere il firmware custom.

È una storia in continua evoluzione. Quel che è certo è che Sony, a differenza del passato, è assolutamente intenzionata a lottare per mantenere inviolata la sicurezza del proprio sistema.

Altre informazioni sull'hack di PlayStation 3 si trovano qui.

50 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
sniperspa12 Gennaio 2011, 16:27 #1
Il ricorso a vie legali potrebbe essere la prova che Sony non ha più assi nella manica per proteggere la console
MaxArt12 Gennaio 2011, 16:39 #2
Ma che è, la damnatio memoriae dei giorni nostri?!?
Ma roba da matti!
PhoEniX-VooDoo12 Gennaio 2011, 16:49 #3
Note: With the above geohot's PS3 jailbreak guide, [B]you [U]won't[/U] be able to play[/B] backup games or pirated games or whatever you choose to call them. You can install packages with the provided installer. More packages will be coming from the PS3 jailbreak community in the coming weeks and months.


e quindi per cosa se la fanno sotto alla SONY? 3 homebrew in croce?
DarthFeder12 Gennaio 2011, 17:07 #4
Quanto sono ridicoli
Kanon12 Gennaio 2011, 17:14 #5
E' un atto dovuto, anche se non avrà ripercussioni. Come molto probabilmente qualche poltrona salterà.
Obelix-it12 Gennaio 2011, 17:15 #6
Qualcuno, per favore, puo' spiegare a quegli idioti di Sony che il DMCA e'una legge 'mmericana, per cui *non si applica* ai cittadini tedeschi ????

Massa di idioti decerebrati....
kilobite12 Gennaio 2011, 17:22 #7
non sanno piu che pesci pigliare,adesso ci manca solo che si rivolgano alla Corte Internazionale di Giustizia dell'Aja x i crimini contro l'umanita
BrightSoul12 Gennaio 2011, 17:51 #8
Originariamente inviato da: PhoEniX-VooDoo
e quindi per cosa se la fanno sotto alla SONY? 3 homebrew in croce?


Devono dimostrare che il monolite è indistruttibile.
bertux12 Gennaio 2011, 18:17 #9
tutti a difendere gli hacker, non capisco proprio.
I giochi sono cari? Non è vero, basta aspettare un solo mese dopo l'uscita che lo si trova a 45 euro.

Non posso utilizzare la console come un computer? E
Infatti è una console non un PC.

Perchè vi ostinate a difenderli e incoraggiarli, volete che succeda come il pc dove tutti i programmatori "stanno scappando" a causa della pirateria?
Unrealizer12 Gennaio 2011, 18:20 #10
i tre del team fail0verflow che hanno presentato l'exploit al 27c3 (a berlino) sono rispettivamente americano, spagnolo e boh

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^