Sony: Il successo di PS Vita è fondamentale per l'azienda

Sony: Il successo di PS Vita è fondamentale per l'azienda

Parla Andrew House, capo della divisione Entertainment del colosso nipponico: "E' stato un 2011 molto duro. Confidiamo nella nostra nuova console"

di Stefano Carnevali pubblicata il , alle 08:40 nel canale Videogames
Sony
 

Andrew House - capo del dipartimento entertainment di Sony - non si 'nasconde dietro a un dito': "Il 2011, per noi - dice a Computer and Videogames -, è stato un anno davvero difficile. A partire dal terremoto e dallo tsunami che hanno devastato il Giappone, per arrivare all'hacking del Playstation Network. Questi eventi, però, hanno avuto un 'effetto compattante': la compagnia è solida e unita come non è mai stata". Quello che serve, ora, secondo House, "E' un grande successo, che riesca a galvanizzare quadri e dipendenti".

E il 'boss' Sony non fatica a vedere nel lancio di PS Vita quest'occasione: "Il successo della nostra nuova console, sarebbe fondamentale per dare la 'scossa' a tutto il 'comparto gaming' di Sony - ammette House -: garantirebbe a tutta la compagnia un 2012 più tranquillo e focalizzato maggiormente sulla crescita".

I primi passi di Vita in Giappone sono stati confortanti: 325mila pezzi venduti nella settimana di lancio (quella del 17 dicembre), seguiti - nella successiva - da altri 73mila. A fine anno, però, i dati sono decisamente peggiorati e Vita si è trovata - per vendite - alle spalle di 3DS, PS3 e anche di PSP.

7 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
MaxArt11 Gennaio 2012, 09:21 #1
Nella settimana di lancio Sony ha venduto 323 mila pezzi, ma nella stessa settimana Nintendo ha venduto 1.4 milioni di 3DS.

Come "hardware fondamentale" la sua strada per il successo appare in salita.
mulo211 Gennaio 2012, 09:36 #2
secondo me farà la fine di PSP , sempre dietro alla controparte portatile di Nintendo.... ed aggiungo con tristezza che questa volta davanti a tutti ci saranno gli smartphone come console di gioco portatile numero uno....
roccia123411 Gennaio 2012, 09:41 #3
Avrrebero potuto farla un po' più "portafoglio friendly" se davvero fosse così importante, e levare qualche limitazione messa li giusto per rompere le scatole agli utenti e cercare di fare cassa...
Ad esempio avrebbero potuto evitare la loro solita porcata di rendere tutto proprietario, a partire dalle schedine di memoria vendute a peso d'oro. Mettere delle SD pareva brutto? O perlomeno vendere le schede proprietarie a prezzi decenti?
A quanto pare vogliono cavalcare il ""successone"" delle memory stick .
StyleB11 Gennaio 2012, 10:16 #4
così chiuse sony.
sbudellaman11 Gennaio 2012, 11:27 #5
Spero non siano le ultime speranze quelle che confidano altrimenti sarà la loro fine.
Faster_Fox11 Gennaio 2012, 15:35 #6
dati i primi risultati di vendita direi che sono volatili per diabetici.
Glasses12 Gennaio 2012, 02:01 #7
la PSP sarà pure sempre rimasta dietro, ma 50 milioni e passa di console le ha vendute. Non direi che è andata così male, certo la concorrenza ha fatto molto meglio.
Questa mi chiedo a chi possa interessare però...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^