Sony: il cloud gaming è assolutamente inevitabile

Sony: il cloud gaming è assolutamente inevitabile

Con nuove dichiarazioni di uno dei suoi dirigenti, Sony sembra confermare la presenza del supporto al cloud gaming in PlayStation 4.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 11:01 nel canale Videogames
SonyPlaystation
 

Sono già circolati tanti rumor a proposito dell'adozione del sistema di cloud gaming da parte di Sony per le future console della famiglia PlayStation, ma nella sua conferenza pre-E3 il colosso nipponico è rimasto silente a proposito di questo tipo di supporto. Si era detto che avrebbe annunciato l'acquisizione di una fra Gaikai e OnLive, ma neanche questo è avvenuto.

Tuttavia, alcune dichiarazioni di Scott Rohde, Sony Worldwide Studios VP, a GamesIndustry, fanno nuovamente parlare del cloud gaming su PlayStation. "È assolutamente inetavile che in futuro il cloud gaming faccia parte delle abitudini di ognuno di noi", ha detto Rohde.

"Vedrete che nei prossimi cinque anni l'evoluzione tecnologica si spingerà verso quella strada, perché la gente vuole accedere ai propri dati da qualsiasi luogo". Sulla domanda sui piani futuri di Sony in tal senso, Rohde risponde così: "Ci sarà un servizio di streaming? Ci sarà una partnership? Non posso rispondere a queste domande adesso, ma sicuramente l'industria si sta evolvendo".

"Stiamo guardando cosa sta facendo OnLive, e che tipo di tecnologia sta utilizzando. Stiamo valutando se tutto questo potrà fare in futuro parte di PlayStation", aveva detto nei giorni scorsi Shuhei Yoshida, superiore diretto di Rohde, a Mcv. In questo momento il problema principale per Sony è la mancata disponibilità di un'infrastruttura di rete uniforme tra tutti i territori. "Quando ci saranno connessioni a internet più rapide, il cloud gaming come servizio regolato da abbonamento potrà diventare una realtà", ha concluso Yoshida.

28 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
sniperspa18 Giugno 2012, 11:35 #1
presentare una console che permetta di giocare anche in cloud ove possibile potrebbe essere una mossa vincente e quasi dovuta visti i tempi...soprattutto se si vuole dare un pò di longevità a questa ulteriore next gen
StIwY18 Giugno 2012, 12:32 #2
Credere alle parole di SOny è da stolti, ne sparano spesso di fesserie.....


A parte questo ritengo poco probabile un impiego massiccio del cloud gaming per almeno i prossimi 20 anni....vuoi per le infrastrutture che ancora non reggono, vuoi per gli interessi che ci sono dietro....giocare in cloud significa avere perdite pesantissime di vendite hardware dai vari produttori.

Chi vivrà vedrà.
luca2014118 Giugno 2012, 12:52 #3

Cloud e console?!?

Ciao,

scusate... qualcosa non mi torna: OnLive fornisce gaming on the cloud per permettere a giocatori sprovvisti di HW, PC o console adeguati, di accedere ad un catalogo abbastanza vasto.

Ma che senso ha fornire una console e un servizio Cloud? Non sono uno il contrario dell'altro?
Avere in giochi in Cloud non dovrebbe permettermi di giocare in ogni situazione?
Spyto18 Giugno 2012, 12:55 #4
Il cloud gaming sicuramente è il futuro del gaming, un futuro che non prevede l'Italia visto la nostra insufficiente rete.

Non mi preoccuperei sulla vendita dei componenti HW visto che per far girare un gioco sappiamo bene che con una macchina virtuale non si va molto lontano, quindi il gestore del servizio dovrebbe dedicare una macchina a persona.
crespo8018 Giugno 2012, 13:02 #5
vista la miriade di diverse tipologie di connessione disponibili nel mondo, l'unico sistema per permettere un'esperienza il più uniforme possibile tra gli utenti di cloud console è di fare degli accordi con i due o tre più grossi ISP di tutti i paesi nei quali verrebbe commercializzata la console, e proporre agli utenti, insieme alla console, anche una linea "certificata Sony/Microsoft per cloud gaming" con dei rigidi paramentri di qualità.
L'hardware nei servers verrebbe sempre aggiornato e ogni anno la qualità dei giochi crescerebbe senza che l'utente debba fare nulla, a parte aggiornare la console, questo per i casual gamers.
Per gli hardcore gamers che non vogliono giocare in cloud e pagare un abbonamento mensile, si potrebbe fare in modo che l'hardware della console possa essere aggiornato in modo da mettersi in pari con le specifiche delel consoles cloud, così saremmo tutti contenti
eeetc18 Giugno 2012, 13:27 #6
Originariamente inviato da: StIwY
A parte questo ritengo poco probabile un impiego massiccio del cloud gaming per almeno i prossimi 20 anni....vuoi per le infrastrutture che ancora non reggono, vuoi per gli interessi che ci sono dietro....

I tuoi 20 anni mi ricordano i 640kB di qualcun altro
Dovresti sapere che fare previsioni a così lunga scadenza in ambito informatico è totalmente ridicolo.. tu immaginavi nel 1992 lo scenario attuale?
Le infrastrutture potrebbero partire domani, basterebbe che le compagnie telefoniche lanciassero l'LTE o equivalente, con una spesa e una complicazione minima rispetto alla fibra ottica; per quanto riguarda le perdite economiche che i costruttori di console sosterrebbero cosa non è chiaro nella parola abbonamento?
L'abbonamento a lungo termine di qualunque oggetto o servizio è sempre conveniente per il locatore..
flip200718 Giugno 2012, 13:51 #7
INEVITABILE? ma che pagliacci.....
Asterion18 Giugno 2012, 14:21 #8
Oggi posso ancora prendere il CD di Ultima VII, installarlo e giocare a tutti e due i capitoli con espansioni, perché i salvataggi rimarrebbero sul mio PC (e tutto il programma non andrebbe al di fuori delle cartella di installazione).
Se una SH che produce un gioco fallisse, non sarebbe più possibile utilizzarlo.

Nonostante questo, credo che Sony abbia ragione: l'orientamento del futuro è il cloud. A me non piace ma non posso farci nulla.

Il cloud per alcuni aspetti è anche utile: archiviare in remoto dieci anni di fotografie sul cloud è comodo, ma le garanzie per l'utente nel tempo, al momento, sono nulle.
BLACK-SHEEP7718 Giugno 2012, 15:06 #9
è inevitabile che l'italia rimanga tagliata fuori dal cloud gaming, connessioni pietose pagate a peso d'oro
polkaris18 Giugno 2012, 15:13 #10
...invece io penso che tempo che le infrastrutture diventano adeguate al cloud gaming se ne potrà fare tranquillamente a meno grazie alla potenza delle GPU...più che sul cloud gaming l'industria dei videogames farebbe meglio a concentrasi sui contenuti e sull'aspetto artistico delle opere digitali, dove, con qualche eccezione, rispetto al cinema i videogames sono ancora piuttosto carenti.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^