Sony e OnLive insieme per un lettore Blu-ray che supporta il cloud gaming

Sony e OnLive insieme per un lettore Blu-ray che supporta il cloud gaming

Nuovi indizi sulla possibile collaborazione tra Sony e OnLive: un prodotto del produttore nipponico infatti contempla il supporto al cloud gaming.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 09:41 nel canale Videogames
Sony
 

Non è stato ancora fatto alcun annuncio ufficiale circa la possibile collaborazione tra Sony e OnLive, ma pare che il produttore nipponico sia intenzionato a introdurre sul mercato un dispositivo che contempla il supporto al cloud gaming offerto dalla stessa OnLive. Si tratta di questo lettore Blu-ray che integra il supporto a GoogleTV e allo streaming dei contenuti da internet.

Il dongle che consente l'installazione del controller proprietario di OnLive, come si può vedere tra le specifiche tecniche del dispositivo, è inserito tra gli accessori opzionali. Ciò equivale a dire che, con ogni probabilità, il nuovo dispositivo Sony arriverà con il software OnLive pre-installato. Questo lettore Blu-ray di Sony è già in pre-order mentre le consegne inizieranno il 9 luglio.

Poco prima dell'E3 si erano sparse delle voci intorno a una possibile acquisizione di OnLive. Si era detto che sia Microsoft che Sony erano vicine a completare questa operazione, ma poi niente di tutto ciò si è rivelato fondato. All'E3 i due colossi del mondo dei videogiochi non hanno annunciato alcuna partnership con OnLive.

OnLive, d'altra parte, ha già avviato rapporti di collaborazione con Vizio e con LG. Entrambi commercializzeranno infatti TV con il player OnLive incorporato. L'app di OnLive integrata nell'interfaccia utente di Google TV, mostrata allo stesso E3, sarà inoltre disponibile nelle prossime TV di LG. Il rivale di OnLive, Gaikai, ha annunciato un supporto simile per Samsung.

Avere i player OnLive o Gaikai in questi televisori consentirà di giocare con prodotti di ultima generazione senza che il dispositivo locale debba elaborare dei calcoli particolarmente onerosi. La maggior parte della grafica viene infatti renderizzata da remoto attraverso il cloud. Oltre che i servizi di player di contenuti multimediali e di navigazione a internet, questi dispositivi potrebbero dunque funzionare come console tradizionali.

3 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
nickmot02 Luglio 2012, 10:03 #1
Ma così si da la zappa sui piedi per il settore playstation!

Questa mossa ha un solo senso... Sony si vuole comprare gaikai onlive o simili, e probabilmente la prossima playstation potrebbe essere qualcosa di molto diverso, ammesso che ne facciano davvero una.
Questo BR è una specie di esperimento, una piattaforma di test (con beta tester paganti) per vedere se c'è interesse e possibilità nel cloud gaming.


Ecco... Appunto!
Peccato che abbia acquistato il concorrente di OnLive... BAH!
http://www.gamemag.it/news/sony-acq...lari_42861.html
Il_Baffo02 Luglio 2012, 10:32 #2
E' una mossa che non capisco... Dato che Sony ha appena comprato Gaikai per 380M, come è possibile che porti avanti anche il progetto con OnLive?
maxiena02 Luglio 2012, 10:35 #3
E' comunque, a mio avviso, il futuro del gaming casalingo.
Le consolle esisteranno anche con la prossima generazione ma solo se supporteranno anche il gioco in remoto.
Anche per chi ha la connessione, e non solo per non castrarsi nei mercati dove le linee non sono ben sviluppate!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^