Sony: da prima a terza con PlayStation 3?

Sony: da prima a terza con PlayStation 3?

Secondo l'organo di ricerca commerciale DFC Intelligence, Sony è destinata a perdere posizioni all'interno del mercato console.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 16:06 nel canale Videogames
SonyPlaystation
 
Negli ultimi anni siamo stati abituati allo strapotere commerciale di Sony all'interno del settore console, al punto che lo stesso nome PlayStation è divenuto sinonimo di videogiochi. Sia la prima generazione di console Sony che la seconda hanno, infatti, letteralmente divorato la concorrenza, al punto che produttori importanti (vedi SEGA) hanno dovuto prematuramente lasciare il campo.

Adesso per Sony la situazione non è più così rosea, in virtù delle voci che vogliono PlayStation 3 poco performante, ma soprattutto in riferimento alle discutibili strategie commerciali che Sony sta impiegando. Tutte queste considerazioni fanno parte della ricerca commerciale eseguita da DFC Intelligence che inserisce tra uno dei possibil scenari una situazione per la quale sia Microsoft che Nintendo scavalcheranno Sony all'interno del mercato console.

Tale prospettiva è spiegata principalmente ricorrendo all'aumento del prezzo che Sony è stata costretta a praticare per PlayStation 3: come tutti sappiamo, infatti, la console di nuova generazione del colosso nipponico avrà un costo per l'utente finale di 600 €. Sony ha spiegato che il prezzo è dovuto alle caratteristiche hardware della console, ma secondo DFC Intelligence tale presa di posizione non convincerà gli utenti, i quali si aspettano soprattutto una macchina competitiva dal punto di vista squisitamente videoludico, piuttosto che tecnologico.

Sempre secondo l'organo di ricerca con base a San Francisco, Sony sta praticamendo un rischioso cambiamento di target con PlayStation 3: mentre le due precedenti generazioni di console erano, infatti, destinate ad una fascia di pubblico che prediligeva bassi costi, adesso la fascia di possibili acquirenti inquadrata è quella di coloro che sono disposti a spendere una comunque considerevole cifra per una macchina da gioco. DFC Intelligence propone un simpatico paragone: è come se Coca Cola smettesse di fare bevande a basso costo per occuparsi della produzione di vini DOC.

Secondo DFC Intelligence, dunque, Sony ha sottovalutato la concorreza e la competitività dei suoi due rivali. Se il prezzo di 600 € può essere mantenuto tale per i primi mesi del 2007, questa strategia dovrà essere rivista per la stagione natalizia 2007, momento che diventerà fondamentale per Sony onde evitare ulteriori indebolimenti sul mercato.

105 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
DoctorDoomIII05 Luglio 2006, 16:14 #1
Il ragionameno non è sbagliato come principi, peccato che la realtà non sia così semplice.
La scorsa generazione ha visto la console Nintendo come la più economica, sin dalla sua uscita, ma è stata cmq la meno venduta.

Le vendite sono un mix di fattori, in cui il prezzo è importante e per certi versi decisivo, ma non certo l'unico.
Per i giovani moltissimo conta anche la cerchia di amici e le console che hanno, questo sin dai tempi di atari-intellivision e spectrum-c64.
Aryan05 Luglio 2006, 16:19 #2
Notizia incompleta!
Tra le cause di questa scesa dal 1° gradino del podio c'è anche il fatto che alcuni grossi franchise esclusivi Sony adesso sono disponibili anche alla concorrenza...
May8105 Luglio 2006, 16:19 #3
A me sembra che il prezzo iniziale sia allineato ai prezzi delle prime due playstation contando l'inflazione degli ultimi 10 anni.

La differenza principale è che in questa generazione di consolle l'XBOX ha adottato un pricing molto aggressivo che porterà probabilmente una fetta di mercato a scegliere la soluzione di MS.

La PS3 può far dimenticare l'esborso di 200 euro aggiuntivi solo a chi è interessato anche al player BR

Io comunque credo che ci sarà un successo per la PS3 solo in caso di possibilità di aggiornamento dei componenti (non cpu o gpu chiaramente) e di installazione di sw aggiuntivo.
Cristallo05 Luglio 2006, 16:24 #4
Chissà per cosa stà DFC Intelligent. Volendo scherzare potrebbe significare DeFiCent Intelligent. Forse è una società nata da un anno è formata da persone di 10 anni. Ma non si ricordano quanto costavano le due precedenti versioni di PlayStation appena uscite ? Io la mia la pagai poco più di 800.000 Lire ed era già scesa di parecchio e stò parlando di 800.000 Lire di svariati anni fà. Come si fà ad affermare "mentre le due precedenti generazioni di console erano, infatti, destinate ad una fascia di pubblico che prediligeva bassi costi" e il paragone con la Coca Cola è azzardato pìù che simpatico. Produrre la Coca Cola costa poco ( e non credo neanche tanto perchè 1 Litro di acqua con zucchero e coloranti te la fanno pagare anche più di un euro e non mi sembra poco) perchè sono 100 anni che la fanno, è sempre uguale e hanno anche una posizione di mercato dominante. Se dovessi mettere in piedi una fabbrica per fare la Coca Cola da zero credo che costerebbe tanto anche a me.

Ciao

Cristallo
Massimo8705 Luglio 2006, 16:32 #5
beh.. devi dirmi chi sceglie la PS3, se quando uscirà, sopratutto se uscirà
costerà dai 200 ai 300€ + delle altre concorrenti, di certo i genitori non compreranno ai loro figli di 10 anni una console da 600€..
Apace05 Luglio 2006, 16:34 #6
Il prezzo è alto anche in considerazione di quanto costeranno i giochi (si parla di più di 60€). E questa volta, con tutto il DRM che ci metteranno dentro copiare i giochi sarà probabilmente più difficile.

La chiave del discorso fatto dagli analisti comunque non riguarda il prezzo iniziale, bensì di quanto potrà scendere il prezzo dai 600 € iniziali a natale 2007. Loro dicono che causa Cell e Blu-ray non potranno abbassarlo a sufficienza da restare competitivi rispetto a XBOX 360 e Wii.

I giochi in esclusiva rimarranno comunque un fattore importante per il successo, e su quelli è difficile prevedere più di tanto.
dadolino05 Luglio 2006, 16:37 #7
Quoto DoctorDoomIII
Bluknigth05 Luglio 2006, 16:43 #8
Io sono convinto che il ragionamento dovrebbe essere fatto sul lungo periodo.

PS3 rischia di vendere meno della concorrenza all'inzio, cioè quando la forbice del prezzo con i rivali sarà molto alta. Però in giappone se la deve vedere solo con Wii, visto il flop della 360 in quel paese.

Sony venderà almeno 10 milioni di console il primo anno, un po' perchè ci sono gli sboroni, un po' perche i clienti Sony sono fidelizzati, un po' perchè comunque il nome PS è un marchio vincente come Pentium....

Questo le permetterà di avere un discreto installato di BD su cui fare uscire i film e anche tanta gente che oggi si "accontenta" del DVD si farà la bocca buona e vorrà vedere i film in HD. Tra due anni la diffenza di prezzo si sentirà meno (200€ per X360 e 250€ per PS3?) con la differenza che la seconda farà più cose (lettore BD) e secondo le previsioni più performante.

Credo che comunque vada Sony tra cinque anni uscirà vincitrice anche questa volta, anche se non con il margine che aveva con PS2.
almus!05 Luglio 2006, 16:45 #9
concordo.
secondo me sony sta sbagliando...come sbaglia chi compara la ps3 al caso ps2.
innanzitutto ps2 fu venduto a 800.000 lire (=400 euro, non 600...).
secondo, ai tempi non vi era alternativa a ps2. la dreamcast aveva una cattiva commercializzazione e gamecube/xbox uscirono dopo, con software scadente o limitato (almeno al lancio).

adesso il panorama è diverso. xbox360 avrà un ottimo parco titoli quando ps3 uscirà e costerà molto meno.
ninntendo wii costerà ancora meno e secondo me avrà una strategia veramente alternativa per promuovere e produrre giochi (col DS sta funzionando alla grande).
Bluknigth05 Luglio 2006, 16:47 #10
Altro piccolo ragioanmento:

Chi ha cominciato a giocare con PS1 10 anni fa aveva un'età media di 15 anni e se non ha smesso oggi ce l'ha di 25 (tre i 20 e i 35 diciamo).

PEr la maggior parte di queste persone i 200€ di differenza non sono un grande deterrente. Per i più vecchi diventa un modo per fare un regalo ai "bambini"....

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^