Sony consegna la seconda generazione di development kit per PlayStation 4 con APU AMD A10

Sony consegna la seconda generazione di development kit per PlayStation 4 con APU AMD A10

Sony ha consegnato agli sviluppatori una nuova versione dell'hardware development kit che consente di avviare i progetti per PlayStation 4.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 09:23 nel canale Videogames
SonyAMDPlaystation
 

La seconda generazione del development kit Orbis, ovvero il nome in codice che sta dietro lo sviluppo di PlayStation 4, è costruita su hardware certamente più simile a quella che sarà la configurazione definitiva della console. Il colosso nipponico ha, infatti, iniziato a distribuire le versioni aggiornate di Orbis agli sviluppatori, in modo che possano lavorare sulla nuova architettura in anticipo rispetto alla commercializzazione della console.

PlayStation 3

Il sistema, stando alle indiscrezioni riportate da VG247, è formato con componenti perlopiù disponibili presso i rivenditori di computer, piuttosto che su soluzioni proprietarie pensate appositamente per la console, come avvenuto con la CPU Cell di PlayStation 3.

Complessivamente, secondo la nostra fonte, Sony ha pianificato la distribuzione di quattro generazioni di development kit. Della prima abbiamo già parlato, era basata su CPU AMD x64 e GPU Southern Islands. La seconda generazione, invece, è strutturata intorno a un processore derivato dalla APU AMD A10, che dispone di CPU multicore e GPU sullo stesso die. Questa seconda versione di Orbis è inoltre dotata di 8 o di 16 GB di memoria di sistema (va comunque considerato che i development kit hanno generalmente bisogno di un maggiore quantitativo di memoria, per cui la versione definitiva della console potrebbe avere meno RAM).

In futuro Sony distribuirà altre due versioni dell'hardware development kit, che si avvicineranno progressivamente alle specifiche definitive della console che, con ogni probabilità, raggiungerà i negozi nella stagione natalizia del prossimo anno.

La base della configurazione hardware della nuova console sembra quindi essere un'evoluzione della APU Trinity di AMD, anche se al momento non è chiaro che tipo di personalizzazione abbia applicato il team PlayStation. Ciò che è evidente è che, a differenza dell'attuale generazione di console, Sony intende ridurre i costi di produzione e offrire agli sviluppatori un sistema che sia facile da programmare come lo è un tradizionale PC.

Ciò che vuole ottenere Sony è che i giochi di nuova generazione possano girare sulla prossima console in 1080p a 60 frame per secondo e in 3D stereoscopico, mettendo sul mercato un sistema che sia in grado di espletare questo compito oggi così come negli anni a venire. PlayStation 4, inoltre, dovrebbe supportare la risoluzione 4K, standard ribattezzato in Ultra HD, per la riproduzione dei film. Si tratta della risoluzione 3840x2160.

Sembra dunque che Sony intenda utilizzare una APU Trinity personalizzata per i calcoli eterogenei e l'architettura grafica Sea Islands, sempre di AMD, per l'elaborazione della grafica dei videogiochi. Sea Islands è l'architettura di nuova generazione di AMD, che vedremo in forma concreta sulle prime GPU nel corso del 2013. Risulta, ancora una volta, evidente che l'obiettivo della compagnia nipponica non è tanto fornire il migliore hardware in assoluto, ma garantire principalmente bassi costi di produzione. Il rischio, per gli anni a venire, è che si avrà una console che in quache modo è stata "figlia della crisi".

Secondo VG247, gli attuali kit di sviluppo sono dotati anche di lettore Blu-ray, di 256 GB di storage locale, di connettività WiFi ed Ethernet, e dell'uscita HDMI. Il nuovo sistema, inoltre, sarebbe progettato per essere in grado di accettare e installare update di sistema in background, come fanno i moderni tablet e smartphone. PS4, dunque, dovrebbe essere una console sempre connessa a internet.

Non ci sono conferme ufficiali da Sony riguardo a queste specifiche.

41 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
qboy05 Novembre 2012, 09:32 #1
update in backround..così non avranno problemi di pirateria ..bah
demon7705 Novembre 2012, 09:46 #2
Secondo me Sony ha imparato la lezione con le consoles.
Ammazzarsi per creare un sistema hardware da zero è un sforzo economico stupido ed inutile.
Credo che basarsi su una piattaforma preesistente sia un mossa vincente.
roccia123405 Novembre 2012, 09:55 #3
Meno male che hanno capito che montare il cell (o soluzioni analoghe) su ps3 è stato un fail su tutti i fronti, con buona pace di chi credeva nell'inesistente "miracolo del cell".

Certo che se le componenti saranno quelle, la futura ps4 avrà lo stesso hardware di un pc .
kisono05 Novembre 2012, 09:57 #4
Solo io spero che con questa semplificazione si ottengano giochi che possano essere portati su pc in modo più decente?
nickmot05 Novembre 2012, 09:58 #5
Originariamente inviato da: demon77
Secondo me Sony ha imparato la lezione con le consoles.
Ammazzarsi per creare un sistema hardware da zero è un sforzo economico stupido ed inutile.
Credo che basarsi su una piattaforma preesistente sia un mossa vincente.


Beh... Mica tanto!
Se sono vere le specifiche ha puntato su un SoC x86 quando WiiU e (presumibilmente) Xbox avranno una CPU Power.
L'unica cosa positiva, se usano OpenGL (o comunque un set di API proprietarie che si appoggia a queste), potremmo avere dei porting su PC decenti.
Però c'è da considerare che quanto detto sopra si diceva anche di XBox (la prima) ed abbiamo visto il risultato (porting di Halo ad anni di distanza con richieste HW esagerate tanto che girava peggio nativamente che con l'emulatore).
Bluknigth05 Novembre 2012, 09:59 #6
Si, forse lo hanno capito.

Oltretutto è un sistema che potrebbe allargare il portafoglio dei giochi, in quanto le conversioni dei pochi titoli PC only potrebbero essere fatte in fretta.

Spero solo che risparminado dal lato progettuale non lesinino in componentistica come la RAM ...
A64FX+DFI nF405 Novembre 2012, 10:22 #7
resta da capire se sarà solo una APU o una APU+GPU o una APU Custom con GPU più potente di quelle attuali

in rumor precedenti si parlava di un Quad Core Steamroller + una GPU HD7xx0 Series dedicata

la quantità di RAM mi sembra esagerata per mantenere bassi i costi della scheda madre, è più probabile un quantitativo tra 4 e 6GB
ncc200005 Novembre 2012, 10:23 #8
mh...non lo so...sono il primo a deprecare la scelta del cell (anche in tempi non sospetti), ma fare una specie di pc a forma di console non ha pagato in passato. Ricordiamoci della prima xbox: un Pentium 3, una gpu nvidia standardissima e nulla di trascendente. Risultato? Era già in affanno con le controparti pc praticamente già da subito. Poi MS ha capito la lezione ed ha fatto uscire un eccellente hardware, diciamo, proprietario. Ad esempio pretese da ATI che la gpu montata sulla 360 fosse esclusiva per un anno e DOPO fosse disponibile anche per il mercato pc. Quindi un prodotto che ha retto e sta invecchiando bene. Comprendo che l'esborso causato dal progetto ps3 sia stato spaventoso, ma presentarsi sul mercato con queste specifiche...non lo so. Personalmente non approvo.
Lanfi05 Novembre 2012, 10:23 #9
Scusate, forse non ho capito bene....stanno dicendo che sulla futura ps4 a occuparsi della grafica ci sarà una gpu integrata?!?!?
itao111105 Novembre 2012, 10:24 #10
se microsoft dopo la prima xbox ha accantonato l'architettura X86 per quella power pc un motivo ci sarà.. x86 è uno sperco di transistor per una macchina specificatamente rivolta ai calcoli dei videogame. ma se sony sceglierà una apu classica evidentemente non può investire nemmeno su una cpu power pc customizzata.. e allora una apu è meglio che niente..

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^