Sony citata in giudizio a causa di Blu-ray

Sony citata in giudizio a causa di Blu-ray

Tre compagnie di Sony Group, tra le quali Sony Computer Entertainment America, sono state citate in giudizio dal socio tecnologico Target Technology.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 15:43 nel canale Videogames
Sony
 
Target Technology, socio tecnologico di Sony con base in California, ha citato in giudizio il colosso nipponico per infrazione di brevetto. Viene chiamata in causa la tecnologia Blu-ray e i relativi supporti ottici. Questi ultimi sarebbero infatti dotati di una pellicola di protezione basata sull'argento precedentemente brevettata dalla stessa Target Technology.

Il brevetto è intitolato "metal alloys for the reflective or the semi-reflective layer of an optical storage medium" ed è stato depositato il 28 marzo 2006. La lega sperimentata da Target Technology risulterrebbe più resistente alla corrosione rispetto all'argento puro.

La società californiana cita in giudizio tre compagnie legate a Sony Group: Sony Computer Entertainment America, Sony Pictures e Sony DADC US. Si chiede il responso della giuria sulla faccenda, un'ammenda pecuniaria per Sony e l'ingiunzione di non infrangere in futuro il brevetto qui in causa.

Target ha citato anche il produttore Williams Advanced Materials per l'infrazione di altri dieci brevetti. La società rivendica il merito di aver sviluppato il materiale che garantisce la protezione dei dati nella maggior parte dei DVD che vengono prodotti.

Sony al momento non ha diramato un comunicato ufficiale, declinando di commentare l'azione legata intentata da Target. Sony è venuta a capo recentemente dell'annosa battaglia legale con Immersion, società che ha brevettato la tecnologia "rumble" per i gamepad. In accordo con la sentenza formulata nel gennaio del 2005, Immersion ha ricevuto un risarcimento di 82 milioni di dollari e 8,7 milioni di dollari in interessi.

46 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Johnny Ego25 Maggio 2007, 15:47 #1
periodaccio per la sony, eh?
JohnPetrucci25 Maggio 2007, 15:49 #2
Originariamente inviato da: Johnny Ego
periodaccio per la sony, eh?

In merito, diciamo che in gran parte la responsabilità è proprio di Sony.
danielex25 Maggio 2007, 15:50 #3
è si proprio bruttoo....se hanno ragione è un altra bella mazzata da ammortizzare per sony
faber8025 Maggio 2007, 15:50 #4
prima o poi i nodi vengono al pettine, eh Sony ?
Fx25 Maggio 2007, 15:53 #5
beh, in un periodo in cui le rivendicazioni sui brevetti sono roba del tipo "il rutto dopo mangiato" "il doppio click" "impilare le scatole", una rivendicazione su un brevetto che ha un senso sembra quasi una bella notizia
LELEK6825 Maggio 2007, 15:55 #6
Mai come la mega multa che deve pagare M$ inflitta dalla Commissione Europea!
Hitman0425 Maggio 2007, 15:58 #7
Cosa c'entra Microsoft? Troll..
Davis525 Maggio 2007, 15:59 #8
l'argento puro non e' che poi mi va ad offrire caratteristiche di resistenza al graffio... piu' che altro e' molto duttile e si riescono a fare strati sottilissimi mediante processi galvanici...

certo che brevettare una lega metallica generica che sia reflettiva e semireflettiva lascia la porta aperta a migliaia di violazioni...
Asterion25 Maggio 2007, 16:01 #9
Originariamente inviato da: JohnPetrucci
In merito, diciamo che in gran parte la responsabilità è proprio di Sony.


Si se la sono cercata. Comunque gran brutto periodo per Sony... una mazzata dopo l'altra
giamo7425 Maggio 2007, 16:01 #10
Target Technology, socio tecnologico di Sony con base in California,
ha citato in giudizio il colosso nipponico (cioè sony stessa) per infrazione di brevetto.

bha, sony non mi stà simpatica per niente, però qui si tratta di una società che al mezzogiorno mangia nel piatto sony e la sera ci sputa dentro...o sbaglio?

Un sottile sentimento di goduria mi sovviene quando vedo come il contorto si stema di brevetti "dell'aria fritta" meid in iù es ei, si ritorce su se stesso.
Sentimento subito placato dalla convinzione che piu si brevetta, ma nemmeno un'idea, in usa quasi brevettano l'idea di avere l'idea di qualche cosa che potrebbe riguardare forse oggi forse domani una cosa cosi [SIZE="1"](contorsionismi e intento di non far capire sono puramente voluti)[/SIZE], più si frena la crescita tecnologica globale...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^