Sony ammette, PlayStation Vita 3G è un esperimento

Sony ammette, PlayStation Vita 3G è un esperimento

Il boss di Sony Worldwide Studios ammette che la versione 3G di PlayStation Vita è un "esperimento" e un "investimento per il futuro".

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 14:01 nel canale Videogames
SonyPlaystation
 

Una console portatile che richiede il pagamento di un canone mensile per la connessione dati è qualcosa a cui i giocatori non sono abituati e Shuhei Yoshida, direttore di Sony Worldwide Studios, sembra assolutamente consapevole della cosa, in base alle parole rilasciate a Industry Gamers.

Sony PlayStation Vita

"Avere il supporto 3G in una console portatile è una cosa completamente nuova", dice Yoshida. "Nella fase di progettazione dell'hardware abbiamo fatto diversi piani su quello che si poteva fare con il supporto 3G. Tuttavia, a meno di avere il sistema sul mercato con gli sviluppatori che possono lavorarci direttamente e con gli utenti che possono lasciare il proprio feedback, ci vogliono anni per sperimentare le modalità di utilizzo. Se non si inizia da qualche parte non si può sperimentare".

Vita 3G rappresenta, dunque, un "investimento per il futuro" nell'ottica di Sony, con l'obiettivo di rafforzare gli elementi sociali che stanno alla base della nuova console portatile.

"Spero che molti consumer investano i loro soldi per il futuro", continua Yoshida. "Siamo sicuri che Vita durerà per molti anni: aggiorneremo continuamente il sistema software, aggiungeremo nuove funzionalità, anche se non è facile migliorare l'hardware. Ma il motivo principale per cui crediamo in PS Vita è legato alle caratteristiche di connettività e agli aspetti sociali che abbiamo inserito alla base della nostra nuova console. Quando apri un gioco, non stai semplicemente iniziando a giocare, ma stai aprendo una pagina che è costantemente aggiornata dai publisher e dagli amici che stanno svolgendo le proprie attività o, magari, vogliono regalarti un item in-game. Tutto questo potenziale in termini di connettività è consentito dal modulo 3G".

Secondo Yoshida, l'inserimento del modulo 3G renderà automaticamente Vita un dispositivo più votato al sociale incoraggiando l'interazione, anche su un livello asincrono.

"Mandare qualcosa agli amici o verificare se si è riusciti a battere il loro record sono operazioni immediate grazie al nuovo livello di connettività. Poi c'è il cosiddetto gameplay asincrono che funziona molto bene su Facebook e con i social game. Stiamo integrando questo tipo di feature in molti giochi", spiega Yoshida. "Per esempio, MotorStorm viene rilasciato al lancio sia negli Stati Uniti che in Europa e, quando completi un evento nel tuo gioco mandi automaticamente una sfida ai tuoi amici. Nel momento in cui si riceve la sfida tramite connessione 3G si può immediatamente iniziare a giocare semplicemente premendo un pulsante ed entrare quindi nello stesso evento che sta giocando il proprio amico. Tutto ciò si può fare attraverso la rete Wi-Fi, ma il Wi-Fi non è disponibile dappertutto. 3G non è il miglior sistema per il gioco online pesante e in tempo reale, ma è assolutamente soddisfacente per smaltire queste funzioni sociali asincrone".

PlayStation Vita sarà in commercio in Occidente a partire dalla giornata di domani. Vale la pena comprarla al lancio? Per scoprirlo vi rimandiamo alla nostra analisi.

"Abbiamo creato un ambiente di sviluppo molto più facile rispetto a quelli delle precedenti console", aveva detto nei giorni scorsi Andrew House, presidente e CEO di Sony Computer Entertainment, riferendosi principalmente alle difficoltà nella programmazione su PlayStation 3 lamentate da diversi sviluppatori nella prima parte del ciclo vitale della console domestica. "Il sistema è pensato per facilitare la sperimentazione e per sfruttare le opportunità della distribuzione digitale. Vogliamo eliminare il problema di avere i magazzini pieni, e vogliamo ridurre le barriere all'entrata per gli sviluppatori e incoraggiarli a prendere dei rischi".

Alla base del sistema c'è il software di sviluppo PlayStation Suite: si tratta di un ambiente a basso costo che consente di sviluppare sia per PlayStation Vita sia per i terminali che ottengono la certificazione PlayStation basati su sistema operativo Android. PS Suite è un modo alternativo per distribuire i propri contenuti, avvalendosi di strumenti semplici e immediati, pensati per processi di sviluppo snelli con costi contenuti.

12 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
tribalspirit21 Febbraio 2012, 15:09 #1
è sempre carino vedere certi produttori, che si sentono così illuminati, arrampicarsi sugli specchi per giustificare un oggetto con features così inutili e poco interessanti
pierr21 Febbraio 2012, 16:09 #2
"Spero che molti consumer investano i loro soldi per il futuro" di Sony
Comunque tutta roba già vista e niente di nuovo avvisate il tipo.
John Foxx21 Febbraio 2012, 16:10 #3
Bè l'avevano fatto anche con PS3 scommettendo sul Bluray e il tempo ha dato loro ragione, anche se hanno perso un anno sulla concorrenza. In questo caso però la vedo diversamente, tempo un anno e l'unica versione ad essere venduta di PSVita sarà solo quella wireless, in tempi di crisi nessuno si preoccuperà di investire su una nuova piattaforma quando per gli sviluppatori è molto più semplice concentrarsi su quello che il mercato già offre (iOs e Android)...mi riferisco alla tecnologia 3G ovviamente, non ai giochi che verranno realizzati per Vita.
salvador8621 Febbraio 2012, 16:39 #4
beh veramente il 3g su sony psp lo vedo molto comodo ed innovativo,altro che "inutile"
supertigrotto21 Febbraio 2012, 16:49 #5

provata prima in un centro vodafone

Se domani mattina (vodafone non ha ancora specificato niente,se bisogna avere carta di credito o se si fa il pagamento anche con rid) i commessi mi dicono che posso pagarla 20 euro al mese senza carta di credito,mi porto a casa la 3g e mi scarico subito wipe out!ho provato la demo di uncharted,impressionante!
Schermo bellissimo,reattività del touch incredibile,i tasti sono piccolini e la misura della consolle e simile alla psp fat ma mi ha fatto una bella impressione
luca2014121 Febbraio 2012, 16:56 #6

Comodo e innovativo?

Salvador, puoi articolare la tua visione, per favore?

Ad oggi, francamente non mi viene in mente nessuna applicazione che possa giustificare la presenza di un modulo 3G su una console portatile.

A meno che la console in questione non sia dotata anche di modulo telefonico, che la renderebbe una specie di cellulare.

Ti posso elencare, invece, almeno tre motivi per la sua inutilità:

- giocare online fuori casa richiede una connessione stabile e la tecnologia UMTS non la può garantire. Anche vivendo in città, spostandosi tra le celle, ci possono essere dei "buchi" che sono accettabili ad es. per leggere mail, scaricare file o attività per cui l'utente è "passivo". Nel gioco online, dove l'utente è "attivo" la tecnologia non è funzionale allo scopo.

- Anche ammesso di disporre di una tecnologia che rende quanto sopra possibile, una linea dati si paga. Supponendo che l'acquirente medio di PSV abbia già uno smartphone o un tablet con connessione dati, cosa lo spingerebbe a fare un ulteriore contratto per una connessione che userebbe solo per giocare online e solo fuori casa?

- La mancanza, appunto, di un modulo telefonico, circoscrive l'uso della console a quello che in effetti è, cioè una console. Possiamo anche supporre di installarci Skype o simili (come accadeva con PSP), tuttavia l'uso di un software VoIP ci riporta ai problemi dei due punti precedenti.


Queste sono le mie opinioni.
thespoon21 Febbraio 2012, 17:18 #7

G3 o Wi-fi

Ho preordinato il modello Wi-fi che andrò a ritirare tra pochi minuti. Qui in Francia alcuni negozi hanno anticipato ad oggi la consegna delle pre-ordinazioni. La mia personale opinione è che il G3, utile o non utile che sia, è ingestibile per chi come me è continuamente in viaggio. Ammettendo di sottoscrivere un abbonamento in Italia, quanto mi costerebbe utilizzarlo in Francia? Io penso che il G3 vada contro il principio stesso della console, cioè le portabilità. Puoi utilizzarlo solo nel tuo paese, ma non quanto ti sposti.
argent8821 Febbraio 2012, 18:50 #8
Generalmente la gente non cambia spesso paese, quindi il tuo è un problema specifico.

Forse bisognava aspettare l'evoluzione del 3G o comunque qualcosa capace di rendere la console davvero indipendente dal wi-fi.
pikkoz21 Febbraio 2012, 20:44 #9

Oltre il danno la beffa

Versione 3G più costosa e tariffe dati ladre ;*poi* ci dicono che è un esperimento.... .
Mi sento un tantinello preso per il
Hackman22 Febbraio 2012, 07:11 #10
Originariamente inviato da: thespoon
Ho preordinato il modello Wi-fi che andrò a ritirare tra pochi minuti. Qui in Francia alcuni negozi hanno anticipato ad oggi la consegna delle pre-ordinazioni. La mia personale opinione è che il G3, utile o non utile che sia, è ingestibile per chi come me è continuamente in viaggio. Ammettendo di sottoscrivere un abbonamento in Italia, quanto mi costerebbe utilizzarlo in Francia? Io penso che il G3 vada contro il principio stesso della console, cioè le portabilità. Puoi utilizzarlo solo nel tuo paese, ma non quanto ti sposti.


Sarebbe da capire se è sim lock o no.
Anche io viaggio spesso e di solito compro una sim nel paese dove mi trovo. Paesi come Cina, Egitto ecc. ecc. la sim ricaricabile si compra senza alcun documento, basta solo attivarla, ovvio che funziona solo all'interno del paese.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^