Sondaggio: la metà delle XBox 360 si è rotta

Sondaggio: la metà delle XBox 360 si è rotta

Durante il periodo del GamesCom, la rivista americana GameInformer ha pubblicato un sondaggio secondo il quale il 54,2% delle XBox 360 ha prima o poi presentato malfunzionamenti.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 14:44 nel canale Videogames
XboxMicrosoft
 

Il 54,2% degli acquirenti americani di XBox 360 ha riscontrato malfunzionamenti nelle unità di XBox 360 dal momento del lancio della console, avvenuto nel novembre del 2005. Il dato emerge da un sondaggio realizzato dalla rivista americana GameInformer a cui hanno partecipato circa 5 mila lettori.

Gli acquirenti che hanno rispedito a Microsoft per l'assistenza le console rotte si sono ritrovati nel 41,2% dei casi con una console nuovamente difettosa. Considerando che finora Microsoft ha venduto 30 milioni di unità della sua console di nuova generazione, dal momento del lancio sono state prodotte 16,3 milioni di console destinate alla rottura. Il numero di console sostitutive della prima console difettosa per cui sono stati riscontrati difetti è di 6,7 milioni.

GameInformer ha fornito dati anche per gli altri produttori. La percentuale di PlayStation 3 difettose dal momento del lancio della console è di 10,6%, mentre nel caso di Wii tale percentuale è di 6,8%. Le console spedite dall'assistenza per sostituire quelle difettose che non hanno funzionato a dovere sono il 14,7% nel caso di PlayStation 3 e l'11% nel caso di Wii.

Sempre stando al sondaggio, l'assistenza di Sony e Nintendo è più efficiente, visto che le console riparate sono arrivate a casa degli utenti in una o due settimane. Nel caso di Microsoft si aspetta, invece, in media un mese. Il 3,8% di coloro che hanno partecipato al sondaggio dice che non comprerà più una console Microsoft a seguito di questi malfunzionamenti. Il 36,4% ha comprato una nuova console XBox 360 perché la prima non funzionava.

Ecco la posizione ufficiale di Microsoft su questo sondaggio, che non smentisce l'elevata percentuale di rotture: "Microsoft crede che XBox 360 sia una delle migliori soluzioni per l'intrattenimento elettronico e che si caratterizza per un ottimo sistema di garanzia. Costantemente miglioriamo il design, la produzione e le performance e siamo molto attenti sui test di affidabilità. XBox 360 è la console più utilizzata dai giocatori sin dal momento del lancio, e intendiamo proseguire su questa strada".

Le ultime due versioni della console, Falcon e Jasper, quest'ultima lanciata nella parte conclusiva del 2008, arginano in maniera consistente il problema dei malfunzionamenti di XBox 360. Le soluzioni Falcon e Jasper seguono il modello iniziale e il modello Zephyr, soluzione utilizzata nelle XBox 360 Elite. Il prossimo step evolutivo è, invece, definito Valhalla. Consentirà un'ulteriore riduzione dei costi di produzione grazie all'integrazione di CPU e GPU in un unico package.

Intanto, secondo analisti di mercato, Microsoft, sulla scia di Sony, starebbe pensando a una versione di XBox 360 caratterizzata da dimensioni contenute. "Si tratta di capire quando Microsoft la metterà sul mercato, non se la metterà", sostiene David Cole, analista di DFC Intelligence. "Visto che i costi di produzione stanno diminuendo, è una cosa positiva per tutti i produttori avere un sistema più piccolo e più affidabile. Inoltre, potrebbe essere vantaggioso abbinare il nuovo sistema a una tecnologia di interfacciamento avanzata come Project Natal".

La storia dei malfunzionamenti di XBox 360 è stata riportata in questa news. Microsoft fu costretta, nel luglio del 2007, a prolungare la garanzia di XBox 360 a tre anni con un investimento pari a un miliardo di dollari (vedi qui).

115 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
*sasha ITALIA*25 Agosto 2009, 14:49 #1
a favore di Microsoft c'è da dire che un campione statistico di 5.000 utenti è troppo esiguo specialmente tenendo conto che trattasi per la maggiore di hardcore gamers (ciò però non significa tollerare l' alto numero di rotture); inoltre non si tiene conto delle ultime due revision che hanno significativamente aumentato l'affidabilità della console.

Una 360 slim sarebbe carina da un punto di vista feticista come il mio, ma penso che alla fin fine sia meglio affinare il processo produttivo abbattendo i costi di produzione (e di vendita) piuttosto che concentrarsi sulle dimensioni mantenendo il costo inalterato al pubblico e dati i precedenti, rischiare ancora dal punto di vista del calore generato.
quiete25 Agosto 2009, 14:56 #2
adesso esplode una guerra tra ps3 xbox wii...
il dato non è per niente confortante anche se su campione esiguo
il Caccia25 Agosto 2009, 15:05 #3
che sondaggio ridicolo, su 30milioni di console vendute un campione di 5.000 non può restituire un quadro preciso, su su...
non si può estendere la percentuale delle console rotte a tutti i 30milioni, la rottura dipende da un fracco di cose, in primis le ore di gioco...
detto ciò io ne ho rimandate indietro due, e la prima che mi è stata rimandata è durata qualche mese...quindi i problemi sono stati, gravi, ora sembra andare meglio, ma non si può fare un sondaggio del genere, è inutile..
poi mi fa ridere la voce "quelli che non acquisteranno più microsoft", su 5000 il 4%, ovvero 150 persone..fa ridere la misura ma soprattutto fa ridere la domanda del sondaggio.. mah...
Mahonar25 Agosto 2009, 15:08 #4
"Il prossimo step evolutivo è, invece, definito Valhalla. Consentirà un'ulteriore riduzione dei costi di produzione grazie all'integrazione di CPU e GPU in un unico package. "

VALHALLA un nome certamente confortante.
Eraser|8525 Agosto 2009, 15:10 #5
io ad esempio ho una 360 dal lancio e funziona tutt'ora..
bs8225 Agosto 2009, 15:14 #6

articolo farlocco...

il titolo doveva essere LA META' DEI 5000 CHE HANNO RISPOSTO AL SONDAGGIO DI GAME INFORMER HANNO DETTO CHE LA LORO X360SI E' ROTTA.

Notare che a questi sondaggi se non si è interessati (ossia non si hanno avuto problemi) non si partecipa...

....quindi... solite sparate da malainformazione ( e GRAVE utontità giornalistica per riportare su siti ormai sempro meno seri ste news)....

:-)
Consiglio25 Agosto 2009, 15:20 #7
chi semina vento raccoglie tempesta...
DeAndreon25 Agosto 2009, 15:20 #8
"Il prossimo step evolutivo è, invece, definito Valhalla. Consentirà un'ulteriore riduzione dei costi di produzione grazie all'integrazione di CPU e GPU in un unico package. "

VALHALLA un nome certamente confortante.



ahahahahahahham, valhalla ahahahhaha mi sembra il sinonimo di VA a CA*A' ahahahahaha Comunque la moda della CPU + GPU si sta estendendo anche alle consolle a quanto vedo... Spero che darà qualche buon vantaggio sia in termini prestazionali che di riduzione dei costi...
Ilbaama25 Agosto 2009, 15:21 #9
Se leggeste meglio
Originariamente inviato da: articolo][...]
Ecco la posizione ufficiale di Microsoft su questo sondaggio, che non smentisce l'elevata percentuale di rotture:
[...][/QUOTE]
così
[...]
[U]Le ultime due versioni della console, Falcon e Jasper[/U], quest'ultima lanciata nella parte conclusiva del 2008, [U]arginano in maniera consistente il problema dei malfunzionamenti di XBox 360[/U]. Le soluzioni Falcon e Jasper seguono il modello iniziale e il modello Zephyr, soluzione utilizzata nelle XBox 360 Elite. Il prossimo step evolutivo è, invece, definito Valhalla. Consentirà un'ulteriore riduzione dei costi di produzione grazie all'integrazione di CPU e GPU in un unico package.
[...]

Quindi chi compra le ultime versioni non dovrebbe avere niente da temere.
Ratatosk25 Agosto 2009, 15:21 #10
Ma per carità, nemmeno se lo vedo.

Fosse vero non si spiegherebbe come il settore gaming di MS sia in attivo. Quindi è falso.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^