Società di Dubai investe in Sony

Società di Dubai investe in Sony

Dubai International Capital ha comprato azioni di Sony per un valore complessivo di 500 milioni di dollari.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 17:07 nel canale Videogames
Sony
 
Dubai International Capital investe 500 milioni di dollari in Sony. È nota solamente l'entità dell'investimento, non la percentuale delle azioni acquistate. La compagnia degli Emirati Arabi Uniti gestisce un fondo di 13 miliardi di dollari concesso dall'emirato.

La quantità delle azioni acquisite da Dubai Internation Capital viene definita "sostanziale". Il CEO Sameer al-Ansari ha dichiarato: "La combinazione data dall'importanza del brand Sony, dalla sua posizione di leader nell'industria e le grosse dimensioni di Sony incrementeranno la nostra resa economica nel breve termine".

Dopo l'annuncio, le azioni di Sony hanno avuto un incremento del 4,6%. L'indice Nikkei della borsa di Tokyo è salito dell'1,7%.

17 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Paganetor26 Novembre 2007, 17:11 #1
investono 500 milioni, il titolo guadagna il 4.6% e subito dopo lo vendono ricavandoci 523 milioni

+23 milioni senza fare niente
trydent26 Novembre 2007, 17:27 #2
Mmm questoi vale per le prime azioni, ma quando ne vendi per un importo di 500 milioni di dollari vedi che il prezzo scenderebbe velocemente...
amass26 Novembre 2007, 17:58 #3
quoto trydent, come compri tanto sale tanto, se vendi tanto... cmq magari averceli 500 fantastrilioni da investire!!!
v1nline26 Novembre 2007, 18:20 #4
questi qua son padroni del mondo con gli americani. c'avessi io qualche milione di metri cubi di petrolio sotto il culo ne farei una nuova, di sony
tommy78126 Novembre 2007, 19:06 #5
bene per sony che ha preso una bella boccata d'ossigeno ma ultimamente gli arabi non hanno acquistato anche azione di amd? mi preoccuopa il fatto che gente come quella, con le parentele che ha, metta le mani su industrie e quindi tecnologie d'eccellenza.
paulus6926 Novembre 2007, 19:27 #6
Originariamente inviato da: tommy781
bene per sony che ha preso una bella boccata d'ossigeno ma ultimamente gli arabi non hanno acquistato anche azione di amd? mi preoccuopa il fatto che gente come quella, con le parentele che ha, metta le mani su industrie e quindi tecnologie d'eccellenza.

e perchè mai?
loro lo sanno che prima o poi il petrolio su cui galleggiano finirà...o finiscono prima loro...
niente di male se intendono investire su tecnologia d'avanguardia...visto e considerato che:inteso come speculazione l'investimento finanziario 500 milioni$ sono un'inezia..per loro..
trydent26 Novembre 2007, 20:52 #7
Diciamo che la maggior parte dei ricavi derivanti dal petrolio sono investiti direttamente o indirettamente in occidente.
Il sultano dei brunei ad esempio è un grandissimmo investiroe della compagnia di zio bill, zio steve, per non parlare di general elettric, ford etc etc etc.

I miliardi di dollari che entrano nelle casse deigli arabi servono anche per comprare quote di debito estero dei "ricchi" Paesi occidentali. Insomma se gli USA sono tra i più indebitati al mondo e questo debito è in mano ad arabi e cinesi per la maggior parte...

la storia la potete continuare come volete, anche se in parte la possiamo seguire ai tg.

Fine enorme OT, Ciao
R0b126 Novembre 2007, 21:39 #8
[OT] La spinta ad investire tipica degli arabi è dovuta anche alle loro leggi religiose: i musulmani, infatti, hanno tutto un sistema bancario differente perchè da loro è considerato peccato trarre un guadagno dalle somme di denaro investite attraverso gli interessi.
In questo modo hanno una enorme liquidità che non posso investire direttamente attraverso i metodi occidentali tradizionali, per questo acquistano aziende intere, azioni e partecipazioni in aziende, prodotti bancari "sharjah compliant" (ossia dove il lucro non è l'interesse) .
Persino i mutui non esistono nei Paesi arabi: in sostanza tu vai da una banca e dici che vuoi comprare quella casa, la banca la compra per te e ne diventa proprietaria e poi te la rivende a prezzo maggiorato, facendotela pagare a rate mensili (sulla carta senza interessi ). [/OT]

Bella boccata di ossigeno per la Sony, avrà gradito sicuramente dopo la flessione accusata negli ultimi anni.
p4ever26 Novembre 2007, 22:06 #9
Originariamente inviato da: R0b1
[OT] Bella boccata di ossigeno per la Sony, avrà gradito sicuramente dopo la flessione accusata negli ultimi anni.


Perchè? che flessione aveva accusato Sony negli ultimi anni? Secondo me tutti stanno sbagliando nel fare l'equazione sony = ps3. Per fortuna loro il fatturato e gli utili lo fanno con ben altri numeri ed in altri settori, non a caso il bilancio Sony degli ultimi anni è sempre stato in costante aumento ed in positivo, con incrementi non indifferenti. Non dimentichiamo che Sony ha un peso enorme nel mondo del cinema, un comparto di elettronica di consumo di prim'ordine, tv lcd, dvd ed elettronica di consumo in generale, notebook che non necessitano di presentazioni, e dulcis in fundo un reparto game che a dispetto di una ps3 magari partita male ma in continua crescita, sta mangiando e mangierà ancora per molto tempo sul successo planetario di playstation 1 e 2 ancora imbattuto. Sicuramente poi un investimento come questo della news non potrà che far ulteriormente piacere!
R0b126 Novembre 2007, 22:24 #10
Proprio della PS3 me ne frega ben poco, non ho mai avuto una console in vita mia
La Sony negli anni '80 era dominatrice incontrastata dell'elettronica nel settore consumer, con prodotti di livello sempre elevato e innovazioni continue. Ora sta perdendo quote di mercato consistenti in favore di realtà in continua crescita tipo Samsung, LG ecc.
Io ho molti prodotti Sony, ma oggi mi rendo conto che comprando prodotti di questo marchio si paga di più senza un reale valore aggiunto (fermo restando che mi sono sempre trovato bene).

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^