Snappers è la più famosa tecnologia per le animazioni facciali nei videogiochi e nei film

Snappers è la più famosa tecnologia per le animazioni facciali nei videogiochi e nei film

La tecnologia messa a disposizione da Snappers fornisce risultati impressionanti per realismo, flessibilità e dettaglio visivo. L'ultima tech demo è assolutamente da vedere!

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 19:01 nel canale Videogames
 

La tecnologia Snappers consiste in un middleware integrabile nella maggior parte dei motori grafici e nelle tecniche di rendering dei film d'animazione che gestisce le animazioni facciali dei personaggi esplicitandone gli stati d'animo e le emozioni. Snappers è usata in alcuni dei videogiochi più popolari come Call of Duty Infinite Warfare, Mafia III, Injustice 2 e La Terra di Mezzo: L'Ombra della Guerra.

L'ultima demo della tecnologia diffusa tramite YouTube evidenzia i più recenti progressi fatti dagli sviluppatori di Snappers in termini di transizione tra emozioni differenti. La logica avanzata di questa tecnologia è in grado di simulare i movimenti dei muscoli del viso in tempo reale.

Snappers Tech

Uno shader per la pelle avanzato è disponibile per i motori Maya e Unreal, ed è dotato di 16 mappe dinamiche per le rughe e di altre 16 mappe dinamiche per i micro dettagli e i pori della pelle. Snappers offre anche un'interfaccia utente semplice da capire e facile da padroneggiare, con strumenti di tipo "freeform manipulation" che permettono agli artisti di creare infinite varianti a partire dalla stessa espressione di partenza.

Snappers è famosa per i suoi strumenti di mocap in tempo reale e di rappresentazione delle emozioni senza la necessità di usare marcatori sul viso. I suoi strumenti si adattano dai progetti indie fino alle produzioni blockbuster più costose. Con tecnologie di questo tipo è possibile ottenere personaggi composti da un elevato numero di poligoni sia per i videogiochi che per i film, visto il supporto alla maggior parte delle tecnologie di rendering.

Per ulteriori dettagli vi rimandiamo al sito ufficiale.

4 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Avatar004 Ottobre 2017, 00:17 #1
E io che mi divertivo a tirare il naso e le orecchie a Mario nel lontano 1996

DenFox04 Ottobre 2017, 00:35 #2
Sarà ormai vecchio di 13 anni, ma quello che secondo me più di tutti ha colpito da questo punto di vista fu Vampire: The Masquerade - Bloodlines. Semplicemente eccezionale, parlare con un Nosferatu fu semplicemente agghiacciante, non riuscivo a guardarlo neglio occhi da quanto era espressivo...
cignox104 Ottobre 2017, 08:38 #3
Notevole, davvero notevole, soprattutto l'uso dei muscoli del collo e il modo ini cui pieghe e rughe compaiono quando necessario...
carlone8804 Ottobre 2017, 19:15 #4
É inquietante e allucinante nello stesso tempo.

Mi ha messo quasi a disagio vedere il cursore che provoca le diverse espressioni e il movimento dei muscoli...

Credo che sia esattamente, come dicono gli inglesi , la definizione di "disturbing".... nel senso che mi ha disturbato vedere quella testa decapitata che apriva la bocca ... é una tecnologia davvero splendida la loro!!!
Chissà che cosa ne tireranno in futuro nei videogiochi di vr !

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^