Slighty Mad Studios pubblica nuovo video di Project Cars

Slighty Mad Studios pubblica nuovo video di Project Cars

Il promettente simulatore di guida rimane fissato per il 2014 su PC, PS4, Xbox One e Wii U. Confermato il supporto di SteamOS e Oculus Rift.

di Davide Spotti pubblicata il , alle 10:31 nel canale Videogames
XboxWii UOculus RiftMicrosoftNintendo
 

Slighty Mad Studios ha pubblicato un trailer dedicato al suo nuovo simulatore di guida conosciuto come Project Cars. Il lancio del gioco resta confermato per il 2014, nonostante nei giorni scorsi sia stato annunciato anche lo sviluppo del racing arcade World Of Speed.

Project Cars è stato finanziato dal pubblico tramite uno specifico sistema di crowd sourcing, affidato alla piattaforma proprietaria WMD Portal. I giocatori forniscono il loro feedback attraverso un forum dedicato, appositamente costruito per consentire loro di scambiare idee sul progetto e sullo stato dei lavori.

Il gioco è stato annunciato nel 2011 per PC, Xbox 360 e PS3, con l’obiettivo di essere portato sul mercato durante il 2013. Successivamente le piattaforme di riferimento in ambito console sono divenute PS4 e Xbox One, affiancate da Wii U. In ambito PC è stato invece confermato il supporto di SteamOS e del visore Oculus Rift.

3 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
sniperspa14 Febbraio 2014, 10:59 #1
Esclusiva Steam OS? (per quanto riguarda il PC)
__miche__14 Febbraio 2014, 12:31 #2
Originariamente inviato da: sniperspa
Esclusiva Steam OS? (per quanto riguarda il PC)


non credo...

io comunque aspetto ancora un simulatore di guida per PC che abbia un parco auto come quello di Gran Turismo, inteso non come quantità ma come varietà di classi di auto...
Zappz14 Febbraio 2014, 13:25 #3
Graficamente e' a dir poco notevole...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^