SimCity: gestire 16 città con un dettaglio mai visto finora in un gestionale

SimCity: gestire 16 città con un dettaglio mai visto finora in un gestionale

Maxis rivela una nuova feature per il suo ormai imminente gestionale: sarà possibile avere fino a 16 città attive nella stessa regione.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 11:01 nel canale Videogames
 

Fino a 16 città in una stessa regione all'interno del nuovo Multi-city di SimCity. Lo rivela Maxis, che aggiunge che ogni città viene visualizzata a un livello di dettaglio mai visto prima in un gestionale, che consentirà di avere una gestione molto precisa. Inoltre, i giocatori hanno la possibilità di gestire queste città per conto proprio, con gli amici o con il resto del mondo.

SimCity

Fin dall’inizio, i giocatori saranno in grado di scoprire diverse cose in merito alla regione: chi ci sta giocando, quali città sono disponibili all’interno della regione, quali imprese Great Works sono in corso d’opera e, forse la cosa più importante di tutte, quali tipologie di risorse e vantaggi sono disponibili entro gli spazi cittadini.

Ogni citta, infatti, può specializzarsi in un determinato ruolo e aiutare la regione a raggiungere lo splendore. Si potrà decidere di tenere la regione tutta per sé stessi, invitare gli amici o farne di nuovi e iniziare in una regione aperta.

Le città possono condividere le risorse tra di loro e interagire. C'è anche una modalità di visione alternativa chiamata Data Layer. Tutto questo consente di raggiungere un dettaglio poligonale "ancora più ricco che in passato. È una rivoluzione completa per il franchise", dice Maxis.

Quando parla di livello di dettaglio così elevato, Maxis si riferisce alla possibilità di vedere aerei, uccelli che volano e notare come l'erba e gli altri elementi visivi si spostano quando sollecitati dal vento. Si può fare lo zoom sugli edifici, vedere il traffico che si muove e anche gli operai impegnati nelle operazioni di perforazione con i martelli pneumatici.

Il mondo di gioco di SimCity, dice Maxis, ha un rapporto di 1:1. "Vedete una scatola sul nastro trasportatore? Non è semplicemente un oggetto di scena. La scatola in realtà è piena di merce. Il dettaglio per noi è fondamentale", conclude Maxis.

"La città riflette il suo stato in due modi diversi", aggiunge Jason Haber, producer di EA Maxis in un'intervista a Cvg. "La città, infatti, può crescere seguendo due tipi diversi di dinamiche. Il primo riguarda la densità, che è basata sul livello di felicità che contraddistingue uno specifico edificio. La densità farà in modo che quell'edificio crescerà in altezza e in grandezza, fino a diventare un grattacielo alla fine. L'altro aspetto riguarda la ricchezza e la tecnologia, a seconda se si tratta di un edificio residenziale o industriale. A seconda del tipo di dinamica che si innesca l'edificio può avere un aspetto ricco o tecnologico. Inoltre, in funzione delle scelte fatte dal giocatore la città assume un aspetto ulteriormente diverso. Ad esempio, può scegliere di creare una città specializzata nei casino o nell'educazione, e questo influisce sugli edifici che si generano intorno alla città. Se i giocatori creano una città strutturata intorno ai giochi d'azzardo, che attira molti turisti, ad esempio, si potrà vedere come intorno alla città verranno costruiti molti alberghi e altre attività commerciali. Se si costruisce una città universitaria, invece, vedremo un sacco di centri sociali".

"I giocatori possono costruire le città in modo da creare una relazione con le città gestite dagli altri giocatori. Ho giocato per un sacco di tempo in Multi-city e mi sono ritrovato con una città specializzata nel turismo, un'altra più residenziale e l'altra commerciale. Le tre città non sono in competizione tra di loro, piuttosto c'è una collaborazione naturale tra queste specializzazioni".

"A seconda di come è stata costruita la città, poi, i vari ceti sociali si distribuiranno in un modo piuttosto che un altro. Ad esempio, i più poveri preferiranno vivere intorno alle stazioni di polizia, perché così possono godere di un maggiore livello di sicurezza. I ricchi, invece, vorranno andare ad abitare lontano dalla polizia, per non essere disturbati dalle sirene. Poi, questo aspetto dipende anche dalle industrie e dalle attività commerciali che verranno create. Avere una città mineraria attirerà molti lavoratori di ceto basso, mentre avere una città tecnologica attirerà le classi più ricche".

"I giocatori possono intenzionalmente creare molto crimine o molto inquinamento in una città. Questo influenzerà l'andamento delle altre città che si trovano intorno, e potrebbe rompere la collaborazione con le città e quindi danneggiare gli altri giocatori. Il nostro obiettivo è quello di simulare cosa succederebbe nel mondo reale nelle situazioni in cui si vive in una città molto pulita circondate da città molto sporche e mal gestite. Bisognerà trovare delle soluzioni per arginare il problema".

SimCity uscirà nel formato PC il prossimo 7 marzo 2013.

8 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
flapane17 Dicembre 2012, 12:12 #1
Le tre città non sono in competizione tra di loro, piuttosto c'è una collaborazione naturale tra queste specializzazioni


Deduco che non sarà possibile creare città con nomi italiani?
Souldust17 Dicembre 2012, 12:17 #2
Pare che la funzionalità "corrompi funzionario" sarà disponibile solo per l'Italia.
Capozz17 Dicembre 2012, 13:44 #3
16 città per regione, che però sono minuscole. Utile
mau.c17 Dicembre 2012, 14:24 #4
non si può dire che non ci abbiano messo nuove idee, comunque avrebbero dovuto chiedere l'aiuto degli utenti e ascoltare le loro richieste, IMHO. sarebbe convenuto a tutti.

potrebbe non essere il miglior simcity ma sinceramente apprezzo lo sforzo e il rischio insito nel fatto che non sia un'accozzaglia male ottimizzata per riprodurre sempre lo stesso gioco.

spero davvero che tirino fuori un simcity da 8 su 10 o più...
Gabro_8217 Dicembre 2012, 15:36 #5
Originariamente inviato da: Souldust
Pare che la funzionalità "corrompi funzionario" sarà disponibile solo per l'Italia.


cadmoz17 Dicembre 2012, 15:45 #6
E' un titolo che aspetto con una certa curiosità e che mi ha sempre affascinato sin dalla sua primissima incarnazione. L'unica perplessità continua ad essere il prezzo a cui viene proposto che, a mio parere, è delirante. Sicuramente lo prenderò ma più in là, quando costerà il giusto e non quello sproposito buttato lì per fare cassa.
SimoxTa17 Dicembre 2012, 16:59 #7
Io sono fortemente combattuto tra il prenderlo al lancio o aspettare per la sola paura che tutto esploda come fu per CitiesXL e la sua modalità online, dopo poco abbandonata perchè poco "redditizia". Considerato che sarei addirittura disposto a spendere il prezzone per la Limited Ed. penso che la scelta sarà fatta una volta provata la beta.
piero_tasso17 Dicembre 2012, 20:52 #8
16 città per una regione, ed hanno detto che saranno grandi come una città piccola di SimCity4...

Ecco, io su SC4 mi son fatto una regione da una trentina di città, di cui la maggior parte grandi (quindi 8 volte quelle piccole)... 16 città piccole onestamente non mi entusiasmano.

Questo senza nulla togliere alla grafica da paura ed alle belle idee di dinamiche e di cooperazione. Però secondo me viste le dimensioni in ballo sarà un gioco con ben poca profondità e con regioni che "durano" poco (mentre potenzialmente su SC4 alcune possono durare anche anni). Se si iniziassero a vedere dimostrazioni vere e proprie, mi piacerebbe ricredermi

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^