Settlers Online: disponibile la versione definitiva

Settlers Online: disponibile la versione definitiva

Finisce la fase beta di The Settlers Online, che è adesso disponibile nella versione definitiva. C'è anche un cambio di nome.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 14:19 nel canale Videogames
 

The Settlers Online è adesso live e fuori dalla fase beta. Ubisoft celebra il lancio definitivo di questo gestionale free-to-play con un cambio di titolo, visto che d'ora in poi si chiamerà The Settlers Online Castle Empire.

The Settlers Online Castle Empire

Il lancio è accompagnato anche da una serie di eventi in-game con nuove quest, nuove avventure, edifici speciali, un nuovo generale e una statua Raving Rabbid.

Sviluppato da Ubisoft Blue Byte, lo sviluppatore storico della serie, The Settlers Online Castle Empire combina i popolari elementi della struttura di gioco di Settlers con nuove caratteristiche all'interno di un'esperienza di gioco persistente costruita per il browser web. I giocatori possono creare una nuova città e raggiungere centinaia di altri giocatori per creare nuove gilde o far parte di esistenti, commerciare risorse e acquisire e scambiare bonus per aiutarsi a vicenda nel fondare una strada solida per un grande regno.

The Settlers Online meraviglia per l'ottimo comparto tecnico, con grafica e sonoro avanzati per un gioco destinato al web browser. Per i giocatori abituati ai vecchi capitoli della serie, però, potrebbe esserci un po' di frustrazione visto che l'esperienza di gioco è comunque regolata da attese, aggirabili solo tramite pagamento con valuta reale, come accade per i giochi Zynga.

5 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
maro8918 Aprile 2012, 15:12 #1
Ma che free-to-play sono se per fare anche le cose devi pagare!
Sti giochi vanno avanti solo perché la gente paga, dovrebbero fare come per star trek online tutti uguali ma chi vuole si compra subito il set finale a pagamento ma comunque raggiungibile anche dagli utenti "nomarli" solo con più difficoltà e tempo!
Redvex18 Aprile 2012, 15:56 #2
Infatti non sono free to play sono freemium.
In poche parole per giocare decentemente ti spillano più soldi che se dovessi pagare un abbonamento.
AleK18 Aprile 2012, 16:25 #3
Il fatto è che sti server li devono pur riempire e l'offerta è molto amplia. Io ho apprezzato il sistema offerto da DC online, anche se il gioco in se lo trovato poco profondo rispetto ad altre offerte. Di Star Trek online ho letto che il gameplay soffre di parecchi problemi, ma non l'ho mai provato. Di questo, dopo aver letto la formula inventata per giocare al meglio, penso proprio che non lo proverò nemmeno.
Hikaro19 Aprile 2012, 00:33 #4
provato... è una palla atroce!
StyleB19 Aprile 2012, 03:20 #5
il problema dei "free to play" è che dopo un po al calo del picco di utenze causato dalla nuova uscita, iniziano a propinare la peggio m*rd* a prezzi indecenti o a spararsi i peggio trick per fregare la gente e spingerla a spendere sempre di più!
senza contare che ci sarà sempre una disparità indicibile tra coloro che fruiranno degli shop e quelli che non lo faranno, portando quindi il tutto ad una gara a chi sborsa di più.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^