Servizio di cloud gaming Gaikai adesso attivo

Servizio di cloud gaming Gaikai adesso attivo

Il servizio è stato lanciato in 12 nazioni attraverso 24 data center. Consente di giocare le versioni dimostrative, tra gli altri, di Mass Effect 2 e Dead Space 2.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 08:35 nel canale Videogames
 

Secondo quanto riferisce Dave Perry sul suo blog, il servizio di cloud gaming Gaikai è adesso finalmente disponibile per il beta test pubblico. Gaikai è online in 12 nazioni, Italia per il momento esclusa, attraverso 24 data center. Consente di giocare con diverse demo, come quelle di Mass Effect 2 e Dead Space 2, quest'ultimo per la prima volta disponibile in versione dimostrativa su PC.

Gaikai non richiede ulteriori plugin oltre Flash e Java, e renderizza le schermate di gioco in remoto per poi mandare un video in streaming nei client dei giocatori. Il servizio quindi consente di giocare anche su PC con configurazione hardware di basso livello, anche se non offre una grafica qualitativamente al pari di quella possibile sui PC con le configurazioni più avanzate. Come è possibile vedere in questo screenshot è possibile giocare Mass Effect 2 anche all'interno di Facebook.

Mass Effect 2 su Gaikai

A differenza dell'altro servizio di cloud gaming a pagamento OnLive, Gaikai è totalmente gratuito e mira a offrire le versioni dimostrative dei giochi a solo scopo divulgativo. La compagnia intende stabilire un rapporto con i publisher con l'obiettivo di fornire loro un nuovo strumento per pubblicizzare i nuovi giochi.

Oltre alle demo di Mass Effect 2 e Dead Space 2, sono subito disponibili le demo di Spore, di Second Life e un trial di 60 minuti di The Sims 3.

Dave Perry è uno dei più autorevoli sviluppatori di videogiochi di sempre, visto che ha creato capolavori del calibro MDK, Sacrifice, Earthworm Jim. È nato nel 1967 in Irlanda del Nord e ha fondato Shiny Entertainment nel 1993, per poi lasciarla nel 2006 in seguito all'insuccesso di Enter the Matrix e di The Matrix: Path of Neo.

10 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Artins9003 Marzo 2011, 09:16 #1
nello screenshot non c'è antialiasing e i settaggi sono al minimo la mia preoccupazione riguardo il cloud gaming forse è reale niente settaggi personalizzabili a causa dei server.
sniperspa03 Marzo 2011, 09:17 #2
Carino se uscisse anche in italia potrei provarlo col netbook
JackZR03 Marzo 2011, 11:15 #3
Secondo me con le linee che abbiamo ce l'ha intasa tutta.
Darth Gabry03 Marzo 2011, 14:10 #4
Devo dire che rimango un pò perplesso sul Cloud Gaming.
Comunque con la linea che fa ridere i polli come la nostra dico che non è proprio affrontabile questo discorso nel nostro territorio
FraDimi03 Marzo 2011, 15:01 #5
Originariamente inviato da: JackZR
Secondo me con le linee che abbiamo ce l'ha intasa tutta.


infatti, senza una buona connessione credo sia del tutto inutile
argent8803 Marzo 2011, 21:13 #6
Ha poco senso.
Le demo servono anche per capire se a quel gioco io riuscirò a giocarci con la mia configurazione.

Magari funzionerà che uno può provare la demo e poi noleggiare il gioco. Così sarebbe tutta un'altra cosa!
tailss05 Marzo 2011, 19:26 #7
Il cloud gaming mi dà una sensazione di tristezza.
Passi la virtualizzazione del supporto di memorizzazione come su Steam, ma il fatto che la grafica del gioco mi arrivi tramite il plugin Flash non mi permetterà né di avere una grafica ultradefinita né di impostare come voglio io il dettaglio e le opzioni del gioco.
Mi sembra un compromesso inaccettabile per un videogiocatore convinto, tralasciando i problemi nazionali di banda adsl.
sniperspa05 Marzo 2011, 20:40 #8
Originariamente inviato da: tailss
Il cloud gaming mi dà una sensazione di tristezza.
Passi la virtualizzazione del supporto di memorizzazione come su Steam, ma il fatto che la grafica del gioco mi arrivi tramite il plugin Flash non mi permetterà né di avere una grafica ultradefinita né di impostare come voglio io il dettaglio e le opzioni del gioco.
Mi sembra un compromesso inaccettabile per un videogiocatore convinto, tralasciando i problemi nazionali di banda adsl.


Se uno vuole giocare su un portatile scrauso però...magari quando è in trasferta,mentre a casa ha il suo bel fisso fiammante.
fendermexico07 Marzo 2011, 13:28 #9
Originariamente inviato da: sniperspa
Se uno vuole giocare su un portatile scrauso però...magari quando è in trasferta,mentre a casa ha il suo bel fisso fiammante.


però sono solo demo eh

se per giocare tocca pagare l'abbonamento mensile allora ecco che con quei soldi ti ci fai una NGP/smartphone/nintendo 3DS e giochi dove vuoi
senza nemmeno pagare la connessione ad internet mobile che andrebbe comunque sprecata oltre ai costi di abbonamento al servizio cloud
sniperspa07 Marzo 2011, 15:35 #10
Originariamente inviato da: fendermexico
però sono solo demo eh

se per giocare tocca pagare l'abbonamento mensile allora ecco che con quei soldi ti ci fai una NGP/smartphone/nintendo 3DS e giochi dove vuoi
senza nemmeno pagare la connessione ad internet mobile che andrebbe comunque sprecata oltre ai costi di abbonamento al servizio cloud


Eh lo so appunto per quello è una buona cosa...non si pagano le demo

Potrei sperimentare cose con il netbook collegato alla rete dell'uni che arriva senza problemi a 10mb via wireless

Peccato che cmq in italia non sia disponibile

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^