Senato Usa vaglia legge contro condivisione video con contenuti protetti

Senato Usa vaglia legge contro condivisione video con contenuti protetti

Se la proposta di legge venisse approvata diverrebbe illegale la semplice condivisione di video con gameplay protetto da copyright.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 08:27 nel canale Videogames
 

Mentre in Italia si fa un gran parlare del passaggio di consegne tra giustizia ordinaria ad Agcom del controllo e la repressione della diffusione di materiale protetto da copyright attraverso siti web (vedi qui), anche oltreoceano si discute su temi analoghi. Il Senato degli Stati Uniti, infatti, sta valutando una proposta di legge, identificata con la sigla Bill S.978, che mira a rendere illegale la condivisione su internet di contenuti che riportano materiale protetto da copyright.

Secondo il testo della Bill S.978 "Fare uso non autorizzato di contenuti protetti da copyright attraverso streaming web è reato con pena possibile fino a cinque anni di carcere. Lo streaming di contenuti protetti è definito dalla legge come reato nel caso che vengano realizzate 10 performance attraverso strumento elettronico all'interno di un periodo di 180 giorni di una o più opere protette da copyright, e ha un valore economico, sia per chi detiene i diritti sul copyright sia per chi li infrange, di almeno 2500 dollari".

La Electronic Frontier Foundation è una delle prime associazioni che si è opposta alla proposta di legge, che è invece fortemente sostenuta dalle lobby che lottano per la protezione dei diritti di copyright come AFTRA, SAG, MPAA, RIAA.

La legge potrebbe rendere criminale il semplice atto di catturare le immagini di gameplay da un videogioco protetto da copyright e condividerle su Youtube. Ad esempio, le testate del settore potrebbero dover fornire documentazione specifica per ottenere questo tipo di autorizzazioni.

14 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
piererentolo05 Luglio 2011, 08:47 #1
Prima o poi arriveremo anche a dover pagare i diritti d'autore solo perchè nel video dello Zoo che metto su youtube c'è qualcuno che fischietta allegramente "Tu vuò fà l'americano"
Notturnia05 Luglio 2011, 09:04 #2
dubito che sia pensata per il filmino casalingo o per il filmato di un videogioco che sto usando..

vagamente sospetto che sia pensata per i ladri che condividono film o ne permettono lo streaming dcendo che non è, oggi, illegale avere un film su un sito.. è illegale l'uso eventuale che ne viene fatto.. e questa legge finalmente punisce sia i ladri che lo scaricano che i ladri che ospitano illegalmente materiale protetto sul proprio sito.

forse qualcosa si muove nel senso giusto..
Portocala05 Luglio 2011, 09:35 #3
Credo anch'io che sia per attaccare lo streaming ma la legge è fatta in modo sbagliato con frasi troppo generiche che la renderebbero attuabile ovunque.
GiGBiG05 Luglio 2011, 09:38 #4
Mi fa scompisciare che sopra all'articolo ci sia la pubblicita' che dice

"ABBIAMO GIOCATO. ABBIAMO ACQUISTATO. ABBIAMO CONDIVISO

Acquisizione di giochi in tempo reale PS3, XBox e PC - carica su YouTube

ROXIO Game Capture"

Paradossale!
Notturnia05 Luglio 2011, 10:01 #5
@portocala

lo so.. se fai una legge troppo mirata è inutile.. se la fai generica è utilizzabile anche in "cattiva" fede..

basterebbe il buon senso.. che temo non sia applicabile..

molte leggi nascono con nobili principi per punire ladri e affini e finiscono per falciare anche persone "innocenti"..

spero che almeno prendano qualche furbo che fin'ora la sta facendo franca.

pago più volentieri 15-25€ un bluray se so che qualche ladro è stato beccato :-D
WillianG8305 Luglio 2011, 12:46 #6
mi sembra semplicemente giusto, anche se come detto da altri puó essere usata in cattiva fede -ma questo si applica per un sacco di leggi-. Comunque mi sembra giusto cosí visto che non é possibile che youtube, che adesso a differenza del passato é un sito profit e non piú no profit, faccia i miliardi sulle spalle degli altri. Mi sembra corretto che se youtube vuole fare hosting di trailers, musiche, e altro debba pagare un contratto con chi di compenteza, proprio come attualmente fa con i video musicali.
Il semplice fatto di dire che la cosa non é controllabile, se si considera il numero di upload giornaliero, allora la risposta é semplice "che si adatti alle sue capacitá" se non qua allora diventa facilissimo ragirare tantissime leggi anche in altri ambiti.
Va detto che peró quelli su youtube OVVIAMENTE mediamente sono in buona fede rispetto a ex. mega upload.
Resta chiaro a tutti che questo non vuol dire che da quando passerá la legge in poi su youtube , se passerá, non si potrá piú uploadare determinati tipi di video, tutto dipenderá dalla volontá di youtube a ottenere o no il diritto di hosting di una determinata categoria di video.
JackZR05 Luglio 2011, 13:56 #7
Basterebbe eliminare il concetto di copyright e ci sarebbero molte meno leggi inutili...
Mde7905 Luglio 2011, 16:49 #8
Originariamente inviato da: JackZR
Basterebbe eliminare il concetto di copyright e ci sarebbero molte meno leggi inutili...


Quindi incominciamo a lavorare tutti per la gloria?
Sire_Angelus05 Luglio 2011, 17:07 #9
no, ma é inutile combattere il fenomeno.

ovvero, il fenomeno esiste... ma queste leggi limitano la libertà delle persone a un punto ridicolo. ricordiamo che c'e gente che ha ucciso/stuprato che non si fa nemmeno un'anno di prigione, e questi vogliono mettere dentro per 5 anni chi condivide un video su youtube. e siccome credo statisticamente ci siano più persone che guardano un film su megavideo che assassini, vorrà dire che nelle carceri ci saranno più violatori di copyright che violentatori e assassini. qualcosa che dovrebbe far riflettere.
Mde7905 Luglio 2011, 17:14 #10
Originariamente inviato da: Sire_Angelus
no, ma é inutile combattere il fenomeno.

ovvero, il fenomeno esiste... ma queste leggi limitano la libertà delle persone a un punto ridicolo. ricordiamo che c'e gente che ha ucciso/stuprato che non si fa nemmeno un'anno di prigione, e questi vogliono mettere dentro per 5 anni chi condivide un video su youtube. e siccome credo statisticamente ci siano più persone che guardano un film su megavideo che assassini, vorrà dire che nelle carceri ci saranno più violatori di copyright che violentatori e assassini. qualcosa che dovrebbe far riflettere.


Sul fatto che la legge sia sbagliata sono d'accordo, come sono d'accordo che si debba fare qualcosa per ridurre la pirateria, ma niente che comprenda la galera, qualcosa del tipo che ti obbligano a comprare un tot di CD, film e videogiochi se ti beccano

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^