Sarebbe ancora ATI a produrre la GPU della prossima XBox

Sarebbe ancora ATI a produrre la GPU della prossima XBox

Secondo voci non confermate ufficialmente provenienti dall'interno dell'industria, Microsoft e ATI avrebbero raggiunto l'accordo economico per la produzione delle GPU per la prossima generazione di XBox.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 15:49 nel canale Videogames
ATIMicrosoftXbox
 

Microsoft e ATI ancora insieme per la prossima XBox. Secondo voci provenienti dall'interno dell'industria, infatti, i due colossi hanno già raggiunto l'accordo commerciale per la produzione del chip grafico per la prossima generazione di XBox, conosciuta con il nome momentaneo di XBox 720.

Due sarebbero i motivi alla base della riconferma di ATI: innanzitutto, Microsoft è rimasta contenta di Xenos, la GPU che sta alla base di XBox 360; e poi ci sarebbe la questione legata alla retrocompatibilità con i giochi dell'attuale XBox. Secondo la stessa fonte, inoltre, la nuova XBox arriverebbe nel 2012, ma si tratterebbe di un posticipo perché Microsoft avrebbe pensato inizialmente di commercializzarla nel 2010.

Il posticipo dipenderebbe dall'instabile situazione dell'economia internazionale. Diversi sviluppatori, d'altronde, hanno da tempo indicato il periodo tra il 2011 e il 2012 per l'entrata sul mercato delle console della prossima generazione. Stando ancora alla fonte, infine, la GPU di XBox 720 verrebbe prodotta con processo costruttivo a 28 nanometri.

L'originale XBox, messa sul mercato nella fine del 2001 in Nord America e nel febbraio del 2002 in Europa, era dotata di un chip grafico prodotto da Nvidia e conosciuto con la sigla NV2A. Operava a 233 Mhz e raggiungeva una banda passante massima teorica di 6,4 GB/s. Era realizzato con processo costruttivo a 180 nanometri. Questo chip era basato sulle architetture delle GPU per PC Geforce 3 e Geforce 4.

Nel 2002 Microsoft e Nvidia avviarono un arbitrato sulla somma che Microsoft avrebbe dovuto versare a Nvidia per la produzione dei chip grafici. Microsoft pagò 200 milioni di dollari nel 2000, ma secondo Nvidia il produttore della console avrebbe dovuto versare altri 13 milioni di dollari. Il contenzioso si risolse in un nulla di fatto, ma la partnership tra Microsoft e Nvidia cessò.

Nell'agosto del 2003 Microsoft e ATI annunciano l'accordo di collaborazione per la fornitura di chip grafici per XBox 360 (vedi qui). Nasce così Xenos. Questa GPU opera alla frequenza di 500 Mhz con una banda passante massima teorica di 22,4 GB/s. È realizzata con processo costruttivo a 65 nanometri con i più recenti modelli della scheda madre di XBox 360 (Jasper), mentre in precedenza era realizzata con processo costruttivo a 90 nanometri. L'architettura di Xenos si è poi evoluta in quella della GPU per PC R600, su cui sono costruite le schede video delle famiglie Radeon HD 2000 e 3000.

93 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Persio15 Ottobre 2009, 15:56 #1
bè se io fossi un produttore di console ora andrei proprio a rivolgermi ad ati... basta che mi ficca su un RV770 e gongolo... xD
Raggi7715 Ottobre 2009, 15:59 #2
Ottimo!Già monta un ATI,e per il prossimo gli sviluppatori non dovrebbero avere problemi.E cpu Ibm??
Consiglio15 Ottobre 2009, 16:00 #3
Beh saranno ridicole temperature e consumi con il processo a 28nm. Comunque secondo me non è una buona mossa commerciale, pubblicare la 720 nel 2010, perché dato il prezzo e l'ottimo comparto esclusive, c'è gente che acquisterebbe ancora la 360.
GiulianoPhoto15 Ottobre 2009, 16:05 #4
Speriamo che utilizzino un'architettura molto simile a quella dei pc in modo tale da facilitarne lo sviluppo dei giochi e sopratutto per isolare sempre più sony e i suoi progetti faraonici inutili.
Vash_8515 Ottobre 2009, 16:05 #5
Beh ci credo che abbiano scelto ati, visto anche come sta andando il mercato ultimamente
Molokk15 Ottobre 2009, 16:08 #6
Un bell'athlon X6 e passa la paura.

sniperspa15 Ottobre 2009, 16:14 #7
Mi pare giusto


Chissà che poi microsoft non le bruci tutte con i loro sistemi di raffreddamento sottodimensionati
checo15 Ottobre 2009, 16:15 #8
Originariamente inviato da: Vash_85
Beh ci credo che abbiano scelto ati, visto anche come sta andando il mercato ultimamente


credo di no, nel mercato console contano altre cose.

se nel 2012 ati avrà un chip che fa 100 e nvidia uno che fa 120, lato conolle cambia poco.

ms scegli ati per 2 motivi
1° si è trovata bene
2° rimane nvidia come alternativa.
Ren15 Ottobre 2009, 16:34 #9
credo di no, nel mercato console contano altre cose.

se nel 2012 ati avrà un chip che fa 100 e nvidia uno che fa 120, lato conolle cambia poco.

ms scegli ati per 2 motivi
1° si è trovata bene
2° rimane nvidia come alternativa.


Nvidia causa sempre beghe legali o si rifiuta di fare i die-shrink dei suoi chip, come nel caso della PS3 che ancora aspetta i 45nm...

Un bell'athlon X6 e passa la paura.


Gli x86 sono uno spreco di soldi e silicio per architetture che ospitano codice compilato ad hoc, inoltre nella grafica le prestazioni integer di una architettura OOO sono sovradimensionate.
Crimson Skies15 Ottobre 2009, 16:34 #10
La 360 ancora va una bomba. Inoltre io proverei invece stavolta a montare un chip Nvidia visto che quelle della PS3 sono Nvidia e sono ottimi anche meglio di quelli Ati.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^