Riot valuta un League of Legends ancora più competitivo

Riot valuta un League of Legends ancora più competitivo

Molti giocatori di League of Legends giocano solo per divertirsi, ma Riot sta valutando di introdurre delle modalità indirizzate specificamente ai giocatori più competitivi.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 09:01 nel canale Videogames
League of Legends
 

Durante un panel al Game Developers Conference della scorsa settimana, il lead designer di League of Legends Ryan Scott ha discusso della possibilità di suddividere il popolare MOBA, che resta ancora il gioco PC in assoluto più giocato, in due giochi. Ha paventato una versione per casual gamer e una per i giocatori con livello di abilità paragonabile a quello necessario per affrontare i tornei.

League of Legends

Riot Games ha valutato la possibilità di inserire una modalità competitiva simile a quella di Counter-Strike: Global Offensive. Nello shooter Valve, infatti, i giocatori possono decidere di giocare semplicemente 'for fun' o di affrontare le sessioni di gioco classificate con regole del tutto simili a quelle che si hanno nei tornei. Un tipo di impostazione che secondo Riot funzionerebbe bene anche in LoL, un gioco che oggi conta 70 milioni di giocatori al mese, generando un fatturato superiore al miliardo di dollari in un anno.

"La modalità competitiva di Counter-Strike: Global Offensive condivide al 100% le regole con la versione per i tornei", ha detto Scott. "Questa modalità consente di scalare le posizioni nella classifica, insieme ad altri modi che non sono la modalità e-sport. I giocatori possono scegliere per l'una o per le altre, e penso sia un buon compromesso".

League of Legends ha le partite classificate, ma queste non sono perfettamente uguali in termini di regole alle partite in modalità torneo. Scott ha detto che molti giocatori vedono i match super-competitivi su Twitch e vorrebbero giocare esattamente con quelle regole.

Ha poi aggiunto che Riot sta ancora valutando la possibilità di inserire una modalità del genere, ma che ancora non ha preso una decisione definitiva. "Ad ogni modo, certamente non divideremo League of Legends in due giochi distinti", ha concluso.

2 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Rubberick11 Marzo 2015, 10:01 #1
tunnel carpale per tutti!
ture198911 Marzo 2015, 10:33 #2
Ryan "Morello" Scott, please

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^