Riduzione del prezzo di Nintendo Wii in Australia

Riduzione del prezzo di Nintendo Wii in Australia

Nintendo sta pensando a una riduzione del prezzo anche per gli altri territori?

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 14:11 nel canale Videogames
Nintendo
 

Nintendo ha fatto sapere che a partire da oggi il prezzo di Nintendo Wii in Australia verrà abbassato a $ 299.95, equivalenti a circa 210 euro. Si tratta di una riduzione di 100 dollari australiani. È la prima riduzione di prezzo per la console domestica di Nintendo in questo territorio dal momento del lancio, avvenuto nel dicembre del 2006. Da quel momento a oggi sono state vendute 1,79 milioni di unità di Nintendo Wii in Australia.

L'annuncio di Nintendo dà rinnovato vigore alle speculazioni su una possibile nuova riduzione del prezzo di Wii anche negli altri territori. L'ultima riduzione è stata praticata nello scorso settembre: il costo della console per l'Europa è attualmente di € 199 e per il Nord America di $ 199. Secondo Mike Hickey, analista di Janco Partners, Nintendo starebbe pensando a una riduzione del prezzo della console fino a 150 dollari, in conseguenza delle minori vendite registrate negli ultimi mesi.

La riduzione del prezzo di Wii in Australia arriva in concomitanza con il lancio di Monster Hunter Tri, primo capitolo della serie che arriva sui mercati occidentali. In questo gioco ci si ritrova nei panni di un cacciatore di mostri, ovvero di draghi o dinosauri.

17 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
MaxArt29 Aprile 2010, 14:20 #1
Ed io che pensavo che fossimo noi in Europa a pagare la Wii più di tutti! Quelli l'hanno sempre pagata la bellezza di 280 euro!

Comunque Nintendo può permettersi di venderla anche a 100 euro... E sarebbe comunque in attivo.
[cynic]29 Aprile 2010, 14:23 #2
il solito €=$..
leddlazarus29 Aprile 2010, 14:38 #3
Originariamente inviato da: [cynic]
il solito €=$..


che poi non ho mai capito la giustificazione di iva e spese trasporto dogana ecc.

1) non so ma penso che anche in america 199$ comprendono una specie di iva.
2) non penso che ne spediscano 10-20 per volta
3) la dogana non penso incida molto sul costo.

alla luce di 1), che è il costo all'utente finale, il prezzo di partenza su cui calcolare l'iva non sarà 199$ ma molto meno.
2) e 3) si commentano da sole. basta spedirne un numero decisamente elevato di pezzi da abbassare drasticamente i costi.

e poi 199$ in america non sono equivalenti a 199€ in italia vista la diversa retribuzione.
p4ever29 Aprile 2010, 14:41 #4
Originariamente inviato da: [cynic]
il solito €=$..


la solita quotazione euro/dollaro + iva al 20%

i conti tornano credo
brikkio29 Aprile 2010, 15:01 #5
diversa retribuzione? allora in brasile la dovrebbero vendere a 55$ mentre in africa la dovrebbero scambiare con 25kg di arachidi?? -.-
jägerfan29 Aprile 2010, 15:01 #6
Se si parla di dollari usa di solito il rezzo non comprende le tasse (perché sono diverse da stato a stato) ecco perché l'equivalenza $=€+iva di solito è giusta.

Nel caso della notizia si parla di dollari australiani, che invece comprendono le tasse (GST).
Souldust29 Aprile 2010, 15:12 #7
Non tornano no.. 150e al Leclerc la settimana scorsa..
flapane29 Aprile 2010, 15:24 #8
Originariamente inviato da: leddlazarus
1) non so ma penso che anche in america 199$ comprendono una specie di iva.


No, le sales tax sono sempre a parte, visto che variano.
gpat29 Aprile 2010, 15:43 #9
Originariamente inviato da: MaxArt
Ed io che pensavo che fossimo noi in Europa a pagare la Wii più di tutti! Quelli l'hanno sempre pagata la bellezza di 280 euro!

Comunque Nintendo può permettersi di venderla anche a 100 euro... E sarebbe comunque in attivo.


La Wii, in Italia, non è MAI costata 280€. Io l'ho presa a 259 al day one.
fgpx7829 Aprile 2010, 15:44 #10
Originariamente inviato da: leddlazarus
che poi non ho mai capito la giustificazione di iva e spese trasporto dogana ecc.

1) non so ma penso che anche in america 199$ comprendono una specie di iva.


Normalmente il prezzo in $ è riferito al mercato USA. Di norma è quindi senza IVA (che si chiamerà VAT o altro) perché le tasse sul valore aggiunto sono diverse fra stato e stato, di solito applicate al prezzo di vendita di un articolo (specialmente online) al momento dell'ordine.
Ho fatto molti ordini in USA (con consegna in USA) e posso confermare.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^