Riccitiello prende il posto di Helgason al timone di Unity

Riccitiello prende il posto di Helgason al timone di Unity

Il cambiamento sta alla base di una grossa rifocalizzazione per uno dei principali studio del mondo dei motori grafici.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 10:01 nel canale Videogames
 

Il fondatore di Unity, David Helgason, si farà da parte per lasciare il posto di CEO di Unity Technologies a John Riccitiello, ex-CEO di Electronic Arts. Come noto, Unity fornisce agli sviluppatori di videogiochi gli strumenti di lavoro che consentono di creare con facilità videogiochi destinati alla maggior parte delle piattaforme.

John Riccitiello

John Riccitiello

"Riccitiello è la persona giusta per guidare l'azienda alla missione che ci siamo posti noi stessi, ovvero di democratizzare lo sviluppo dei videogiochi", ha detto Helgason.

La notizia di oggi giunge subito dopo le voci circa la volontà di Unity di trovare un acquirente. Secondo indiscrezioni, Google sarebbe una delle società interessate all'acquisizione, anche se Unity ha già smentito ogni tipo di rumor circa un'eventuale vendita.

Con Riccitiello al timone dell'azienda, Helgason ha annunciato che ritornerà a fare ciò che lo diverte maggiormente. "Sarò fortemente coinvolto nella direzione della società, e mi concentrerò sulla ricerca di modi migliori per servire al meglio la community di sviluppatori, il tutto mentre continuerò a lavorare a stretto contatto con i tecnici di talento che abbiamo qui in Unity".

"John concorda con la nostra visione e le nostre strategie", continua Helgason. "Se non altro, continueremo a fare in modo che tutti possano accedere alla tecnologia e ai servizi".

Riccitiello è veterano da lungo tempo dell'industria dei videogiochi, e l'incarico che lo ha reso famoso è stato ovviamente quello di CEO di Electronic Arts, posizione che ha tenuto dal 2007 al 2013. Si è dimesso da quel ruolo dopo essersi assunto la responsabilità del mancato raggiungimento dei traguardi finanziari per diversi esercizi fiscali consecutivi. Prima di EA, Riccitiello ha lavorato per un fondo di private equity. Ma già dal 1997 Riccitiello opera nel mondo dei videogiochi, mentre più recentemente ha lavorato come consulente per aziende proprio come Unity.

Helgason, invece, ha fondato Unity Technologies nel 2004 insieme a Nicholas Francis e Joachim Ante. All'inizio la società era intesa come team di sviluppo di videogiochi, ma i primi tentativi non si convertirono in successi. Successivamente, Helgason e soci si resero conto di aver bisogno di strumenti di sviluppo che consentissero di creare con facilità e in poco tempo i videogiochi, e spostarono le risorse interne sulla realizzazione del kit di sviluppo Unity.

Rispetto ad altri produttori di motori grafici come Epic, che si concentrano sui rapporti con i più famosi studi di sviluppo, Unity collabora con una miriade di piccoli team indipendenti. Tuttavia, oggi c'è meno richiesta di motori di terze parti, visto che le principali software house, come EA, Bethesda e Ubisoft, si sono dotate di tool di sviluppo interni.

Unity offre la propria licenza Pro a tutti quegli sviluppatori che vogliono commercializzare i giochi realizzati con la tecnologia Unity. C'è anche uno store di asset, con contenuti già pronti per essere inseriti nei giochi, per i quali Unity richiede una percentuale del 30% sul valore della transazione. Unity ha anche raggiunto degli accordi con i principali produttori di console da gioco, Microsoft, Sony e Nintendo, volti a fornire agli sviluppatori gli strumenti di sviluppo a prezzi contenuti.

4 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
montanaro7923 Ottobre 2014, 10:20 #1
OMG
Axios200623 Ottobre 2014, 11:30 #2
Un ex EA a Unity?!?!?!

Noooooooooooooo!
StePunk8123 Ottobre 2014, 11:52 #3
DLC anche per sviluppatori? xD
moicano6824 Ottobre 2014, 14:47 #4
caxxo...ma proprio vero che è ugale in tutto il mondo...qui abbiamo i paoli, i montezemolo, i Monti..che loro si hanno il lavoro a tempo indeterminatissimo, nonostante abbiano fatto disastri..il lavoro epr questi raccomandati strapagati c'è sempre...schifato dal mondo

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^