Remedy spiega le scelte effettuate per la risoluzione di Quantum Break

Remedy spiega le scelte effettuate per la risoluzione di Quantum Break

La compagnia finlandese ha risposto alle recenti perplessità che sono state sollevate sul comparto grafico del gioco.

di Davide Spotti pubblicata il , alle 15:09 nel canale Videogames
MicrosoftXbox
 

Remedy ha fornito alcuni chiarimenti riguardo alla risoluzione nativa di Quantum Break su Xbox One. Una recente analisi tecnica effettuata da parte di Digital Foundry – canale tecnico del portale Eurogamer – ha infatti riscontrato una risoluzione di soli 720p, causando un discreto disappunto tra i possessori della console di Microsoft.

“L’uscita a 1080p di Quantum Break è una ricostruzione temporale ricavata da quattro frame a 720p e 4xMSAA. Questa tecnica garantisce un’elevata qualità dei pixel combinata agli effetti e alle ombre complesse, permettendoci di raggiungere un aspetto cinematografico”, ha spiegato la compagnia finlandese.

Nome immagine

“Tuttavia è complicato parlare della risoluzione di Quantum Break da un punto di vista tradizionale, a causa delle variazioni tra il calcolo dei passaggi e l’upscaling temporale. Fin dall’inizio dello sviluppo di Quantum Break la cosa più importante per Remedy e Microsoft è stata la realizzazione di un’esperienza di gioco coinvolgente, con una qualità artistica superiore. E’ ciò per cui Remedy è rinomata. Siamo fiduciosi di aver raggiunto questo obiettivo e non vediamo l’ora di sentire cosa ne pensano i fan a partire dal 5 aprile, quando potranno giocare il nostro titolo”.

Nel corso del weekend Digital Foundry aveva evidenziato che “la qualità visiva di Quantum Break appare più pulita e intensa nelle sequenze più statiche, dove il conteggio dei pixel suggerisce una risoluzione prossima alla rappresentazione a 900p”. Nelle ultime ore Phil Spencer, leader della divisione Xbox, ha invitato i giocatori ad evitare pregiudizi nocivi e ad attendere l’uscita del titolo sul mercato prima di trarre le proprie conclusioni. Vi ricordiamo che Quantum Break è previsto su Xbox One e PC a partire dal 5 aprile.

16 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Madcrix22 Marzo 2016, 15:40 #1
Tutto fuorché dire che la scatoletta non ce la fa...
29Leonardo22 Marzo 2016, 16:08 #2
Originariamente inviato da: Madcrix
Tutto fuorché dire che la scatoletta non ce la fa...


Indubbiamente, ma tutte queste paranoie da un pò di tempo che si fanno i consolari sulla questione 1080p sono da ridere non solo perchè teoricamente non gli dovrebbe interessare minimamente la risoluzione in quanto è preferibile il raggiungimento di un framerate stabile superiore ai 30fps, ma anche perchè si siedono a una distanza tale dallo schermo che è pressochè impossibile accorgersene della differenza.

Gli unici a cui frega di risoluzione etc sono gli utenti pc che giocano a distanza desktop ravvicinata dove la differenza tra una risoluzione e l'altra su monitor PC (quindi non TV) è palese.
Titanox222 Marzo 2016, 16:11 #3
secondo me invece ormai quasi tutti hanno una tv hd a 1080p quindi i giochi a risoluzioni inferiori non sono belli da vedere
ROBHANAMICI22 Marzo 2016, 16:20 #4
tanto più che si può benissimo collegare il pc a un ottimo televisore full hd e giocarci bene anche da lontano fregandosene della risoluzione e dei dettagli grafici (poi sappiamo bene che la maggior parte dei giochi a 4k fanno molta fatica).
fraquar22 Marzo 2016, 16:28 #5
In poche parole il gioco è renderizzato in 1080p ma tutti gli effetti vengono applicati su una matrice a 720p per risparmiare calcoli.
La soluzione è geniale e spero verrà applicata in molti futuri giochi anche se temo che Remedy non sia una ONLUS e si tenga la tecnologia tutta per se.
CrapaDiLegno22 Marzo 2016, 16:58 #6
La soluzione non è geniale. E' solo un workaround per sottostare alla scarsezza del botolo.
Se pensi che su PC hanno inventato il DSR che permette di renderizzare a 4K per poi downscalare a 1080p per avere una qualità grafica migliore anche se non si dispone di un monitor 4K, questa è solo una soluzione che tenta di avere qualcosa di meglio che 720p puri upscalati a 1080p (che produce parecchie sbavature)
Ed è a 30FPS. Nel 2016!

Per chi dice che la risoluzione non è importante.. sarà. Io la differenza tra un film in DVD e lo stesso in BluRay la vedo anche se sono seduto comodamente sul divano.

Se il botolo di Sony è scarso per quanto riguarda la capacità grafica rispetto a quello disponibile nel 2016 (ma anche nel 2012), questo di MS è una cosa improponibile. Niente FullHD e niente 60FPS neanche in un gioco sviluppato appositamente da loro. Ma dove vogliono andare? Che poi nessuno si meravigli che vende meno della metà di Sony... fin troppo.
Sarà che per ottenere gli stessi risultati su XBox360 e PS3 dovevano fare i salti mortali, ma non mi sembra proprio che queste nuove console siano un vero passo avanti da definirle Next Gen.
Con l'arrivo delle GPU a 16nm queste console saranno davvero preistoria.

Purtroppo per noi sono rimasti in pochi a fare giochi ottimizzati per PC invece che aborti di porting dalle limitate scatolette.
v1doc22 Marzo 2016, 17:20 #7
Ma triplo LOL: “aspetto cinematografico”.
Dopo che molti consolari si sono bevuti la bufala dei giochi a 30 fps per renderli simili ai film, adesso abbassano la risoluzione per aver un “aspetto cinematografico”.
Per coerenza chi crede a queste bufale dovrebbe buttare via i film in BR 4K e rispolverare le vecchie VHS per avere un “aspetto cinematografico”.
Castellese22 Marzo 2016, 18:44 #8
le VHS mica erano a livello del cinema del tempo...
29Leonardo22 Marzo 2016, 23:19 #9
Originariamente inviato da: CrapaDiLegno
Per chi dice che la risoluzione non è importante.. sarà. Io la differenza tra un film in DVD e lo stesso in BluRay la vedo anche se sono seduto comodamente sul divano.



Ma non mi dire, davvero?

Il dvd ha una risoluzione di 720×576 interlacciato (nella migliore delle ipotesi, i giochi ps2 a stento arrivavano alla 480i) che viene upscalato alla pene di segugio dalla TV, il confronto con una sorgente diretta a 1080 progressivi è impietoso, quindi è ovvio che tu veda la differenza

Quello che dicevo io non è che la risoluzione non ha importanza, dicevo che è quasi impossibile notare la differenza tra un 720p e 900p o tra un 900p a un 1080p, inoltre non è importante sacrificando la stabilità del framerate che è il problema piu grosso delle consolle, motivo per i quale non riescono a garantire l'esperienza fluida a 1080p, non te ne faresti nulla di giocare a 1080p ma in slowmotion (30fps o meno per chi è abituato con il pc a 60hz o oltre è un agonia) o peggio ancora con dei framedrop/stuttering a manetta.
nuXio23 Marzo 2016, 09:56 #10
Ancora con questa storia del pc che e' meglio perche' le console sono gia' vecchie...
Mamma mia, da 3 anni non si legge altro.
Oggi una console costa 200 euro, la meta' di una scheda grafica discreta. I servizi live ci sono e non costano un occhio della testa, si gioca e ci si diverte serenamente anche a 30fps e/o 720p.
Porca miseria le console servono per GIOCARE, avete presente cosa significhi questo verbo?
Ormai sono tutti professionisti che se non GIOCANO (vedi sopra) a 8k e a 6000fps stabili, gli lacrimano gli occhietti.
M afatemi il piacere, divertitevi.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^