Registrato il marchio Hitman Sniper Challenge

Registrato il marchio Hitman Sniper Challenge

Confermata anche la graphic novel Hitman: Damnation, affidata alla penna di Raymond Benson. Il lancio è pianificato per l'estate.

di Davide Spotti pubblicata il , alle 09:21 nel canale Videogames
 

Square Enix ha registrato il marchio Hitman: Sniper Challenge, riaccendendo pertanto le speculazioni in merito ad un ulteriore capitolo della saga, al quale il publisher aveva già fatto riferimento nel mese di novembre.

Mentre IO Interactive è attualmente al lavoro su Hitman: Absolution, Square Enix ha annunciato recentemente di aver aperto un nuovo studio con sede a Montreal. Per il primo progetto in cantiere si parlava proprio di un nuovo titolo d'alto livello, dedicato all'Agente 47.

Peraltro il gioco potrebbe chiamarsi anche Hitman: Profession, un altro dei marchi registrati di recente dal publisher nipponico, puntualmente scovato da Siliconera.

Nelle scorse settimane Niels Sorensen, leader di IO Interactive, aveva dichiarato che parte del suo studio si dedicherà ad una nuova IP non appena i lavori su Hitman: Absolution saranno terminati.

Quest'oggi è stata inoltre annunciata ufficialmente Hitman: Damnation, una graphic novel che sarà pubblicata nel corso dell'estate e si collocherà temporalmente prima degli eventi accaduti in Hitman: Blood Money.

L'opera è stata affidata alla penna di Raymond Benson, già famoso per la quarta serie ufficiale riguardante James Bond. Ancora una volta verranno raccontate le avventure dell'Agente 47, impegnato in questo caso nell'eliminare alcuni esponenti della politica americana.

Vi ricordiamo infine che Hitman: Absolution è previsto su PC, PlayStation 3 e Xbox 360 nel corso del 2012.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^