Razer Naga: ecco la nostra videorecensione

Razer Naga: ecco la nostra videorecensione

È arrivato in redazione il Razer Naga, la soluzione di riferimento per i giocatori MMO.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 14:35 nel canale Videogames
Razer
 

In questa pagina potete vedere la recensione del Razer Naga, il mouse indirizzato ai giocatori hardcore di MMO. Con i suoi 17 tasti liberamente configurabili e una precisione di 5600DPI consentita dal sensore laser 3.5G di ultima concezione, il Naga rischia di diventare indispensabile per questo tipo di giocatori.

[HWUVIDEO="1232"]Razer Naga: recensione[/HWUVIDEO]

La velocità massima è di 200 pollici al secondo e le dimensioni in millimetri di 116L x 69W x 41.6H. Si possono configurare illimitati profili, mentre alcuni sono pre-impostati e favoriscono l'interfacciamento con specifici giochi come World of WarCraft, Warhammer Online e City of Heroes.

Nella videorecensione parliamo anche del software Razer Synapse 2.0 e delle dotazioni esterne al mouse, come i grip laterali intercambiabili e gli indicatori da fissare sui tanti pulsanti di cui gode la periferica.

Il Naga è poi disponibile anche nelle versioni speciali Maelstrom e Molten. Tutti e tre i dispositivi sono in vendita a € 79,99.

9 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
optijet98018 Ottobre 2012, 16:11 #1
Al minuto 1:49:

"...il software, BINDANDOLO al proprio account..."

In italiano si dice "collegandolo": "bindandolo" non è un termine esistente in italiano, né un termine "tecnico"... e' solo un pasticcio di inglese maccheronico italianizzato alla buona.
CoolSh@rK18 Ottobre 2012, 16:26 #2
Originariamente inviato da: optijet980
Al minuto 1:49:

"...il software, BINDANDOLO al proprio account..."

In italiano si dice "collegandolo": "bindandolo" non è un termine esistente in italiano, né un termine "tecnico"... e' solo un pasticcio di inglese maccheronico italianizzato alla buona.


"Bindare" è uno dei termini più comuni nonchè utilizzati dai videogiocatori mmo e non, un po di ventrilo o teamspeak di community normodotate ed anche tu scoprirai quant'è profonda la tana del bianconiglio.
NighTGhosT18 Ottobre 2012, 16:29 #3
Originariamente inviato da: optijet980
Al minuto 1:49:

"...il software, BINDANDOLO al proprio account..."

In italiano si dice "collegandolo": "bindandolo" non è un termine esistente in italiano, né un termine "tecnico"... e' solo un pasticcio di inglese maccheronico italianizzato alla buona.


Ma e' di comune utilizzo specie in campo videoludico.

Perche', stuckkato esiste? Wippato esiste? Loggato esiste? Fraggato?
E potrei andare avanti per settimane....

Siccome questo e' Hardware Upgrade e non Dizionario Garzanti, queste terminologie nate in questo ambiente e di comune utilizzo sono piu' che passabili.

Vi do ragione quando nelle news o articoli sono presenti degli orrori grammaticali....ma questa e' terminologia ricorrente, attuale e di comune utilizzo ormai.
sayuki8418 Ottobre 2012, 17:22 #4
da possessore del naga posso solo dire che è un mouse con gli attributi... addirittura a volte rende i giochi troppo facili: mi ricordo di quando provai a bindare le macro su Magicka, mi ritrovato con tutte le magie più complesse da attivare con un semplice click del pollice...
NighTGhosT18 Ottobre 2012, 18:35 #5
Originariamente inviato da: sayuki84
da possessore del naga posso solo dire che è un mouse con gli attributi... addirittura a volte rende i giochi troppo facili: mi ricordo di quando provai a bindare le macro su Magicka, mi ritrovato con tutte le magie più complesse da attivare con un semplice click del pollice...


E' quello il senso del Naga e del nuovo Logitech

.....altrimenti a cosa serve una qwerty a portata di pollice....
mirkonorroz18 Ottobre 2012, 21:49 #6
Come si fa a non premere per sbaglio uno dei tastini con il pollice mentre, ad esempio, ci si deve muovere di scatto? Non capita mai? Sono durissimi?
NighTGhosT19 Ottobre 2012, 08:09 #7
Originariamente inviato da: mirkonorroz
Come si fa a non premere per sbaglio uno dei tastini con il pollice mentre, ad esempio, ci si deve muovere di scatto? Non capita mai? Sono durissimi?


Non lo so....io li ho sempre evitati come la peste bubbonica

Oltre a quella perplessita'....il fatto sicuro e' che piu' qualcosa e' complicato e formato da piu' pezzi......piu' le probabilita' che qualcosa si spacchi o col tempo e l'usura.....o con la polvere e lo sporco....ecc.ecc.....sono molto piu' elevate.

E' proporzionale.....all'aumentare della complessita', aumentano i rischi.

Quindi mi sono sempre affidato a un massimo di 9 pulsanti
virus_10119 Ottobre 2012, 11:19 #8
Non ho parole... sto mouse e' vecchio come il cucco...
Personalmente non mi piace...
Con pochi euro in piu' mi piglio un saitek r.a.t. 9 e se voglio fare il figo davvero mi prendo il saitek cybord mmo 7 che puo' adattarsi perfettamente alle mie esigenze.

Il razer non e' pesabile, non ha altro che quella matrice di pulsanti da usare a pollice, estremamente scomodi e inusabili nelle situazioni di gioco ....

SInceramente cara redazione se non avete nulla di cui parlare evitate di scrivere ... ma perche' non fate un bell'articolo sulle tastiere invece che su sti acrocchi di mouse inutili
blak2420 Ottobre 2012, 14:24 #9
virus, questa è una tua opinione... l'ho comprato da qualche mese, e non tornerei mai più indietro. bisogna prenderci l'abitudine a premere i tasti, ma tempo una settimana e ti rendi conto quanto sono comodi... utile negli FPS dove devi premere molti tasti in rapida successione, (1,2,3,4,5,6,7,8), ma soprattutto negli MMO, dove anche lì ci sono da premere in media dai 5 ai 10 tasti... poi se tu giochi col mouse da 5 euro della trust e sei ugualmente pro buon per te, ma non screditare un oggetto che probabilmente non hai neanche mai provato solo perchè ti piace farlo.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^