Rare, 'Non siamo scomparsi'

Rare, 'Non siamo scomparsi'

Scott Hanson - da un anno Studio manager del team di sviluppo inglese - è sicuro: "Abbiamo contribuito alla crescita di Xbox, tanto quanto ogni altra software house".

di Stefano Carnevali pubblicata il , alle 17:13 nel canale Videogames
XboxMicrosoft
 

Quando Rare, dopo essere stato un team di sviluppo targato Nintendo, divenne un marchio Microsoft, i videogiocatori si aspettavano che la software house britannica portasse in dote - ai possessori di Xbox -, tutto il proprio parco giochi, caratterizzato da alta qualità, grande originalità e straordinaria immaginazione. Qualcosa, invece, andò storto: le uscite 'targate Rare', su Xbox, furono poche e - soprattutto - di qualità molto inferiore rispetto a quello che la software house aveva creato per Nintendo. Negli ultimi mesi, Rare sembra addirittura uscita di scena, sembra non avere più nulla di 'sostanzioso' da offrire.

E' Scott Hanson, da circa un anno Studio manager di Rare, a smentire queste analisi negative: come riporta Computer and Videogames, secondo Hanson, Rare "non è scomparsa, anzi: ha contribuito come ogni altra software house allo sviluppo di Xbox". Il dirigente britannico si è detto particolarmente soddisfatto di Kinect Sports (forte di 3 milioni di copie vendute e in procinto di avere un seguito) e ha sottolineato gli sforzi sostenuti dalla propria compagnia nel settore della creazione e dell'implementazione degli avatar Xbox.

Secondo Hanson, insomma, saremmo di fronte a "una Rare diversa, ma sempre 'in forma' e con il proprio potenziale creativo intatto".

19 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Mystico16 Settembre 2011, 17:41 #1
Onestamente... l'ultimo gioco degno di nota di Rare è stato Conker su N64 (2001!).

Li ho sempre stimati e ho giocato tutti i loro titoli (su NES,SNES,GB,N64 anche su XBOX,XBOX360) ma ormai sono una softwarehouse defunta.

Viva Pinata e Kameo non li ho digeriti...

VP era promettente ma con un gameplay ripetitivo e alla lunga nauseante (stessa opinione che ha mia nipote di 10 anni ).

Kameo ha deluso tutte le aspettative.... (complice l'enorme travaglio, lo sviluppo è passato su 3 piattaforme )

Banjo&Kazooie.... epic fail hanno rovinato anche quello!

R.I.P.
Altair[ITA]16 Settembre 2011, 18:22 #2
Donkey Kong..Killer Instinct,permettetemi di piangere un secondo...
Glasses16 Settembre 2011, 21:08 #3
dopo aver perso i due fratelli fondatori della società, Rare è di fatto morta e sepolta. La fine della partnership con Nintendo e l'era Microsoft sono stati la pietra tombale.
marchigiano16 Settembre 2011, 21:35 #4
d'altra parte chiamandosi "rare"...
Acid Queen16 Settembre 2011, 23:21 #5
Mammamia il primo Killer Istinct in sala giochi che SPETTACOLO
tulifaiv17 Settembre 2011, 01:09 #6
Anche sul Super Nintendo non era malaccio
bronzodiriace17 Settembre 2011, 02:59 #7
I rare di N64 erano di altissimo livello perchè era seguiti da Nintendo.
Andati via, senza il supporto di Nintendo, sono morti e defunti.
AndryTAS17 Settembre 2011, 11:04 #8
Si infatti i prodotti RARE erano sempre seguiti dal TEAM Nintendo...ecco perché uscivano giochi degni...
bluv17 Settembre 2011, 12:48 #9
n64 .... stupendo!
speriamo che riescano a sfornare qualcosa di qualità ...
Nethuns17 Settembre 2011, 16:19 #10
Originariamente inviato da: AndryTAS
Si infatti i prodotti RARE erano sempre seguiti dal TEAM Nintendo...ecco perché uscivano giochi degni...


però c'è da dire che a livello grafico ancora oggi kameo, Vp, Banjio su xbox360 sono davvero superbi.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^