Rainbow Six Siege: nuova patch contro il cheating

Rainbow Six Siege: nuova patch contro il cheating

Ubisoft ha rilasciato una nuova patch per il suo recente sparatutto tattico, volta principalmente a combattere il problema del cheating.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 10:01 nel canale Videogames
Ubisoft
 

È iniziata la distribuzione della Patch 1.3 per Rainbow Six Siege, la quale risulta disponibile nel momento in cui scriviamo nel caso della versione PC, mentre arriverà la prossima settimana sulle edizioni console del recente sparatutto tattico. La patch esce prima su PC perché su questa piattaforma il processo di testing delle nuove correzioni è più rapido, come viene spiegato sull'UbiBlog.

Rainbow Six Siege

All'indirizzo appena segnalato si possono apprendere dettagli sui cambiamenti, che riguardano principalmente l'anti-cheating. Non solo è stato migliorato il software che rivela il cheating, ma vengono introdotte nuove politiche per il ban. Tutti i giocatori che vengono sorpresi a usare dei cheat, anche se non recidivi, vengono bannati in maniera permanente. I cambiamenti relativi al cheating e ai ban sono "live" fin da ora sia su PC che su console.

La patch 1.3 apporta altre migliorie per quanto riguarda certi bug al level design e il supporto di rete e la sincronizzazione. Viene corretto anche un exploit che si verificava quando un membro del team difensore andava al di fuori della zona designata alla preparazione.

"È uno degli update più piccoli perché abbiamo fretta di mettere a posto alcune cose", si legge sul blog. Una patch più corposa, infatti, verrà rilasciata il prossimo 2 febbraio. La Patch 2.0 arriverà quindi insieme alla Season 1 di Siege e debutterà contemporaneamente su PC e su console.

Per altri dettagli sulla versione di base e per un focus sulla versione PC consultate la nostra recensione di Rainbow Six Siege.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^