PS4 Pro: con alcuni titoli frame rate più bassi rispetto a PS4

PS4 Pro: con alcuni titoli frame rate più bassi rispetto a PS4

Digital Foundry ha analizzato il frame rate di PS4 Pro con alcuni specifici titoli, rilevando prestazioni lievemente inferiori rispetto alle corrispettive versioni per PS4.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 09:30 nel canale Videogames
SonyPlaystation
 

Nonostante l'hardware potenziato, in alcuni sporadici casi il frame rate di PS4 Pro sarebbe inferiore rispetto a quello di PS4. Naturalmente ciò è dovuto alla maggiore risoluzione con cui i titoli vengono renderizzati dalla nuova console di Sony e capita solo con pochi titoli, secondo l'analisi di Digital Foundry.

PS4 Pro

Per tutti i dettagli e le informazioni sull'architettura Polaris consultate la recensione di PS4 Pro
The Last of Us Remastered di Naughty Dog è fra i giochi che fanno miglior uso dal supporto alle specifiche HDR10 di Sony PlayStation 4 Pro. Ci sono due modalità disponibili su questa piattaforma: 60fps con rendering a 3200x1800 o 30fps con rendering nativo a 4K. Nel primo caso Digital Foundry ha verificato un frame rate inferiore tra i 2 e i 5 frame rispetto alle prestazioni dello stesso The Last of Us Remastered su PS4.

Una differenza che sostanzialmente è impossibile da verificare ad occhio nudo, se non che il divario prestazionale rispetto alla vecchia console si verifica anche in modalità 1080p quando non si usa uno schermo 4K e con supporto HDR. In queste circostanze PS4 Pro fa un downscaling rispetto alla risoluzione di rendering nativo applicando un anti-aliasing di tipo super sampling su tutta la schermata di gioco.

Secondo Digital Foundry, deficit prestazionali simili si presentano anche con The Elder Scrolls V: Skyrim. Anche in questo caso su PS4 Pro abbiamo un rendering nativo a 4K e un frame rate bloccato a 30fps. Nella maggior parte dei momenti di gioco si riscontrano prestazioni allineate, ma nel caso di PS4 Pro possono verificarsi dei consistenti cali di frame rate.

Più complicato il discorso su Deus Ex Mankind Divided, un titolo che utilizza la cosiddetta "modalità scacchiera" con risoluzione adattativa, come abbiamo spiegato nella recensione di PS4 Pro. Deus Ex Mankind Divided, dunque, utilizza la modalità scacchiera ma la risoluzione nativa di rendering varia tra 1800p e 2160p a seconda della complessità della schermata di gioco. Digital Foundry ha rilevato che le prestazioni possono scendere fino a 20fps. Deus Ex Mankind Divided è un gioco molto pesante anche su PC, come abbiamo visto in questa analisi tecnica, soprattutto perché richiede molta memoria, ma non è ovviamente accettabile un calo così importante sul nuovo hardware di PS4 Pro.

Call of Duty Infinite Warfare invece si attesta nella forchetta che va da 40 a 60fps per quanto riguarda il single player, mentre le prestazioni per la modalità multiplayer, come sempre meno dettagliata, sono leggermente più solide. Anche questo gioco usa la tecnica checkerboarding, o della scacchiera che dir si voglia, con upscaling che, nel caso di PS4 Pro, viene fatto partendo da 2160x1920. Su PS4 e Xbox One, invece, il più recente Call of Duty viene portato alla risoluzione FullHD a partire da 960x1080.

Queste difficoltà sul piano prestazionale dipendono dalla giovinezza di PS4 Pro e dal fatto che si tratta dei primi porting o si ripeteranno anche con i giochi futuri? Certamente la nuova console Sony porta anche dei benefici importanti sul piano della qualità grafica ed è il primo sistema per quanto riguarda il mondo console che consente di giocare a 4K e HDR.

5 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
tailss15 Novembre 2016, 11:15 #1
Mi sembra chiaro che si tratti di un problema di gioventù del supporto.

Sarebbe paradossale avere di norma prestazioni inferiori con un hardware nettamente superiore.

E' solo una questione di ottimizzazione.
Fos15 Novembre 2016, 17:19 #2
Originariamente inviato da: tailss
Mi sembra chiaro che si tratti di un problema di gioventù del supporto.

Sarebbe paradossale avere di norma prestazioni inferiori con un hardware nettamente superiore.

E' solo una questione di ottimizzazione.

Semmai, sarebbe strano se in futuro non permettessero di di disabilitare l'upscaling.

Nettamente superiore come la risoluzione, non ti pare?

Sembri non aver capito che la Pro è affannata dalla risoluzione di rendering - per ora - forzata.

Gioventù fino ad un certo punto... La risoluzione pesa, ma si fa subito ad aumentarla senza verificare che il frame rate non ne risenta.

Il paradosso, avverrà (perché succederà quando abbasseranno i dettagli per fargli reggere l'aumento di risoluzione.

Specchietti per le allodole ovunque.
Titanox215 Novembre 2016, 17:43 #3
finchè i titoli saranno pensati per ps4 su pro sarà sempre così è un po come avviene sulle conversioni per pc...
tailss15 Novembre 2016, 18:22 #4
Originariamente inviato da: Fos
Semmai, sarebbe strano se in futuro non permettessero di di disabilitare l'upscaling.

Nettamente superiore come la risoluzione, non ti pare?

Sembri non aver capito che la Pro è affannata dalla risoluzione di rendering - per ora - forzata.

Gioventù fino ad un certo punto... La risoluzione pesa, ma si fa subito ad aumentarla senza verificare che il frame rate non ne risenta.

Il paradosso, avverrà (perché succederà quando abbasseranno i dettagli per fargli reggere l'aumento di risoluzione.

Specchietti per le allodole ovunque.



"il divario prestazionale rispetto alla vecchia console si verifica anche in modalità 1080p quando non si usa uno schermo 4K e con supporto HDR. In queste circostanze PS4 Pro fa un downscaling rispetto alla risoluzione di rendering nativo applicando un anti-aliasing di tipo super sampling su tutta la schermata di gioco."

Ecco, in questo caso ad esempio basterebbe impostare meglio i parametri di antialiasing per ottenere lo stesso framerate della versione standard. O almeno se fossimo su pc l'utente si orienterebbe in questo senso al momento di scegliere le impostazioni.

E' abbastanza prevedibile che nei primi titoli di una nuova console, sebbene della stessa generazione questa volta, si possano verificare piccoli errori di programmazione.

Sicuramente la tecnica si affinerà con il tempo.

Gli specchietti per le allodole li vedono solo quelli che non si rendono conto che un hardware da gaming 4K non costa 400€.
Fos16 Novembre 2016, 14:41 #5
Originariamente inviato da: tailss
"il divario prestazionale rispetto alla vecchia console si verifica anche in modalità 1080p quando non si usa uno schermo 4K e con supporto HDR. In queste circostanze PS4 Pro fa un downscaling rispetto alla risoluzione di rendering nativo applicando un anti-aliasing di tipo super sampling su tutta la schermata di gioco."

Ecco, in questo caso ad esempio basterebbe impostare meglio i parametri di antialiasing per ottenere lo stesso framerate della versione standard. O almeno se fossimo su pc l'utente si orienterebbe in questo senso al momento di scegliere le impostazioni.

E' abbastanza prevedibile che nei primi titoli di una nuova console, sebbene della stessa generazione questa volta, si possano verificare piccoli errori di programmazione.

Sicuramente la tecnica si affinerà con il tempo.

Gli specchietti per le allodole li vedono solo quelli che non si rendono conto che un hardware da gaming 4K non costa 400€.

Beh, l'antialiasing è applicato dal downsampling, quindi, sempre lì torniamo...

Basta che permettano di scegliere se renderizzare alla risoluzione PS4 Noob; L'ideale sarebbe creare pre-impostazioni tipo quelle che propone l'ultimo Tomb Rider: Modalità PS4 ma a 60fps - Modalità 4k/30fps - Modalità PS4 del tutto (1080p/30fps) ma con dettagli superiori.

Gli specchietti per le allodole permettono - come si evince dalla news - di aumentare la risoluzione per attirarle, perdendo, però, in fluidità.

Per chiuderlo: Se non riesci ad aumentare la risoluzione senza perdere in fluidità, almeno permetti di disabilitare il tuo "lavoro".


Dopo, che la situazione dovrebbe migliorare col tempo... È la cosa più probabile.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^