PS4: i costi di ricerca e sviluppo causano perdite per la divisione PlayStation

PS4: i costi di ricerca e sviluppo causano perdite per la divisione PlayStation

Le vendite sono equiparabili a quelle registrate nello scorso anno fiscale, ma la divisione PlayStation è comunque in perdita per via delle crescenti spese in termini di ricerca e sviluppo dovute a PS4.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 16:38 nel canale Videogames
PlaystationSony
 

Nel periodo fiscale che ha avuto termine lo scorso 30 giugno, la divisione videoludica di Sony ha generato vendite per 117,9 miliardi di yen (poco più di 900 milioni di euro), con un miglioramento rispetto all'equivalente periodo dello scorso anno fiscale, quando le vendite si attestavano sui 118 miliardi di yen.

PlayStation 4

Secondo Sony, questo dipende principalmente dalle maggiori vendite di software per PlayStation 3, PSP e PlayStation 2, oltre che dall'impatto positivo dato dai nuovi tassi di cambio. Da notare come non venga citata PS Vita nella lista delle piattaforme "virtuose".

Nei tre mesi in esame Sony ha venduto 1,1 milioni di unità di console domestiche (conteggia insieme PS2 e PS3), mentre nello stesso periodo dello scorso anno fiscale ne vendeva 2,8 milioni. Ha venduto anche 600 mila unità di console portatili (PSP e Vita insieme), contro le 1,4 milioni di unità vendute lo scorso anno. Le vendite di software aumentano da 43 milioni di unità alle attuali 64 milioni di unità.

Nonostante questi numeri incoraggianti, le perdite operative per la divisione PlayStation aumentano dagli 11,2 miliardi di yen dello scorso anno agli attuali 14,8 miliardi di yen (113 milioni di euro). Secondo Sony, ciò dipende principalmente dai crescenti costi di ricerca e sviluppo in vista del lancio di PlayStation 4. A questo si aggiunge un beneficio ottenuto lo scorso anno dipendente dalle royalties che sono state pagate a Sony per il brevetto Blu-ray.

Sony non cambia le precedenti previsioni per l'intero anno fiscale. Entro la fine di questo periodo si aspetta di vendere complessivamente 10 milioni di unità tra PS2 e PS3, 5 milioni di sistemi portatili e 319 milioni di copie di giochi.

Quanto all'intero gruppo Sony Corp., il fatturato è cresciuto del 13% fino a 1712,7 miliardi di yen (13 miliardi di euro), mentre rispetto al precedente anno fiscale si passa da perdite per 24,6 miliardi di yen (118 milioni di euro) ad utili per 3,5 miliardi di yen (26 milioni di euro).

38 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Avatar001 Agosto 2013, 18:04 #1
Per la parte hW, bastavano Chip e Chop, e male che va' te la cavavi con qualche ghianda.

Ricerca e sviluppo ? Ha fatto tutto AMD e i cinesi che la assemblano. (qualche chicco di riso questi ultimi)

Ah no, dimenticavo il design ispirato che ha richiesto notevolissimi investimenti in narcotici, i nuovissimi materiali che anche la Nasa invidia, per non dimenticare il pad che ha una tecnologia aliena che non si era mai vista prima.

Anche di software non è stato mica uno scherzo, hanno dovuto riscrivere freebsd da capo, perché non funzionavano i caratteri giapponesi e hanno avuto appena 4 anni per scrivere 2 app x86, tra cui un registratore video e una chat.

C' è più R&D in un Nintendo WiiU mi sa'.
Amsirak01 Agosto 2013, 18:51 #2
Non so in Giappone come funzioni, ma perlomeno qui, i Costi di R&S non vengono fatti ricadere sul bilancio dell'anno in cui vengono sostenuti, ma su quei bilanci degli anni in cui rilasciano la loro utilità, cioè quando i beni (le conoscenze, ecc) oggetto di R&S vengono effettivamente venduti (o sfruttati)
SirCam7701 Agosto 2013, 18:53 #3
I costi causano sempre perdite bla bla bla, ma chi se la prende a quel servizio è l'utente che paga un gioco minimo 4 volte il suo reale valore.
JackZR01 Agosto 2013, 19:06 #4
La prossima volta che chiamino me, costo poco.
Hulk910301 Agosto 2013, 19:43 #5
Originariamente inviato da: SirCam77
I costi causano sempre perdite bla bla bla, ma chi se la prende a quel servizio è l'utente che paga un gioco minimo 4 volte il suo reale valore.


L'acquisto non è obbligatorio...
PaulGuru01 Agosto 2013, 19:55 #6
costi di sviluppo ?
hanno solamente ordinato un procio da AMD
Hulk910301 Agosto 2013, 21:06 #7
Originariamente inviato da: PaulGuru
costi di sviluppo ?
hanno solamente ordinato un procio da AMD


Bhe si via hardware si, non è niente meno che assemblarsi un pc da sè, magari via software hanno investito molto di più dato che quello non glielo ha passato nessuno...
Antonio2301 Agosto 2013, 21:09 #8
Originariamente inviato da: Avatar0
Per la parte hW, bastavano Chip e Chop, e male che va' te la cavavi con qualche ghianda.

Ricerca e sviluppo ? Ha fatto tutto AMD e i cinesi che la assemblano. (qualche chicco di riso questi ultimi)

Ah no, dimenticavo il design ispirato che ha richiesto notevolissimi investimenti in narcotici, i nuovissimi materiali che anche la Nasa invidia, per non dimenticare il pad che ha una tecnologia aliena che non si era mai vista prima.

Anche di software non è stato mica uno scherzo, hanno dovuto riscrivere freebsd da capo, perché non funzionavano i caratteri giapponesi e hanno avuto appena 4 anni per scrivere 2 app x86, tra cui un registratore video e una chat.

C' è più R&D in un Nintendo WiiU mi sa'.


tutto questo dall'alto della tua esperienza... nello scrivere nei forum.

ma si sa, in italia tutti sanno fare tutto...
maxmax8002 Agosto 2013, 02:31 #9
Originariamente inviato da: Avatar0
Per la parte hW, bastavano Chip e Chop, e male che va' te la cavavi con qualche ghianda.

Ricerca e sviluppo ? Ha fatto tutto AMD e i cinesi che la assemblano. (qualche chicco di riso questi ultimi)


come si fa a banalizzare così, dai...


comunque buoni gli utili per 3,5 miliardi di yen (26 milioni di euro).
è probabile che con il lancio di PS4 gli utili cresceranno ancora.
uforob02 Agosto 2013, 11:42 #10
È vero che la PS4 non sembra straordinaria e sembra un banale PC, soprattutto rispetto al tentativo coraggioso (pure troppo) fatto con l'architettura del processore della PS3. C'è da tenere conto però che per arrivare al risultato si sono dovute sicuramente valutare un sacco di alternative e prevedere un sacco di cose (costi, consumi, riscaldamento) quindi il lavoro di ricerca e sviluppo c'è stato e il tempo e la forza lavoro hanno sempre un costo.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^