Project Copernicus: nuovo trailer e dettagli

Project Copernicus: nuovo trailer e dettagli

Project Copernicus è il nuovo MMORPG dello sviluppatore di Kingdoms of Amalur.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 10:38 nel canale Videogames
 

Il trailer che potete vedere premendo qui mostra nuovi ambienti di gioco di Project Copernicus, il MMORPG che sta sviluppando 38 Studios dopo aver affrontato una serie di problemi finanziari.

Ci sono anche nuovi dettagli sul gioco su Mobhunter.com, in cui Steve Danuser, ex-direttore creativo per 38 Studios, spiega che questo fly-through ambientale è stato creato per una presentazione che poi non è mai stata fatta. Discute anche di altri aspetti del gioco, come l'intenzione di renderlo free-to-play.

"Vorremmo parlarvi di molte cose a proposito del nostro gioco. Ad esempio, del fatto che la storia sia stata scritta seguendo le indicazioni dei giocatori. Ma anche di come il tema delle scelte e delle conseguenze abbia influito sui nostri sistemi, i contenuti e il design del mondo. Di come le scelte fatte dai giocatori nell'arco temporale di quattro anni della nostra storia causino cambiamenti permanenti con modifiche al mondo di gioco che potrebbero riguardare un solo server, e non esserci quindi sugli altri server. Come le espansioni siano già state pianificate e come si legano alla trama principale, in modo da ottenere una crescita del mondo che sia organica e logica in modo che i giocatori non riconoscano le espansioni come semplici aggiornamenti. Come la nostra storia abbia una reale conclusione, perché non si può raccontare una storia che non ha una fine".

Abbiamo già parlato di Project Copernicus in un'altra occasione.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^