Produzione PS4: ancora problemi per Foxconn in fatto di diritti dei lavoratori

Produzione PS4: ancora problemi per Foxconn in fatto di diritti dei lavoratori

Foxconn impiega studenti stagisti in ore notturne e straordinari per la produzione di PlayStation 4, Sony prende le distanze.

di Dorin Gega pubblicata il , alle 12:01 nel canale Videogames
SonyFoxconnPlaystation
 

Come è già successo in passato in prossimità del lancio di prodotti sulla cresta dell'onda ci troviamo di fronte anche a qualche scandalo. Questa volta è il turno di PlayStation 4 e di Foxconn.

PlayStation 4

Sembra che circa 1000 studenti di ingegneria del Xi'an Institute of Technology abbiano svolto il loro periodo di tirocinio presso le fabbriche di assemblaggio del colosso cinese, il tutto per ottenere i crediti necessari al fine di laurearsi. Le mansioni svolte però non sembrano essere in linea con il loro titolo di studio. Gli stagisti sono stati impiegati nella catena di assemblaggio, durante orari notturni e straordinari, della futura console di Sony.

Sony ha preso immediatamente le distanze da quanto accaduto citando il proprio codice di condotta dei fornitori stilato nel 2005. Ogni suo fornitore ha accettato questo codice comportamentale che include il rispetto delle leggi, precetti di etica del lavoro, e fa perno sul rispetto dei diritti umani, dell'ambiente, della salute e della sicurezza.

Foxconn

Dal lato suo Foxconn ha ammesso che alcuni studenti del Xi'an Institute of Technology sono stati impiegati nei turni notturni e straordinari in violazione alle politiche aziendali. I portavoce dell'azienda cinese hanno fatto sapere che sono state intraprese immediate azioni per regolamentare quanto successo. Sono state rafforzate le politiche di lavoro straordinario e notturno dove non verranno ammessi stagisti anche se volontari, viene ricordato anche che tutti i tirocinanti hanno il diritto di astenersi dal programma in qualunque momento.

Foxconn lavora con molti nomi altisonanti del panorama tecnologico e non è nuova a questo genere di notizie. Lo scorso anno si è resa protagonista dell'assunzione di lavoratori di 14-16 anni di età, in quell'occasione i prodotti colpiti dallo scandalo furono iPhone 5 e Wii U.

18 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
supermario11 Ottobre 2013, 12:24 #1
e io che mi lamentavo del mio tirocinio
san80d11 Ottobre 2013, 12:25 #2
Originariamente inviato da: supermario
e io che mi lamentavo del mio tirocinio


vi e' sempre chi sta peggio
Bluknigth11 Ottobre 2013, 12:59 #3
Boh, qualcuno si è dimenticato quello che succedeva qui da noi negli 60/70, guarda caso coincisi col il boom economico.

Che uno andasse a lavorare a 14 anni era la norma, non una cosa di cui scandalizzarsi.

Oltretutto qui parliamo di laureandi che fanno tirocinio.
Non vorrei che la notizia fosse invcompleta e fuorviante, nel senso che magari era un accordo tra l'azienda e questi ragazzi. La prima aveva più gente e i secondi guadagnavano qualcosina che quando sei studente non fa mai male.

Diverso se questi lavoravano gratis e sottoposti a turni doppi o altro.

P.S. Conosco chi ha fatto la scuola da infermiere (parliamo di università oggi) qui in italia e le notti e qualche straordinario lo facevano pure loro.

san80d11 Ottobre 2013, 13:01 #4
Originariamente inviato da: Bluknigth
Boh, qualcuno si è dimenticato quello che succedeva qui da noi negli 60/70, guarda caso coincisi col il boom economico.


assolutamente, e' la "normale" evoluzione di un paese
Zappz11 Ottobre 2013, 13:24 #5
Da quello che mi hanno riferito alcuni miei contatti in Cina, sembra che sia assolutamente normale per i cinesi avere 2 lavori, non perche' costretti, ma proprio di loro volonta', per poter guadagnare il piu' possibile fruttando la grossa espansione...

In piu' non vedo che colpa possa avere Sony in questa vicenda...
songohan11 Ottobre 2013, 13:58 #6
Leggendo i vostri commenti mi rendo conto che il nostro mondo e' proprio senza speranza...
san80d11 Ottobre 2013, 13:59 #7
Originariamente inviato da: songohan
Leggendo i vostri commenti mi rendo conto che il nostro mondo e' proprio senza speranza...


la speranza e' sempre l'ultima a morire
SharpEdge11 Ottobre 2013, 14:06 #8
Originariamente inviato da: Zappz
Da quello che mi hanno riferito alcuni miei contatti in Cina, sembra che sia assolutamente normale per i cinesi avere 2 lavori, non perche' costretti, ma proprio di loro volonta', per poter guadagnare il piu' possibile fruttando la grossa espansione...

In piu' non vedo che colpa possa avere Sony in questa vicenda...


Il problema e che nel resto del mondo le aziende, soprattutto quando sono grosse multinazionali, sono tenute a controllare che i loro fornitori siano in regola per evitare scandali come questo, solo in Italia non sappiamo cosa voglia dire...
Comunque è risaputo che la Foxconn faccia questi giochini...
mau.c11 Ottobre 2013, 17:54 #9
costa poco perché è fatta di sudore asiatico. come qualsiasi dispositivo elettronico.
prra11 Ottobre 2013, 21:37 #10
Originariamente inviato da: san80d
la speranza e' sempre l'ultima a morire


e chi di speranza visse, disperato morì..

/

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^