Primo video dalla versione definitiva di Alice Madness Returns

Primo video dalla versione definitiva di Alice Madness Returns

Dalla giornata di ieri è disponibile il nuovo action di Spicy Horse ideato da American McGee.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 17:26 nel canale Videogames
 

Sul canale Facebook di Gamemag trovate il primo video dalla versione definitiva per XBox 360 di Alice Madness Returns, alla quale abbiamo giocato per la prima volta. Il video che segnaliamo è da considerare come un primo approccio con il gioco: seguiranno, infatti, la tradizionale recensione e il videoarticolo completo con il commento.

Alice si ritrova in un Paese delle Meraviglie ben diverso da come lo conosciamo, più tormentato e pieno di insidie. Deve fare luce sul suo passato cercando di dipanare la fitta rete di ombre che lo avvolge. Nel comunicato stampa si parla di mondi di gioco complessi ed elaborati, di personaggi improbabili e di epiche battaglie che coinvolgono tanti modelli poligonali.

Le vicende di Alice Madness Returns seguono quelle del gioco originale (rilasciato nel 2000) di 10 anni. Alice è scossa per aver perduto l'intera famiglia in un incendio ed è ricoverata in un manicomio. Finalmente incontra un psichiatra che è in grado di aiutarla a capire i suoi terribili sogni. Alice decide così di abbandonare la statica Londra per tornare nel Paese delle Meraviglie per capire cosa c'è dietro la scomparsa della sua famiglia.

Alice Madness Returns si configura principalmente come un gioco di piattaforme, ma miscela diversi tipi di gameplay che prevedono, tra le altre cose, esplorazione, risoluzione di enigmi e combattimento. Il gioco è, inoltre, strutturato su continui sblocchi, che danno la possibilità di accedere, avanzando nella campagna, a nuovi strumenti che consentono di interagire in maniera sempre diversa.

La componente platforming è basata su salti in successione mentre si è in volo, in cui il giocatore deve trovare le tempistiche corrette per mantenersi il più possibile in volo. Il combattimento invece prevede lo schivare il colpo del nemico e colpire quando questi è bloccato. C'è il combattimento ravvicinato grazie alla lama vorpale e il combattimento dalla distanza con il macinapepe.

Raccogliendo i denti disseminati per i livelli di gioco, inoltre, si ha la possibiltà di migliorare le armi. Ad esempio il macinapepe può avere un rate di fuoco superiore o surriscaldarsi più lentamente, il che consente di sparare più colpi. Tra le altre armi c'è poi la bomba a orologeria, che fa danni ad area e dà accesso ad aree bloccate da pareti fragili. Con l'ombrello invece si possono respingere e rispedire al mittente i colpi sparati dal nemico.

Alice, nel momento in cui subisce molti danni e ha poche risorse vitali a disposizione, entra in modalità Isteria, che le consente di essere più veloce ed efficace nel combattimento, e non subire più danni. La modalità Isteria però ha una durata limitata. Il giocatore può anche decidere di rimpicciolire Alice, in modo da introfularsi in piccoli passaggi e risolvere alcuni tipi di enigmi.

Alice Madness Returns presenta un design di personaggi e scenari aggressivo. Ci sono alcuni personaggi classici dell'opera di Lewis Carroll come lo Stregatto e il Cappellaio Matto.

3 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Dumah Brazorf15 Giugno 2011, 18:18 #1
E' interessante notare come la modalità isteria rispecchi fedelmente l'universo femminile...
VirtualFlyer15 Giugno 2011, 18:26 #2
Il canale facebook...
Glasses15 Giugno 2011, 18:56 #3
è uscito ieri e ci sono già dozzine di recensioni e video-recensioni, a chi volete che importi un video random che oltretutto bisogna andare a pescare su fb?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^