Primi dettagli su Call of Duty: World at War

Primi dettagli su Call of Duty: World at War

Rivelati i primi dettagli sul quinto Call of Duty. Si ritorna nello scenario della seconda guerra mondiale. Il progetto è affidato a Treyarch.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 08:40 nel canale Videogames
Call of Duty
 
Call of Duty torna nello scenario della seconda guerra mondiale, anche se sarà sensibilmente differente rispetto ai predecessori. È questa la notizia più importante tra quelle rivelate da Xbox 360: The Official Magazine a proposito del quinto Call of Duty. Come successo con il terzo episodio della serie, lo sviluppatore sarà Treyarch.

Il titolo perde la canonica numerazione, infatti il gioco si chiamerà semplicemente Call of Duty: World at War. L'ambientazione sarà quella dell'Oceano Pacifico e si seguirà anche parte dell'avanzata russa verso Berlino. I campi di battaglia saranno quindi notevolmente più sporchi e neri di quelli a cui ci hanno abituati con gli altri episodi della serie.

Il gioco utilizzerà l'avveniristica piattaforma tecnologica di Call of Duty 4: Modern Warfare. Per simulare le tattiche militari giapponesi, inoltre, Treyarch ha dovuto rivedere il sistema di gestione dell'intelligenza artificiale. Adesso i soldati nemici tenderanno ad organizzare imboscate e non esiteranno ad architettare tattiche kamikaze. World at War, di fatto, sarà molto più inquietante dei predecessori.

La campagna single player, per la prima volta nella serie, potrà essere affrontata anche in quattro contemporaneamente attraverso XBox Live e gli altri servizi online. Il multiplayer si baserà su quanto visto in Call of Duty 4 per quanto concerne il sistema di riconoscimenti basato sui perk. Ma la vera novità consiste nell'introduzione dei veicoli, anche se con modalità ancora sconosciute, e della possibilità di fare parte di squadre d'assalto così come avviene nei giochi della serie Battlefield.

World at War sarà rilasciato nel corso dell'autunno nei formati PC, PlayStation 3, PlayStation 2, XBox 360 e Nintendo Wii e DS. La versione Wii supporterà la periferica Wii Zapper e si baserà su una versione adattata del motore grafico di Call of Duty 4. Questa edizione del gioco è sviluppata da un team apposito, facente comunque parte di Treyarch.

52 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Erian Algard10 Giugno 2008, 08:50 #1
Avveniristica piattaforma di Cod4? avveniristica?
piottocentino10 Giugno 2008, 08:53 #2
be nn mi sembra che il motore grafico sia quello di pacman
Dexther10 Giugno 2008, 08:53 #3
Speriamo che sia un capolavoro almeno quanto CoD4 .
jholmes8610 Giugno 2008, 09:01 #4
Speriamo duri qualche ora in piu di COD4
Erian Algard10 Giugno 2008, 09:03 #5
Originariamente inviato da: piottocentino
be nn mi sembra che il motore grafico sia quello di pacman


Da qui ad essere avveniristico ci passa. Non c'è nemmeno un accenno di fisica.
Vertex10 Giugno 2008, 09:09 #6
Sono contento che si torni alla II Guerra Mondiale, un pò meno che se ne occupino i Treyarch Il fatto che tolgano la numerazione poi non è affatto rassicurante soprattutto se verrà reintrodotta l'anno prossimo
BrightSoul10 Giugno 2008, 09:18 #7
Quanto mi piace il "single player cooperativo" Speriamo si possa fare anche su PC.
col Cyber10 Giugno 2008, 09:27 #8
Godurioso il coop in 4!!!
nucce10 Giugno 2008, 09:28 #9
Originariamente inviato da: jholmes86
Speriamo duri qualche ora in piu di COD4


speriamo duri anche di più di qualche ora in più (scusate il gioco di parole )
p4ever10 Giugno 2008, 09:29 #10
avanzata russa verso berlino? ancora?? Non è che sia proprio cosi innovativo...speriamo invece per la parte nel pacifico (già vista in Moh pacific assault cmq)

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^