Presto DIRT Rally sarà compatibile anche con PlayStation VR

Presto DIRT Rally sarà compatibile anche con PlayStation VR

Codemasters conferma che nelle prossime settimane sarà possibile giocare in VR a DIRT Rally anche su PlayStation 4.

di Davide Spotti pubblicata il , alle 11:01 nel canale Videogames
Koch Media
 

Codemasters ha annunciato che aggiungerà il supporto per PlayStation VR a DiRT Rally, il racing game simulativo messo sul mercato la scorsa primavera. L’aggiornamento per la compatibilità VR sarà disponibile in versione digitale su PlayStation Store, come DLC standalone aggiuntivo, al prezzo di €12.99. In alternativa si potrà optare per il ‘DiRT Rally PLUS Aggiornamento VR’ in versione fisica. L'uscita è prevista nelle prossime settimane.

L'utilizzo della VR consentirà anche ai giocatori PlayStation 4 di vivere un’esperienza completa, con il supporto di ogni automobile e percorso presenti in DiRT Rally. L’aggiornamento di DiRT Rally aggiungerà anche una nuova modalità Co-Pilota nelle sezioni rally del gioco. Questa nuova funzione consente ad un secondo giocatore di entrare nel vivo dell'azione utilizzando i tasti ed il touchpad del DualShock 4 allo scopo di fornire indicazioni sulla schermata social.

Paul Coleman, Chief Games Designer, di DiRT Rally, ha dichiarato: “L’aggiornamento PlayStation VR permette ai giocatori di fare un’esperienza ancora più realistica di un pilota di rally nella vita reale. L’aggiunta della modalità co-pilota consente di guidare insieme ad un amico per superare lo stage, aggiungendo un livello di realismo e di immersione ancora più profondo.”

DiRT Rally è già sperimentabile in VR su PC, grazie al supporto dei visori Oculus Rift e HTC Vive.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^