PlayStation: vendite in calo

PlayStation: vendite in calo

Nella scorsa stagione natalizia le vendite di tutte le console PlayStation sono state inferiori rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 08:59 nel canale Videogames
PlaystationSony
 
Se si mettono a confronto le stagioni natalizie 2008 e 2007, si evidenzia un calo di vendite per tutte le console PlayStation. La diminuzione delle unità di PlayStation 3 vendute si attesta sulle 44 mila console, mentre nei casi di PSP e PlayStation 2 il calo è di 68 e 360 mila unità rispettivamente. Questi dati si evincono dall'ultimo resoconto fiscale pubblicato dal colosso nipponico.

Nel terzo quarto dell'anno fiscale di Sony sono state vendute 4,46 milioni di unità di PlayStation 3. I dati relativi a PSP e PS2 recitano rispettivamente 5,08 milioni e 2,52 milioni di unità vendute rispettivamente nel periodo fiscale in analisi. I ricavi ammontano a 393,8 miliardi di yen (3,3 miliardi di euro), con un calo del 32,2 % rispetto allo stesso periodo dello scorso anno quando i ricavi erano di 581,2 miliardi di yen (3,6 miliardi di euro).

Il reddito operativo aziendale, ovvero l'espressione del risultato aziendale prima dell'applicazione delle imposte, è di 400 milioni di yen (3,5 milioni di euro). Il calo in questo caso è del 97%, giustificato da Sony con l'andamento dello yen e con la flessione nelle vendite dell'hardware e del software.

In crescita, invece, la quantità del software per PlayStation 3 venduto nel quarto fiscale rispetto ai risultati dello stesso periodo dello scorso anno. I giochi PS3 venduti sono 40,8 milioni, con un incremento di 14,8 milioni di unità. In diminuzione, invece, le vendite del software per PSP e per PlayStation 2, di 2,8 milioni e 31,2 milioni di copie rispettivamente. Le copie di giochi vendute nel quarto fiscale per PSP sono complessivamente 15,5 milioni, e per PS2 29,7 milioni.

Secondo le previsioni degli analisti, Sony annuncerà perdite per oltre un miliardo di dollari per ciò che concerne l'intero anno fiscale 2007-2008 che terminerà il 31 marzo, come riportato qui.

166 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
deidara8030 Gennaio 2009, 09:01 #1
questa crisi mi ha stufato.....
Severnaya30 Gennaio 2009, 09:08 #2
con le patate?
Eraser|8530 Gennaio 2009, 09:09 #3
vero... ci vorrebbe una bella boccata d'aria...
cmq in questo caso non è colpa della crisi, ma del prodotto in sè..
StyleB30 Gennaio 2009, 09:36 #4
la ps ha rotto.... e costa un devasto in confronto ad altre console tipo x-box.... pensiamo che giusto ieri ho visto psp e x-box 360 allo stesso prezzo...=/ dovrebbero pensarci sopra a sto fatto....
diabolik198130 Gennaio 2009, 09:37 #5
quindi ora si può ampiamente dire che il progetto PS3 è stato un flop colossale. Mi chiedo quando si sveglieranno e la smetteranno di uscire con frasi idiote come quelle sulla scelta voluta di rendere difficile la programmazione di Ps3 pur di salvare la faccia su un progetto nato male e gestito peggio.
graphiweb30 Gennaio 2009, 09:38 #6
paradossalmente per risolvere la crisi ... le aziende dovrebbero assumere! Creare concretamente ottimismo e mettere in grado le persone di "consumare" ... invece con l'incertezza che c'e' ognuno si tiene in tasca (giustamente) i pochi soldi che ha!

cmq concordo che in questo caso ... è il prodotto che lascia a desiderare!
pescanoce30 Gennaio 2009, 09:45 #7

mah...

neanche 149 euro per un Nintendo DS o i 249 per un Wii sono giustificati...ma vendono molto più di microsoft che ha prezzi stracciati al momento (rispetto alla concorrenza).





generals30 Gennaio 2009, 09:46 #8
faccio un discorso generale: da quando è mondo è mondo le crisi come questa che stiamo vivendo si affrontano con la diminuzione dei prezzi vista la domanda calante, io invece in giro vendo solo "falsi" saldi e tutti cercano di vendere fumo ma non di diminuire, in modo sostanzioso i prezzi. In questo senso PS3 non fa eccezione, la diminuzione del prezzo è ancor più dovuta alla concorrenza ma loro non ne vogliono sapere ed ecco il risultato.....
diabolik198130 Gennaio 2009, 09:53 #9
Originariamente inviato da: generals
faccio un discorso generale: da quando è mondo è mondo le crisi come questa che stiamo vivendo si affrontano con la diminuzione dei prezzi vista la domanda calante, io invece in giro vendo solo "falsi" saldi e tutti cercano di vendere fumo ma non di diminuire, in modo sostanzioso i prezzi. In questo senso PS3 non fa eccezione, la diminuzione del prezzo è ancor più dovuta alla concorrenza ma loro non ne vogliono sapere ed ecco il risultato.....


Il problema di Ps3 è proprio che non può ridurre i prezzi di Ps3 perchè vorrebbe dire aumentare ancor più le perdite, Quindi tra i due mali, vendere poco e a prezzo alto, e vendere qualcosa in più a prezzo più basso, preferiscono vendere poco per contenere le perdite, anche perchè le vendite di software non vanno bene, e il BD si sta dimostrando una palla al piede per la console, venduta più per il multimediale che per i giochi. Ed ancora una volta si dimostra come fallimentare il progetto.
andy20630 Gennaio 2009, 09:59 #10
Originariamente inviato da: diabolik1981
Il problema di Ps3 è proprio che non può ridurre i prezzi di Ps3 perchè vorrebbe dire aumentare ancor più le perdite, Quindi tra i due mali, vendere poco e a prezzo alto, e vendere qualcosa in più a prezzo più basso, preferiscono vendere poco per contenere le perdite, anche perchè le vendite di software non vanno bene, e il BD si sta dimostrando una palla al piede per la console, venduta più per il multimediale che per i giochi. Ed ancora una volta si dimostra come fallimentare il progetto.


mi hai battuto sul tempo.se per ogni unità venduta sono in perdità,cosa abbassano a fare il prezzo?i soldi entrano prevalentetmente dalle royalties sui giochi!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^