PlayStation 3: 30 milioni di unità vendute in Europa

PlayStation 3: 30 milioni di unità vendute in Europa

Sony annuncia un nuovo importante traguardo di vendite per la sua console di attuale generazione.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 08:01 nel canale Videogames
SonyPlaystation
 

Sony Computer Entertainment Europe (SCEE) ha fatto sapere di aver venduto 30 milioni di unità di PlayStation 3 in Europa e negli altri territori PAL, che includono Medio Oriente, Africa e Oceania. L'importante traguardo è stato raggiunto lo scorso 17 dicembre, secondo il comunicato ufficiale di Sony.

PlayStation 3

"È un grande traguardo per noi che evidenzia quanto sia importante il brand PlayStation in Europa e negli altri territori PAL", ha detto Jim Ryan, CEO di SCEE. "Siamo assolutamente soddisfatti del successo ottenuto con PlayStation 3 negli ultimi sei anni, e siamo fortemente impegnati per garantire il supporto della piattaforma con i titoli di alta qualità che i fan di PlayStation si aspettano".

In tutto il mondo, sono state vendute più di 70 milioni di unità della console di attuale generazione di Sony. Si tratta più o meno dello stesso volume di vendite segnato da Microsoft con Xbox 360.

Secondo il direttore di PlayStation UK, Fergal Gara, sentito da Cvg, buona parte del successo di PS3 nella stagione natalizia in Europa è da assegnare al nuovo gioco Wonderbook Il Libro degli Incantesimi. Dedicato ai più giovani e a chi ama il mondo di Harry Potter, è un progetto legato al concetto di realtà aumentata, in cui, utilizzando Move e un controller a forma di libro (Wonderbook, appunto), vedremo materializzarsi sullo schermo quanto andremo a leggere.

"In questa stagione natalizia, Wii venderà molto poco, ma ci saranno anche relativamente pochi consumatori disposti a spendere subito su Wii U. Per questo ci riteniamo molto ben posizionati per il settore casual", ha detto Gara. "Il telecomando Wii ha rappresentato un momento topico per il mercato casual, ma secondo me anche il nostro Libro degli Incantesimi lo sarà".

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^